Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Finocchio, Foeniculum vulgare

    Finocchio - Proprietà e benefici della pianta di finocchio selvatico
    Finocchio selvatico, foeniculum vulgare ha diverse proprietà viene usato in erboristeria ed omeopatia in quanto è un buon antiossidante, digestivo e diuretico, il finocchio è una pianta erbacea alta sino a due metri, perenne con fusto angoloso, ramificato a corimbo e cresce in luoghi incolti e secchi della zona mediterranea e si presenta con foglie pennatosette e fiori gialli ad ombrella solitamente con cinque o quindici raggi. I frutti del Finocchio selvatico, glabri di forma oblungo-ovata, aromatici, impropriamente chiamati semi, essiccati rappresentano la droga (Foeniculi amari fructus F.U.). Nel Foeniculum vulgare si identificano tre varietà: Il Finocchio amaro o selvatico (varietà vulgare), il Finocchio dolce (varietà dulce) con essenza meno ricca in principi attivi, il Finocchio usato come ortaggio (varietà azoricum).
  • Aristolochia clematitis

    Aristolochia clematitis - Pianta aristolochia clematitis
    La pianta erbacea aristolochia clematitis è un'erba officinale della famiglia Aristolochiaceae ed il suo habitat è per le strade di campagna, siepi, margine dei boschi, l'aristolchia è un'erbacea perenne, alta 40-90 cm, con fusti rigidi, angolo­si, rizoma a stoloni striscianti, foglie grandi, picciolate, cordate alla base, fiori pedunculati , giallastri, di forma strana, ventricosotubulosi.
  • Asperula

    Asperula - Asperula pianta officinale
    Asperula è una erba officinale dalle varie proprietà curative che appartiene alla famiglia delle Rubiaceae ed il suo habitat è in luoghi ombrosi, boschi di faggio localizzati principalmente in Africa settentrionale ed europa. L'Asperula è una pianta erbacea perenne, a rizoma strisciante, alta 10-40 cm; fusti quadrangolari, eretti; foglie verticillari; fiori bianchi in corimbo. Parti usate: tutta la pianta. Raccolta: primavera, prima della fioritura.
  • Juglone noce

    Juglone noce
    Lo juglone presenta proprietà antibatteriche e fungicide. Le foglie trovano impiego nel trattamento sintomatico dell'insufficienza venosa, nella sintomatologia emorroidaria e nel trattamento sintomatico delle forme diarroiche lievi. Per uso topico trova impiego in preparazioni per il prurito e la desquamazione furfuracea del cuoio capelluto, come trattamento d'appoggio quale addolcente e anti-pruriginoso in alcune manifestazioni dermatologiche, e come antalgico nelle affezioni della cavità orale e dell'orofaringe.
  • Ladano

    Ladano - Olio essenziale di ladano
    L' olio essenziale di ladano ha proprietà benefiche perché composto da oltre 170 pineni, tra cui canfene, sabinene, limonene e cineolo, terpeni, fenolo ed eugenolo così come acido acetico e formico, grazie alle proprietà antisettiche e tonificanti è indicato nella cura delle malattie cutanee. Inoltre stimola il flusso linfatico attenuando gli edemi. L'acido formico e quello acetico sono molto efficaci contro l'acne. L'essenza di ladano, grazie al suo piacevole aroma, è spesso contenuta in molti profumi. Infatti, mescolata con olio di lavanda, bergamotto, vetiver, patchouli o camomilla del Marocco, diffonde una fragranza molto dolce.
  • Raphanus Sativus

    Pianta di rafano rusticano - Raphanus Sativus proprietà
    La pianta di rafano rusticano dal nome scientifico raphanus sativus l viene usata in omeopatia per le sue proprietà come coadiuvante nel trattamento per curare disturbi delle vie biliari, reumatismi e lo scorbuto ed è una pianta annuale o biennale dalla radice grossa con stoloni sotterranei, molto diffusa in erboristeria il cui fusto è frondoso e le foglie grandi e ruvide mentre i fiori sono bianchi.o gialli, raccolti in grappoli terminali e la radice è carnosa esecondo le varietà, di colore bianco, rosso, giallo o nero. Componenti attivi del Rafano: olio di senape, essenza d'aglio, butile, olio essenziale solforato, sinigrina, fermento microsinico, rafanolo, rafanina, vitamina C.