Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Equisetum o coda di cavallo

    Equisetum - Proprietà della pianta di equisetum coda cavallina
    La coda cavallina o equiseto è una erba dalle proprietà curative da ritenersi tra gli organismi più antichi della Terra, in quanto il ritrovamento di resti fossili di alcune specie dell'ordine delle Equisetales indicano che erano piante diffuse già alla fine del Devoniano (395 – 345 milioni di anni fa). Dal punto di vista filogenetico sono piante più primitive delle angiosperme, infatti sono senza organi sessuali distinti, si propagano e si riproducono per mezzo di spore. Al genere Equisetum appartengono circa 20 o 30 specie (a seconda dei vari autori), delle quali una decina sono proprie della flora italiana.
  • Artiglio del diavolo

    Artiglio del diavolo - Artiglio del diavolo proprietà in omeopatia
    Artiglio del diavolo a cosa serve e come funziona? Artiglio del Diavolo o radice arpagofito è una pianta utilizzata per le sue proprietà in omeopatia e presente in qualsiasi erboristeria ed è una pianta erbacea, rampicante, alta dai 7 ai 20 cm, con rami procombenti verso il terreno è originaria delle savane del Sud Africa australe dove predilige terreni sabbiosi. I fiori rossi producono frutti lignificati ed appiattiti provvisti di appendici a forma di uncini rivolti verso l’interno e da secoli impiegata nelle patologie reumatiche.
  • Maggiorana

    Infuso di maggiorana
    Infuso e decotto di maggiorana Versare 1/4 I d'acqua bollente su 2 g di maggiorana fresca, lasciare riposare per un quarto d'ora, poi filtrare. In alternativa versare 2 cucchiaini di pianta essiccata in 1/4 l d'acqua; dopo 8-10 ore fare bollire brevemente e poi filtrare. Bere 1 tazza 2-3 volte al dì.
  • Rauwolfia serpentina

    Rauwolfia serpentina - Pianta di rauwolfia serpentina
    La pianta di Rauwolfia serpentina ha nella corteccia delle radici le sue proprietà ed i vari principi attivi di grande interesse per l'erboristeria, nell'antichità era impiegata nella medicina popolare indiana contro il morso dei serpenti e come rimedio antipiretico, emenagogo, uterocinetico, antisettico, purgativo. Nome comune: Rauwolfia serpentina, Legno colubrinoFamiglia botanica: Apocynaceae La pianta di Rauwolfia serpentina esiste in oltre 150 specie e sono diffuse in tutte le regioni tropicali e subtropicali, soprattutto nell'Asia sud-orientale.
  • Pianta di Coclearia officinalis

    Coclearia officinalis - Pianta di Coclearia officinalis
    La coclearia officinalis è una pianta che per le sue proprietà è stata utilizzata per lungo tempo come rimedio efficace contro lo scorbuto in quanto molto ricca di vitamina C. Fino alla metà del XX secolo, la tradizione popolare consigliava la pianta per purificare il sangue, come diuretico e in caso di tosse e asma. Oggi questa pianta officinale di lunga tradizione e utilizzata per preparazioni della medicina naturale contro reumatismi, gotta, Coclearia officinalis disturbi a fegato e cistifellea, stipsi, mancanza d'appetito, ferite che impiegano molto tempo a rimarginarsi e ulcere.
  • Ginseng erezione e disfunzione erettile

    Ginseng erezione - Ginseng disfunzione erettile ed impotenza
    Il ginseng migliora l'erezione ed è utile in caso di impotenza e disfunzione erettile? Il Ginseng è stato utilizzato in seguito a disfunzioni erettili fin da quando è stata scoperta la sua capacità di migliorare le prestazioni sessuali dell’uomo. Oggi questa radice è una delle più popolari erbe officinali, sia per le sue proprietà benefiche in questo campo, sia perché permette di non assumere farmaci se non strettamente indispensabili. Il Ginseng ha dimostrato di essere efficace senza apportare particolari e gravi effetti collaterali, cosa che non si può invece sostenere per il Viagra.