Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Salicaria

    Salicaria - Lytrum Salicaria
    La Salicaria nome scientifico Lytrum Salicaria L è una pianta usata in erboristeria per curare l'enterite infantile, le ferite e la diarrea, componenti attivi della Salicaria: sostanze tanniche, saccarosio, glucosio, mucillagine, fitosterina, provitamina A, ferro, ossalato di calcio. Parti utilizzate: sommità fiorite e foglie. Pianta vivace dal ceppo perenne con un fusto eretto e villoso. Le foglie sono ovali, pelose e lanceolate. I fiori sono grandi ed ermafroditi; di colore rosa carico. La fioritura inizia in maggio. Si riproduce per seme o divisione di rizoma.
  • Trifoglio rosso: trifoglio rosso per menopausa

    Trifoglio rosso - Proprietà e controindicazioni del trifoglio rosso
    Il trifoglio rosso ha proprietà curative per la menopausa? Il Trifoglio rosso fa parte della famiglia delle Leguminosae ed è coltivato in tutto il mondo ed è noto non solo nella medicina ma risulta essere anche un buon foraggio per il bestiame, il trifoglio rosso è un’erba perenne che ha come habitat ideale prati, boschi, margini della foresta e terra coltivata per pascolo. Il Trifolium pratense, cioè il Trifoglio rosso, è una pianta molto comune che sfoggia in fase di fioritura dei brillanti fiori rosa.
  • Olivello

    Olivello
    Sciroppo di olivello Riscaldare 1 kg di frutti di olivello, freschi e maturi fino a quando perdono il loro colore, passarli poi con un passaverdura e unire 500g di miele. Mescolare per circa 20 minuti, fino a ottenere un composto denso e omogeneo. In caso di febbre e raffreddore assumere 1 cucchiaio al giorno.
  • Ginepro

    Ginepro - Proprietà delle bacche di ginepro
    Le bacche del Ginepro per le loro proprietà sono considerate in omeopatia diuretiche ed antisettiche, l'attività si manifesta in virtù dell'azione irritativa dell'olio essenziale a livello renale che determina iperemia dei glomeruli e successivo aumento dell'attività dell'epitelio secernente. In esperimenti su animali è stato dimostrato un aumento della secrezione urinaria nonché azione diretta sulle contrazioni della muscolaturaliscia. Come stomachico può essere di aiuto nell'atonia digestiva. Per l'azione balsamica ed espettorante, sedativa della tosse possono essere impiegate nelle bronchiti e nelle malattie da raffreddamento (fumigazioni).
  • Rimedio naturale: Regina dei Prati

    Regina dei Prati per la ritenzione idrica e digestione
    La Filipendula Ulmaria Max o comunemente chiamata Regina dei Prati è una pianta usata per curare la ritenzione urinaria, pianta peraltro composta anche da molti componenti attivi benefici. E' una pianta perenne, alta 60-130 centimetri, legnosa, con un ceppo grande orizzontale, con foglie grandi e divise in segmenti disuguali, fiori piccoli, con calice persistente, che formano dei mazzolini e con frutti, in gruppi di cinque, piccoli, allungati ed avvolti a spirale gli uni intorno agli altri.
  • Rubus fruticosus o Rovo

    Rubus Fruticosus - Proprietà terapeutiche della pianta di rovo
    Rubus fruticosus detto più comunemente il rovo è una pianta che in erboristeria viene utilizzata comunemente perchè possiede diverse proprietà terapautiche e curative. Ad esempio basti pensare che solo le foglie del rovo hanno proprietà astringenti e antidiarroiche, le radici invece espettoranti, mentre i germogli sono depurativi, tonici e diuretici ed infine anche i frutti fanno bene poichè sono diuretici, lassativi e vitaminici.