Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Lampone

    Lampone - Mangiare lampone ha vari benefici grazie alle sue proprietà
    Mangiare lampone fa bene per via di tutte le sue proprietà benefiche contro l'amenorrea, aiuta a dimagrire e migliora eventuali problemi con le mestruazioni. Il lampone è conosciuto da tutti per la sua fragrante dolcezza, per il suo gusto caratterizzato da una venatura aspra ma che resta sempre e comunque meravigliosamente delizioso al palato e stimolante per le papille gustative. Resta il fatto che ben pochi si interessano al valore nutrizionale che questa piccola bacca può portare all’organismo, nutrendolo e rafforzandolo nei confronti di una gran varietà di problemi per la salute.
  • Pervinca, Vinca minor

    Pervinca, Vinca minor
    La pervinca ha varie proprietà ed utilizzi in erboristeria e le più note sono: diuretiche, astringenti, digestive, ipotensive. Per uso esterno ha proprietà antiinfiammatorie e le foglie hanno proprietà antinfiammatorie, utili nelle dermatosi, per foruncoli ed eczemi.
  • Ribes nero

    Infuso di ribes nero contro le infiammazioni della bocca
    Infuso di ribes nero come rimedio naturale contro le infiammazioni della bocca, versare 1/4 di litro d'acqua bollente su 2-3 cucchiaini di foglie di ribes nero, lasciare in infusione per 10 minuti coprendo con un coperchio e poi filtrare. Bere 2-3 tazze al giorno. Liquore di ribes nero Mondare e lavare 500 g di frutti freschi, ricoprirli d'acqua e lasciarli a bagno tutta la notte. Poi scolarli, schiacciare i frutti con una forchetta e metterli in una bottiglietta a chiusura ermetica, aggiungendo 2-3 chiodi di garofano, buccia di vaniglia, 300 g di zucchero candito, succo di limone e 700 ml di vodka. Lasciare macerare il tutto per 3 settimane, scuotendo di tanto in tanto.
  • Tisana di anice

    Tisana contro il gonfiore addominale
    Una tisana di anice è un ottimo rimedio contro il gonfiore addominale che si può manifestare dopo pasti abbondanti. La tisana di anice è nota in erboristeria per essere efficace per lenire in breve tempo i gonfiori ed inoltre stimola l'appetito e favorisce la digestione di cibi ricchi di grassi ed al momento del bisogno berne al massimo a cinque tazze al giorno, possibilmente non zuccherate.
  • Il basilico

    Infuso di basilico
    L'infuso di basilico può essere un toccasana per vari disturbi, ecco come si prepara: Versare 250 ml d'acqua bollente su 2 cucchiaini di foglie essiccate e lasciare in infusione per 10 minuti. Bere una tazza di infuso 2 volte al giorno. Dopo 8 giorni fare una pausa dì 2 settimane e poi ripetere la cura.
  • Malva in tisana

    Tisana di malva contro i disturbi intestinali
    La malva è una pianta da fiore che si trova principalmente nelle regioni tropicali che si divide in più o meno 1000 specie, le quali risultano tutte vantaggiose per la salute del corpo ed i benefici derivanti dalla malva in tisana riguardano principalmente la loro capacità lenitiva che riguarda le mucose del corpo, gli strati dell’epidermide e tutta la struttura dell’apparato digerente, la cui salute migliora davvero molto grazie all’assunzione della malva in tisana.