Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Tiglio

    Tilia platyphyllos - Tiglio
    Il Tiglio per le sue proprietà è usato per curare arrossamenti cutanei, raffreddori ed influenze ed il suo nome scientifico è Tilia Platyphyllos Scop. ed appartiene alla famiglia delle Tiliaceae. I componenti attivi del tiglio sono: mucillagine, sostanze tanniche, grassi, zuccheri, erperidina e fitosterina.
  • Niaouli Melaleuca viridiflora Solander

    Niaouli - Niaouli essenza e proprietà melaleuca viridiflora
    Essenza di Niaouli data la sua azione balsamica risulta efficace per le classiche gocce nasali nelle affezioni delle vie respiratorie e nella pertosse, la pianta Niaouli è dotata di proprietà aromatiche, diaforetiche, carminative, antisettiche e vulnerarie. Nome comune: NiaouliFrancese: NiaouliInglese: NiaouliFamiglia: Mirtaceae Parte utilizzata: foglia (da cui si ricava per idrodistillazione l'essenza: Oleum Niaouli conosciuto anche con il nome di Gomenolo quando è purificato tramite trattamento all'ossido di piombo)
  • Scarpetta di Venere, Cypripedium

    Scarpetta di Venere - Cypripedium
    La pianta ed il fiore dalle proprietà curative Scarpetta di Venere Cypripedium è originaria del Nord America, sembra presenti azione sedativa simile alla Valeriana e trova impiego come blando sedativo in età pediatrica e in alcune forme di isterismo. La pianta conosce un uso omeopatico nel trattamento dell'insonnia infantile e presenta, infine, azione tonico-eupeptica in virtù delle caratteristiche amare del fitocomplesso. Risulta efficace nelle forme irritative gastriche conseguenti all'abuso di caffè e tè.
  • Achillea

    Rimedio naturale per le emorroidi con achillea millefoglie
    L’achillea è una pianta resistente e prolifica che è comunemente reperibile in moltissime regioni europee, americane ed asiatiche, impiegata da tempi antichi per numerosi trattamenti con l'utilizzo delle foglie per preparare delle tisane benefiche per essere applicate localmente sulla pelle e curare ferite ed emorragie, ridurre la febbre e gli altri sintomi stagionali, ultile anche come rimedio ad un gran numero di patologie gastrointestinali, fattori che in generale rendono l’achillea come una delle piante più interessanti per quanto riguarda la medicina omeopatica non convenzionale.
  • Essenza di palmarosa

    Essenza di palmarosa
    L'essenza di palmarosa è composta principalmente da geraniolo, farnesolo, dipentene e limonene. Grazie alla capacità del geraniolo di equilibrare la produzione di sebo e di umidità della pelle, l’olio è indicato sia per pelli secche e sensibili sia grasse. Il limonene presente, dalla blanda azione rivitalizzante, è d'aiuto nella cura di tensioni muscolari e nella prevenzione di dolori di origine nervosa.
  • Abete bianco o Abies alba

    Abete bianco - Curiosità e proprietà curative della pianta abies alba
    L'abete bianco altrimenti detto Abies alba è una specie di albero ornamentale dalle varie proprietà curative, presente in gran numero soprattutto in Europa e Asia, che raggiunge fino a 45 metri d’altezza, con grandi rami orizzontali che presentano una curvatura verso l'alto, alle estremità. L'abete bianco è abbondante nella maggior parte delle catene montuose del sud e centrali, ma non si trova nella parte settentrionale di questi due Continenti. Estese foreste di abete bianco si trovano sulle Alpi meridionali, in misura abbondante in Renania, sulle creste appenniniche e sui Pirenei.