Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Lattuga Velenosa

    Lactuca virosa - Lattuga Velenosa
    Le foglie della Lactuca virosa L. detta lattuga velenosa hanno azione calmante, diuretica, leggermente lassativa, se ne adoperava l'acqua distillata per lo più come veicolo per pozioni calmanti, il sapore però risultava sgradevole (Medicamenta). In terapia i preparati a base dì lattucario venivano impiegati come calmanti della tosse e della pertosse, nell'ipereccitabilità, nell'insonnia e nelle distonie neurovegetative. Interessante è la segnalazione dell'utilizzo in caso di priapismo, di erezioni dolorose, in certe forme di dismenorrea e, in particolare, nella ninfomania.
  • Olivello spinoso

    Olivello spinoso
    Il nome della pianta deriva da hippos = cavallo e phao - uccido, in quanto si riteneva che il frutto fosse velenoso. I frutti, leggermente aromatici e astringenti, sono utilizzati nel nord Europa per speziare le salse di pesce, per preparare marmellate e, in Siberia, per preparare una vodka. Nel XVI secolo erano conosciuti come purgativi, mentre le foglie e i fiori erano utilizzati contro la gotta, i reumatismi, le eruzioni cutanee, i raffreddori.
  • Liquirizia, Glycyrrhiza glabra

    Decotto per la tosse e catarro a base di liquirizia
    La radice di liquirizia in commercio è composto dalla Glycyrrhiza glabra, un genere di piante che contiene circa quindici specie native dei paesi temperati sia del nuovo che del vecchio Mondo. Pensate che il commercio della liquirizia è davvero enorme, considerando che ogni anno vengono importate ogni anno centinaia di migliaia di tonnellate della Glycyrrhiza glabra da paesi come la Spagna, la Russia, la Francia e da più o meno tutto l’Oriente.
  • The bianco: proprietà del te bianco

    The bianco - Proprietà per dimagrire ed effetti collaterali del te bianco
    Il thè bianco fa dimagrire? Il Tè bianco proviene dalle gemme delicate e più giovani delle foglie della Camellia cinese, dopo la raccolta i germogli e le foglie devo appassire al sole prima che ci siano effetti di ossidazione e fermentazione indesiderati, ciò serve a conservare il sapore caratteristico del tè bianco. Il nome "tè bianco" deriva dal colore bianco-argenteo dei peli sui germogli ancora chiusi della pianta del tè donando così alla pianta un aspetto biancastro.
  • Rimedi naturali: melo

    Rimedio naturale per la stitichezza a base di melo
    Un facile rimedio naturale contro la stitichezza? In erboristeria ed omeopatia il melo è conosciuto ed usato come rimedio naturale per curare problemi come stitichezza, bronchite e febbre i cui componenti attivi principali sono : acqua, zucchero, acidi organici, pectina, tannino, pentosano, sali minerali, vitamine A, B1, B2 C, E e Pp.
  • Controindicazioni del succo di aloe vera

    Succo di aloe vera controindicazioni - Controindicazioni del succo di aloe vera
    Quali sono le controindicazioni del succo di aloe vera? Purtroppo anche il succo di aloe vera può avere delle controindicazioni in alcuni casi, l'aloe vera anche se oramai è diventata una pianta di uso comune per molte persone nel corso degli anni, tanto da essere impiegata comunemente in diversi integratori nutrizionali e prodotti cosmetici concepiti per i più variegati trattamenti per la bellezza e la salute del corpo, pochi sanno che può avere degli effetti collaterali e delle controindicazioni non proprio piacevoli: ecco perché venire a conoscenza di questi problemi è molto importante!