Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • La pianta di Asparago

    Asparago - Proprietà asparago selvatico
    La pianta di asparago (asparago selvatico) fa bene ed è ricca di proprietà curative, ha radice ed il rizoma che sono considerati suscettibili di favorire l'eliminazione renale di acqua e a dare questa proprietà diuretica e depurativa all'Asparago sono i saponosidi, saponine che determinano un'azione irritante a livello dell'epitelio renale con aumento della secrezione urinaria.
  • Salsapariglia, Smilax aspera

    Salsapariglia - Smilax aspera
    La proprietà della radice della pianta di salsapariglia smilax aspera è nota per i numerosi principi attivi tra cui la smilacina, la salsasaponina, l'acido salsasapinico, la salsapariglia ha proprietà sudorifere e depurative ed inoltre può essere utilizzata in infusi e decotti per curare l'influenza, il raffreddore, i reumatismi, l'eczema.
  • Equisetum arvense

    Equisetum arvense - Proprietà equisetum arvense in omeopatia
    L'equisetum arvense per le sue proprietà viene utilizzato in omeopatia come coadiuvante, l'equisetum arvense, il cui nome comune è Equiseto, è una pianta della famiglia delle Equisetace e come anticipato è una pianta nota in omeopatia; di questa pianta vengono usati i germogli freschi raccolti nel periodo estivo e si produce la tintura madre il cui uso principale è per migliorare la lucidità mentale, l'ordine, l'organizzazione e la struttura del pensiero.
  • Salvia, Salvia Sclarea

    Salvia Sclarea - Proprietà salvia sclarea
    La Salvia sclarea, detta anche erba moscatella, ha proprietà antimicotiche, antinfettive, antisudorifere, estrogeno-simile, neurotoniche, parasimpaticolitiche, flebotoniche e rigenerative ed inoltre è conosciuta anche con i nomi di Chiarella, erba moscatella, erba Santa Lucia. Famiglia: Lamiacee (Labiate) Principali Costituenti: Acetato di linalile pinene linalolo fellandrene sclareolo
  • Tisana di eufrasia

    Tisana di eufrasia rimedio contro raffreddore ed influenza
    La tisana di eufrasia è indicata in caso di raffreddore e tosse catarrale ed inoltre, è efficace nei casi in cui questi disturbi siano accompagnati da mal di testa acuto con dolore localizzato nella fronte, l'infuso è da bere in molte tazze addolcito con il miele, più volte al giorno. La tisana di eufrasia è d'aiuto per quei bambini che hanno spesso gli occhi arrossati, sono raffreddati, soffrono di tosse e di ingrossamento dei linfonodi del collo. Dare da bere 1/2 litro di tisana di eufrasia al giorno: ne trarranno immediato sollievo.
  • Canapa selvatica, Galeopsis tetrahit

    Canapa selvatica, Galeopsis tetrahit
    Tisana di canapa selvatica Versare 1/4 di litro d'acqua bollente su 2 cucchiaini di canapa selvatica essiccata,lasciare riposare 10 minuti e poi filtrare. In alternativa,si può preparare un decotto: versare la canapa nell'acqua fredda, bollire per 5 minuti e poi filtrare. Contro la tosse bere alcune tazze più volte al giorno,addolcendo con miele. In caso di problemi digestivi, bere l'infuso prima dei pasti.