Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Fragolina di bosco

    Rimedio contro la dissenteria a base di fragolina di bosco
    Le fragoline di bosco sono usate in erboristeria anche per fare un decotto contro la dissenteria, la ricetta è molto semplice e consiste nell' aggiungere 3 g di radice a 300 mi d'acqua fredda, riscaldare e lasciare riposare per mezz'ora e berne 2 tazze al giorno prima dei pasti.
  • Tisana di viola del pensiero

    Migliorare la digestione - Tisana di viola del pensiero
    Tisana di viola del pensiero per migliorare la digestione, le malattie cutanee sono molto spesso legate a debolezza di stomaco e tendenza alla stipsi. In questi casi è consigliabile seguire una cura di 2-3 settimane a base di tisana di viola del pensiero e 5 bacche di ginepro sminuzzate. Berne 1 tazza 3 volte al giorno. In questo modo intestino e reni si disintossicheranno.
  • Erba medica Medicago sativa

    Erba medica - Proprietà medicago sativa
    Erba medica pianta erbacea che grazie alle sue proprietà ed alla naturale ricchezza in vitamine, aminoacidi e minerali, viene impiegata come corroborante nella fatica fisica e nei disturbi che derivano da un'alimentazione insufficiente. La pianta è considerata, infatti, particolarmente utile nell'astenia fisica e mentale come fortificante, rimineralizzante e stimolante. Si deve all'omeopatia il suo attuale maggior utilizzo, oltre che nelle indicazioni precedenti anche nell'agalattia, per la presenza di principi estrogenici. Interessante anche l'utilizzo in menopausa, in particolare nella prevenzione dell'osteoporosi: il cumestrolo accresce la trama ossea sulla quale vanno a fissarsi i minerali.
  • Echinacea

    L'echinacea ha poche controindicazioni ed è una pianta utile
    L'echinacea è una pianta nota in omeopatia per le proprietà benefiche e curative per rafforzare naturalmente le difese immunitarie è originaria del Nord America, l'echinacea è una delle più importanti e più studiate piante medicinali del mondo. Le popolazioni nordamericane usufruivano delle proprietà curative di questa pianta per medicare molti disturbi della pelle, ma la pianta era utilizzata soprattutto contro le reazioni dovute al morso dei serpenti. La sua attività fu scoperta da un medico tedesco che visse a lungo con gli Indiani del Nord America. Le ricerche hanno dimostrato che questa pianta è capace di aumentare la resistenza alle infezioni batteriche e virali.
  • Erba di San Pietro: Tanacetum balsamita

    Erba di San Pietro - Proprietà e coltivazione tanacetum balsamita
    La Tanacetum balsamita detta anche erba di san Pietro è una pianta erbacea perenne della famiglia delle composite, originaria dell'Asia occidentale e del Caucaso, conosciuta nelle varie regioni italiane come menta romana, erba amara, erba buona, erba della Madonna, erba di san Pietro, erba di santa Maria, fritola o menta greca. Vive nelle regioni temperate e si è quindi perfettamente ambientata in Europa, in Africa del nord e in Nord America.
  • Tisana di angelica

    Tisana di angelica
    Tisana di angelica per le bronchiti catarrose: Una tisana in parti uguali di angelica e timo è ottima per sciogliere il muco stagnante nelle vie aeree superiori. In questo caso, poiché le sostanze amare contenute non hanno un ruolo fondamentale, si può addolcire la tisana con un po' di miele.