Erigeron

La pianta dalle proprietà curative Erigeron viene segnalata secondo la tradizione per la sua attività antalgica, antiinfiammatoria ed uricolitica nel trattamento delle forme reumatiche, nell'iperuricemia e nella gotta. Le proprietà antiinfiammatorie sono rinforzate dall'azione antispasmodica e di miglioramento del microcircolo svolta dai flavonoidi.

Erigeron

Erigeron

Nome comune: Erigeron
Francese: Vergerette du Canada
inglese: Blood stanch

Famiglia: Asteraceae
Parte utilizzata: la pianta

Costituenti principali:

  • tannini gallici
  • acido o-benzibenzoico
  • 0,3-1, 1 4% olio essenziale
  • flavonoidi (> foglie): scutellaroside (2,5%)

Attività principali: antinfiammatoria e analgesica; diuretica e uricolitica; antidiarroica.

Impiego terapeutico: artralgie, fibromialgie, iperuricemia, ritenzione idrica, cellulite, diarrea,cistiti.

Secondo Ledere risulta particolarmente efficace nelle forme di periartrite scapolo-omerale ove, con l'utilizzo dell'estratto fluido, si assiste al recupero delle funzioni dell'apparato muscolotendineo e alla scomparsa graduale dei fenomeni iperalgici.

Interessante si rivela anche la sua prescrizione nelle forme di cellulite edematosa e, come coadiuvante, nel trattamento delle flebiti.

La presenza di tannino ha fatto attribuire da sempre alla pianta un'attività astringente e disinfettante a carico dell'apparato intestinale e, in particolare, delle vie
urinarie.

Curiosità:

  • Scrive Ledere: «Poco tempo dopo fui chiamato da un agricoltore condannato all'impotenza e torturato da vivi dolori per un'artrite sacro-iliaca. Dato che a questo male si sommava la sofferenza di vedere i suoi campi infestati dall'Erigeron che vi pullulava, lo incoraggiai ad utilizzare questa "mala-erba" per combattere la sua dolorosa e ribelle malattia. Se ne fece preparare una decozione concentrata(150 g per 1000 ce di acqua) di cui ne bevve tre bicchieri tutte le mattine. Questa cura produsse i più felici risultati anche se il paziente che prima non faceva che lanciare anatemi contro l'indiscreto vegetale, prese a considerarlo con l'espressione ambigua, sia di rimprovero che riconoscente, quale quella che un poeta romantico descrive per un cane che viene lapidato con ossa ricche di midolla».

 

L'erigeron...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: