Eritema sul viso

Un eritema al viso può essere imbarazzante, a volte, ma è involontario, difatti spesso anche il minimo fattore può innescare il rossore rendendolo subito visibile. La condizione estrema è conosciuta come eritema cranio-facciale idiopatico, e ha bisogno di un trattamento medico da parte di un professionista qualificato. Poiché il viso è la parte del corpo più evidente, è necessario che il rossore venga curato: se viene trascurato si può avere anche un peggioramento della situazione.

Eritema sul viso

Eritema viso

Possibili cause dell’eritema al viso

Alcune cause dell’arrossamento del viso possono essere:

  • Lo stress
  • Uno squilibrio ormonale
  • Troppa niacina (una vitamina del gruppo B)
  • Gli additivi alimentari oppure i nitrati
  • Alcuni farmaci, soprattutto quelli per la pressione arteriosa, per il diabete o contro il colesterolo

Rimedi casalinghi per ridurre il rossore dell’eritema del viso

Alcune erbe e alcuni alimenti possono aiutare a ridurre il rossore del viso. Questi possono essere aggiunti come ingredienti ai prodotti ipoallergenici per creare una formula personalizzata.

Alcune erbe che possono essere in grado di ridurre il rossore del viso sono:

  • Il tè verde
  • Il partenio
  • L’estratto di liquirizia
  • L’aloe vera
  • La menta

Anche alcuni alimenti naturali possono ridurre il rossore derivante dall’eritema al viso se utilizzati nelle maschere di bellezza:

  • La farina di avena
  • Il cetriolo
  • Il latte freddo

Altri rimedi naturali per trattare l’eritema al viso sono:

  • L’ossido di zinco, che può essere trovato in alcune creme solari.
  • L’amamelide, che è un astringente che viene utilizzato in molti tonici per il viso.

Altri rimedi naturali

  • Premere un cubetto di ghiaccio contro il labbro superiore, e immediatamente si raffredderà il corpo e si ridurrà il rossore al viso.
  • Seguire una dieta antinfiammatoria, che fornisca i nutrienti come:
  • Molta frutta e verdura fresche
  • Alimenti ricchi di acidi grassi omega-3, come il pesce di acqua fredda, il lino, le noci
  • Cereali integrali e legumi
  • Carne bianca magra
  • Limitare l’assunzione di cibi che possono peggiorare l’infiammazione, come:
  • Pomodori
  • Agrumi
  • Carne rossa
  • Prodotti latteo-caseari
  • Alcol
  • Zucchero
  • Caffeina
  • Carboidrati raffinati
  • Cibi piccanti
  • Cibi con conservanti
  • Coloranti artificiali
  • Grassi trans

Creme da applicare localmente contro l'eritema al viso

Esistono lozioni e creme clinicamente testate che si rivelano molto efficaci in quanto contengono ingredienti antinfiammatori, ottimi per la riduzione immediata dei sintomi delle vampate. Questi trattamenti rendono più forte la parete cellulare della pelle, anche se non possono essere usati per lunghi periodi in quanto danneggerebbero i capillari.

Eritema viso e stress

Il rossore è spesso causato da ansia, stress e depressione, per cui è meglio cercare di essere a riposo e di rilassarsi per la maggior parte del tempo. Sono inoltre spesso utilizzati i beta-bloccanti che controllano gli impulsi al cuore e curano ansia, vampate di calore e ipertensione. Possono essere usate delle tipologie particolari di antidepressivi che, curando le fobie, impediscono il rossore nervoso e la sudorazione. Ovviamente si tratta di farmaci che vanno prescritti esclusivamente da un neurologo esperto. Più dei farmaci può la terapia cognitiva: attraverso di essa viene insegnato a tenere sotto controllo le vampate di calore e a smettere di preoccuparsi al riguardo. Questa terapia è eccellente in quanto fornisce la forza psicologica per affrontare il problema.

Poiché si tratta di un fenomeno naturale, non deve assolutamente essere preso come una questione molto seria: basta scegliere il trattamento più adatto a sé e tutto si rimette a posto.

Il ruolo della serotonina nel ridurre il rossore

Alcuni ricercatori hanno trovato una relazione tra i bassi livelli di serotonina nel corpo ed il rossore al viso. Quando calano i livelli di serotonina, a causa di stress, depressione, rabbia, stanchezza o altre cause, aumenta il rossore del viso.

La serotonina è un neurotrasmettitore del nostro cervello che ci aiuta a dormire e regola molte altre funzioni del nostro corpo. Si trova anche nel sangue e nell’intestino.

In realtà, la vita moderna può fiaccare molto le nostre riserve di serotonina, e l’alimentazione standard occidentale, oltre allo stress da lavoro, possono facilmente causare bassi livelli di serotonina.

Ecco ciò che può abbassare i livelli di serotonina:

  • Fumare sigarette
  • Assumere troppo alcol
  • Bere troppo caffè
  • Utilizzare aspartame e altri dolcificanti artificiali
  • Non prendere abbastanza luce solare
  • Essere inattivi e non fare sport
  • Avere problemi digestivi
  • Seguire un’alimentazione a basso contenuto proteico
  • Avere squilibri ormonali
  • Essere predisposti geneticamente

Se si alzano i livelli di serotonina, il rossore al viso può calmarsi.

Alcuni metodi naturali per aumentare i livelli di serotonina sono:

  • La meditazione
  • L’attività fisica
  • Avere relazioni sociali positive
  • La luce del sole
  • Una dieta equilibrata

Eritema del viso e rosacea

Il rossore del viso potrebbe essere uno dei primi sintomi che si potrebbero notare della rosacea, e che è anche il più difficile da trattare. Esistono dei prodotti per combattere il rossore da rosacea:

  • Prodotti a base di Licochalcone. In commercio esistono dei prodotti che si sono dimostrati utili per ridurre il rossore del volto: essi contengono un estratto di liquirizia chiamato Licochalcone, e i giudizi da parte di chi li ha usati sono particolarmente buoni.
  • Filtri solari colorati. Le creme solari colorate sono ancora sottovalutate come trattamento per la rosacea. Invece sono ottime perché, oltre ad offrire protezione dal sole e dalle intemperie, possono coprire molto bene il rossore. Anche una piccola quantità di colorante in una protezione solare può davvero migliorare la propria autostima e aiutare a confondersi meglio con la folla!
  • Applicazioni di creme a base di steroidi. Gli steroidi, a basse dosi, possono aiutare a calmare uno sfogo di rosacea. Tuttavia questa dovrebbe essere considerata come ultima risorsa. Però, quando le circostanze lo richiedono, una terapia a breve termine a base di cortisone topico non fluorurato può essere presa in considerazione.

Ci sono momenti in cui è importante controllare una condizione acuta il prima possibile, proprio per prevenire la progressione del disturbo o eventuali complicanze, oltre che per dar sollievo al paziente. Una volta raggiunto questo obiettivo, il medico dovrà:

  1. Tentare di trovare la causa della condizione e trattarla di conseguenza
  2. Far smettere di usare la crema di cortisone perché non può essere usata a lungo a causa dei suoi  molti effetti collaterali, come l’atrofia cutanea, la dermatite periorale, la dipendenza da steroidi, la rosacea da steroidi, ecc.

Per quanto riguarda la rosacea, è sicuramente una buona idea utilizzare altre alternative topiche o farmaci disponibili per via orale piuttosto che utilizzare il cortisone. Come è risaputo, infatti, la pelle degli affetti da rosacea è molto reattiva e caratterizzata da instabilità vasomotoria.

  • L’impiego di luce pulsata o IPL (Intense Pulsed Light), è forse il miglior trattamento conosciuto contro la rosacea. Recentemente sono stati pubblicati un paio di studi in grado di provare che l’IPL è efficace nel ridurre la rosacea associata all’eritema.
  • Laser KTP. Ci sono alcuni ottimi articoli pubblicati che sostengono che il laser KTP (dove KTP sta per titanile fosfato di potassio) è anche una buona scelta contro l’arrossamento del viso. Non si parla molto di questo laser quando si parla di rosacea, ma gli articoli pubblicati sembrano promettenti.
  • Ossimetazolina. Alcune ricerche recenti hanno scoperto che l’ingrediente attivo in alcuni decongestionanti nasali, l’ossimetazolina, dopo l’applicazione topica può alleviare il rossore della pelle associato alla rosacea. Mentre i decongestionanti nasali non sono formulati per essere applicati localmente sulla pelle affetta da rosacea, vi sono nuovissime formulazioni personalizzate per chi soffre di rosacea.

Considerazione finale sull'eritema ala viso ed i rimedi

Dunque, se si soffre di arrossamento del viso per molto tempo, è meglio consultare un dermatologo per assicurarsi che il rossore al viso non sia causato da rosacea o da un’altra condizione clinica.

Informazioni dedicate all'eritema del viso.

Malattie

Lascia il tuo commento: