Ernia inguinale e consigli

Saper che cosa fare con l'ernia inguinale è importante per favorire una risposta salutistica in caso di problematiche fisiche, ma andiamo per ordine, prima della nascita i testicoli si formano dentro il corpo vicino ai reni. Poiché il feto cresca, queste ghiandole si muovono giù verso l'inguine e passano nello scroto, portando con se la corda spermatica assieme  ai vasi sanguigni e ai nervi. Spesso il canale dove i testicoli scendono, non si chiude, ciò può causare un problema perché parti dell’intestino potrebbero trovare spazio nello scroto su uno o entrambi i lati.

Ernia inguinale e consigli

Ernia inguinale consigli

Questo fenomeno è conosciuto come l'ernia indiretta inguinale. L'ernia è un gonfiore molle ,solitamente grande come un uovo, originato dalla fuoriuscita di un viscere dalla cavità, che normalmente lo contiene attraverso un orifizio o un canale anatomico. L'ernia tende ad ingrandirsi e in alcuni casi provoca dei crampi. L'ernioso, diventando sempre più consapevole del proprio stato, teme qualsiasi sforzo, anche solo starnutire, sforzandosi andando di corpo, saltare, correre ed altro ancora.

L'ernia non è una malattia ma un semplice difetto anatomico , essendo il risultato di una graduale distensione dei tessuti che permette la fuoriuscita del contenuto.addominale.

Vi sono vari tipi di ernia, disturbi presenti sia negli uomini che nelle donne

  • La debolezza nel muro addominale potrebbe produrre un disturbo noto come ernia diretta inguinale. Questo disturbo e l'ernia indiretta inguinale sono condizioni abbastanza comuni nel maschio;
  • Un'ernia di tipo femorale è di solito più comune nella femmina;
  • L'ernia strangolata accade quando una porzione dell'intestino viene catturata nel sacco erniale col conseguente disturbo noto come ernia strangolata. Questo problema  può essere molto serio e potrebbe condurre a una totale ostruzione intestinale e alla peritonite anche severa;
  • L'ernia ombelicale accade quando una piccola protrusione potrebbe essere visibile al di sotto o al di sopra dell'ombelico ,tutto ciò dà un impulso nel tossire. È di solito un disturbo congenito. Il problema potrebbe persistere anche quando c'è molta dilatazione del muro addominale come nella gravidanza o nei casi di obesità.
  • A volte una porzione dello stomaco è localizzata nel torace. Questo fenomeno è conosciuto come l'ernia di iato o l'ernia diaframmatica. La pienezza dello stomaco o la pressione sull'addome potrebbe causare l'avanzamento dello stomaco nel torace. In tali casi quella zona soggetta potrebbe anche sanguinare;
  • L'ernia di iato potrebbe svilupparsi nelle persone di tutte le età ed entrambi i sessi, sebbene è considerata una condizione di età media. Infatti, la maggioranza di persone  dopo l'età di 50 ha la piccola ernia di iato.

Esistono vare cause che scatenano l'ernia:

  • Alcune cause dell'ernia riguardano parti del corpo indebolite o invecchiate;
  • altre cause riguardano interventi chirurgici che possono causare problemi;
  • altre cause possono riguardare un insolita e grande apertura del passaggio tra l'addome e la zona genitale che non si chiude completamente prima della nascita;
  • alcuni atleti sviluppano un'ernia quando sono soggetti a ripetuti sforzi o attorcigliamenti.

Cosa fare e cona non fare in caso di ernia (consigli):

 

  • Bisogna evitare di applicare calore nell'area sofferta ed evitare pressione sopra l'area gonfiata. Una borsa del ghiaccio potrebbe aiutare a controllare il dolore;
  • Bisogna evitare di stressarsi;
  • Evitare di fare esercizi fisici a stomaco pieno;
  • Se la persona che soffre del disturbo è obesa, dimagrendo solo potrebbe alleviare i sintomi evitando di fumare
  • Evitare di indossare vestiti stretti intorno al torace o all'addome. Mettono pressione sullo stomaco;
  • Alzare  la testa di 6 centimetri quando si è a letto, collocando dei mattoni sotto la cornice del letto. Tutto ciò aiuterà ad evitare l'acidità di stomaco che avanza nell'esofago mentre si dorme;
  • Evitare di usare cuscini, poiché tendono a aumentare la pressione sull'addome;
  • Evitare di mangiare i grandi pasti. Mangiare a piccole dosi e fare pasti frequenti, per mantenere la pressione sullo sfintere esofageo;
  • Non mangiare per almeno 2 ore prima di addormentarsi;
  • Evitare dei cibi speziati ed acidi;
  • Non chinarsi o sdraiarsi dopo mangiato;
  • Per un trattamento efficace contro l' ernia evitare di bere l'alcol.;
  • Evitare di mangiare grassi o gli alti cibi ricchi di  colesterolo che le causano gonfiore nell'addome;
  • Evitare la costipazione;
  • Cercare di proteggere il dorso quando si sollevano degli oggetti pesanti;
  • la noce di cola di Gotu è buona per guarire ogni tipo di ferita ed è un tonico efficace generale;
  • Gli aiuti dei Ginseng americani rafforzano le difese interne;
  • la camomilla può essere somministrata di giorno a vecchi e bambini per curare l'ernia;
  • Evitare o ridurre la pressione sullo stomaco;
  • un ottimo trattamento per l'ernia include fibre extra nella dieta.;
  • evitare di consumare cibi speziati e non alimentare i supplementi di enzima che contengono l'acido cloridrico;
  • Bere 1/4 tazza di succo di aloe vera di mattina e di nuovo di notte;
  • Non usare la menta entro due ora dai pasti.

Considerazioni finali sul cosa fare contro l'ernia inguinale

L'ernia inguinale è un disturbo che colpisce certe tipologie di persone, non risparmia ne gli uomini ne le donne, a volte tutto ciò viene alimentato dallo stile di vita che si segue, da una non corretta alimentazione, ma anche da cause genetiche. Una volta che si scoprono le cause del problema, intervenire non è difficile basta seguire questi piccoli accorgimenti, questi rimedi naturali che aiutano a risolvere il problema più in fretta di quanto si pensi.
A volte è necessario rivolgersi a delle operazioni chirurgiche , qualora l'ernia abbia raggiunto dimensioni notevoli, visto che può tendere ad ingrandirsi, e dove i trattamenti naturali raggiungono scarsi risultati, ma per la maggior parte dei casi i rimedi naturali sono quelli più diffusi e riusciti.

Suggerimenti sul cosa fare contro l'ernia inguinale.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo ernia inguinale e consigli

Ernia e intervento chirurgico

Guarire senza chirurgia è possibile?

Vi scrivo per raccontare il mio caso, perché vorrei sapere se qualcun altro qui ha avuto una storia simile.

A 27 anni avevo un'ernia inguinale destra, che entrava ed usciva a seconda degli sforzi e della stanchezza. L'ho avuta per 5 anni e in questi anni è diventata di 6 cm di diametro.

Per contenerla ho utilizzato un sistema di fasce che mi hanno consigliato, e che mi ha permesso di continuare con la mia vita normalmente, come se l'ernia non ci fosse. Ho portato queste fasce per 2 mesi e poco tempo dopo mi sono accorto che l'ernia non veniva fuori più.

A 44 anni, mi è venuta un'ernia inguinale sinistra. L'ho portata per quasi un anno, per vedere se rientrava da sola. Dopo un anno era diventata scrotale, quindi ho deciso di rimettere le fasce. Dopo 3 mesi è scomparsa anche questa di ernia, e sono pi di 13 anni dalla chiusura della prima e due dalla chiusura della seconda.

La domanda è, perché da tutte le parti si vede solo scritto che l'unico modo di curare l'ernia è l'intervento chirurgico? Non è possibile che l'unico che sia riuscito a far chiudere un'ernia senza intervento sia io (più quelli che hanno utilizzato le stesse fasce mie).

Qualcuno di voi ha avuto una storia simile?

Grazie sin da adesso

Gustavo

Anch'io ho l'ernia inguinale...

Caro Gustavo, anch'io ho lo stesso problema, e come Luca, desidererei sapere che tipo di fasce hai usato e dove le hai reperite, nell'attesa di tue notizie, ti ringrazio e ti invio un cordiale saluto.

Ernia inguinale e consigli

Ciao anch'io soffro di ernia inguinale mi sono operato sul lato destro, ma adesso mi sto accorgendo che ho qualche avvisaglia sul lato sinistro. Ho pensato di contrastarla mettendo delle mutandine elastiche, pensavo di fare movimenti fisici che rinforzassero il tessuto addominale. Non sono a conoscenza di questa fasce ne vorrei sapere un po' di più. Grazie e a presto

Informazioni sull'ernia inguinale

grazie per le informazioni volevo capirne di piu perché questo problema ce l'ha il mio ragazzo e dobbiamo trovare un modo per risolverlo

Lascia il tuo commento: