Esercizi addominali obliqui

Semplici esercizi per allenare gli addominali obliqui.

Quali sono gli esercizi addominali per gli obliqui? O meglio, come si allenano i muscoli obliqui dell’addome? Quali caratteristiche devono avere gli esercizi per un reclutamento specifico dei muscoli obliqui? Quali sono gli esercizi che consentono un ottimale reclutamento dei muscoli obliqui? E perché è importante allenarli?

La risposta a tali domande è insita nella conoscenza anatomica di tali muscoli nonché nelle loro proprietà kinesiologiche.

Pertanto, al fine di fornire delle risposte che abbiano un criterio scientificamente fondato, è doveroso fare una premessa di natura anatomica.

Esercizi addominali obliqui

Esercizi addominali obliqui

Per muscoli addominali obliqui si intendono:

  • Il muscolo obliquo esterno dell’addome
  • Il muscolo obliquo interno dell’addome

Il muscolo obliquo esterno dell’addome è una vera e propria lamina muscolare che si estende dalla faccia laterale delle ultime otto coste per arrivare ad inserirsi sul labbro esterno della metà anteriore della cresta iliaca dell’osso dell’anca.

Il muscolo obliquo interno origina con dei fasci posteriori ed altri inferiori.

Quelli posteriori originano dai processi spinosi delle vertebre lombari; quelli inferiori originano dalla parte intermedia della cresta iliaca fino alla spina iliaca antero-superiore e poi sulla metà laterale della faccia superiore del legamento inguinale.

Le fibre del muscolo obliquo interno si portano obliquamente in alto ed in avanti per inserirsi sul margine inferiore delle ultime tre cartilagini costali, mentre altre fibre formano l’aponevrosi del muscolo obliquo interno dell’addome che arriva fino al muscolo retto dell’addome partecipando alla costituzione della sua guaina.

Entrambe tali muscoli esercitano un azione espiratoria.

Dato il loro andamento obliquo, il modo più idoneo per reclutarli è la scelta di un esercizio corredato di un movimento che ricalchi la direzione delle loro fibre.

La torsione del busto è sicuramente un movimento che ricalca la funzione delle fibre degli obliqui interni ed esterni contemporaneamente.

Vediamo perché: il muscolo obliquo interno è responsabile della rotazione del torace dal proprio lato. Invece, l’obliquo esterno fa ruotare il torace dal lato opposto.

Esempio: Crunch con torsione.

Durante l’esecuzione di tale esercizio si immagini che la prima ripetizione consista nella torsione del busto verso sinistra in modo che il gomito di destra venga direzionato verso il ginocchio sinistro.

In questo caso la torsione del busto verso sinistra sarà determinata dalla contrazione simultanea dell’obliquo esterno di destra e dell’obliquo interno di sinistra.

Viceversa in caso di torsione del busto verso destra.

Qui sotto una esempio di esercizi atti al reclutamento dei muscolo obliqui esterni ed interni dell’addome:

Torsioni del busto ai cavi (noto anche come: “esercizio del taglialegna”).
Torsioni del busto sulla Torsion Disc
Crunch con torsione su panca orizzontale
Crunch con torsione su panca inclinata
Crunch inverso con torsione
Crunch con torsione su Swiss Ball

L’importanza del mantenimento tonico di tali muscoli risiede nel fatto che essi esercitano un effetto sagomante sul punto vita.

Cioè il loro irrobustirsi porta una costrizione del punto vita determinando così una contenzione dei visceri addominali.

Ciò contribuisce all’ottenimento di una “vita” più stretta.

Esercizi per gli addominali obliqui

Esercizi palestra allenamento fitness

Lascia il tuo commento: