Essenza di pompelmo

Gli oli essenziali di pompelmo sono un vero e proprio toccasana per la bellezza del corpo, i componenti principali dell’olio essenziale di pompelmo sono limonene, pinene, citionellale, cumarine e geraniolo. Pinene e limonene svolgono un'azione rinfrescante e tonificante su tutto l'organismo. Inoltre, grazie alla loro capacità di stimolale il metabolismo e coadiuvare il corpo nell'eliminazione di tossine dai tessuti, sono d'aiuto in caso di cellulite ed edemi. Infine supportano il flusso linfatico.

Essenza di pompelmo

Oli essenzilali di pompelmo

Oli essenziali di pompelmo

L'essenza di pompelmo grazie al geraniolo in essa contenuta, aiuta a rassodare e ammorbidire la pelle. Per questo motivo è ingrediente di molti prodotti per la pelle

Contro le impurità della pelle

L'azione leggermente antisettica dell'olio essenziale di pompelmo lo rende un rimedio erboristico utile per curare infiammazioni e brufoli dovuti all'acne. Utilizzare mattino e sera un'acqua per il viso che contenga l'essenza.

Olio tonificante per il corpo

Per tonificare la pelle è indicato un massaggio con olio di mandorle con l'aggiunta di essenza di pompelmo e di geranio. Dopo aver fatto la doccia massaggiare tutto il corpo con movimenti regolari, partendo dai piedi e risalendo. In questo modo si aiuta a stimolare la circolazione e l'irrorazione sanguigna.

Dopo lo sport Una miscela di essenza di pompelmo, rosmarino e olio di girasole può essere d'aiuto per rilassare muscoli che siano stati sottoposti a intenso sforzo.

Contro i piedi gonfi per alleviare il fastidio di piedi stanchi e gonfi fare un pediluvio con acqua tiepida e alcune gocce di essenza di pompelmo e aceto versate nell'acqua.

Uso esterno

  • L'essenza di pompelmo ha proprietà cicatrizzanti. Ogni giorno massaggiare la ferita in via di guarigione con 50 ml di olio d'oliva e 10 gocce di essenza di pompelmo.
  • L'essenza di pompelmo è indicata nella cura di pustole infiammate e che stentano a guarire. Tamponare più volte al giorno la zona interessata con essenza pura.
  • L'essenza di pompelmo è d'aiuto per allontanare la stanchezza. Fare un bagno caldo (per 20-30 minuti al massimo) con l'aggiunta di 15 gocce di essenza di pompelmo e 8 gocce di essenza di mandarino in 200 ml di latte intero oppure 4-5 cucchiai di panna liquida.

Uso interno

  • In caso di disturbi di stomaco e sensazione di pienezza l'essenza di pompelmo è antispastica e stimola la produzione di succhi gastrici. Assumerne 2 gocce con 1 cucchiaio di miele, poi bere un bicchiere d'acqua calda a piccoli sorsi.
  • Per depurare il sangue e fortificare le difese immunitarie nel periodo primaverile o autunnale bere 1 tazza di tisana di ortica con 1 goccia di essenza di pompelmo e 1 cucchiaino di miele, ogni giorno, per un periodo di 4 settimane

Olio essenziale di pompelmo.

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo essenza di pompelmo

L'essenza di pompelmo è un ottimo antimuffa

Come tutti sappiamo la muffa è composta da batteri che si nutrono di acqua e di sostanze che proliferano sui muri. Iniziamo ad accorgerci della sua presenza, inizialmente con piccoli puntini neri, poi con macchie sempre più estese. Oltre che brutte a livello estetico per l’arredamento, le macchie di muffa sono dannose anche per il nostro apparato respiratorio, quindi è bene rimuoverle dal principio. Con alcuni piccoli accorgimenti è addirittura possibile evitarne la formazione, come ad esempio evitare di mettere ad asciugare i panni all’interno della casa, non esagerare con le piante all’interno, utilizzare sempre la cappa della cucina e soprattutto areare il più possibile gli ambienti. Per rimuovere le macchie già esistente, vi indico alcuni metodi semplici e miracolosi. Vediamo come fare: vi sconsiglio la varechina, perché seppure efficientissima rimane a lungo sulle pareti e ci fa respirare qualcosa di non meno dannoso per tutto il tempo. Uno dei metodi meno nocivi e molto efficaci è sicuramente l’aceto di vino bianco. Spruzzarne quantità discrete sulle macchie, ne riduce la visibilità e successiva formazione almeno dell’80%. In questo modo non avrete a che fare con prodotti chimici e anche la vostra salute è al sicuro. Se la muffa persiste, dopo l’applicazione dell’aceto procedete con 20 gocce di essenza di pompelmo diluite in due tazze d’acqua calda, sempre spruzzate sulla parte interessata, e vedrete che il risultato sarà sorprendente. Vi consiglio di non strofinare con spugne o panni in quanto non farete altro che portare le spore altrove, e causarne nuove formazioni.

Lascia il tuo commento: