Farmaci per l' osteoporosi

Ci sono in commercio dei farmaci usati per prevenire e curare l'osteoporosi: alcuni di essi rallentano il tasso di perdita ossea o aumentare lo spessore osseo, anche piccole quantità di crescita di nuovo tessuto osseo possono ridurre il rischio di fratture.

Se si prendono farmaci per l'osteoporosi, si dovranno anche assumere abbastanza calcio e vitamina D, adottare una dieta sana e fare regolarmente esercizio fisico. Una gran parte del trattamento nel ridurre gli effetti dell’osteoporosi sta nell’assumere un giusto apporto di calcio e  di vitamina D.

Farmaci per l' osteoporosi

Farmaci osteoporosi

Farmaci per il trattamento e la prevenzione dell'osteoporosi

I bifosfonati , come alendronato ( Fosamax ), Ibandronato (Boniva), Risedronato ( Actonel ), e l'acido zoledronico ( Reclast ) che rallentano il tasso di assottigliamento delle ossa e possono portare ad aumento della densità ossea. Questi farmaci possono essere utilizzati sia da uomini che da donne.

Osteoporosi: devo prendere farmaci bifosfonati?

Raloxifene ( Evista )è un modulatore selettivo degli estrogeni del recettore dell'estrogeno (SERM), che viene utilizzato solo nelle donne. Raloxifene rallenta l’assottigliamento delle ossa e provoca un leggero aumento dello spessore.

Calcitonina (Calcimar o Miacalcin), un ormone naturale che aiuta a regolare i livelli di calcio nel corpo ed è parte processo di costruzione dell'osso. Se assunto come spray nasale, rallenta il tasso di assottigliamento delle ossa.

Calcitonina allevia anche il dolore causato dalle fratture da compressione vertebrale. La calcitonina è usata sia in uomini che in donne.

L'ormone paratiroideo (teriparatide [ Forteo ]) è utilizzato per il trattamento di uomini e donne in postmenopausa con osteoporosi grave, che sono ad alto rischio di frattura. E' somministrato per iniezione.

Denosumab (Prolia)è usato per trattare le donne che hanno superato la menopausa e che sono ad alto rischio di fratture ossee. Agisce rallentando l’assottigliamento delle ossa, per cui esse possono diventare più forti. E 'somministrato per iniezione, di solito ogni 6 mesi.

Terapia ormonale per l'osteoporosi

La terapia ormonale per l'osteoporosi nelle donne include:

  • Estrogeni . Estrogeno senza progestinico (la terapia estrogenica sostitutiva) può essere usato per trattare l'osteoporosi nelle donne che hanno superato la menopausa e che non hanno l’utero. Poiché prendere gli estrogeni da soli aumenta il rischio di cancro del rivestimento dell'utero  (o carcinoma dell'endometrio ),  questa terapia è utilizzato solo se una donna ha subito l’asportazione dell’utero  (isterectomia ).
  • Estrogeni e progestinici . In rari casi, la combinazione di estrogeni e progestinici (terapia ormonale sostitutiva) è raccomandata per le donne che soffrono di osteoporosi.

Per gli uomini, il testosterone (iniezioni, gel o cerotti) a volte viene dato per prevenire l'osteoporosi causata da bassi livelli di testosterone.

L'uso di testosterone per trattare l'osteoporosi però non è stato approvato.
Il livello di ormoni estrogeni in una donna, che influenza la crescita e la perdita di tessuto osseo, diminuisce naturalmente durante e dopo la menopausa.  La terapia estrogenica sostitutiva o la combinazione estrogeno / progesterone può contri