Favagello, Ranunculus ficaria

Infuso di favagello rimedio contro impurità della pelle ed emorroidi: versare 1/4 di litro di acqua bollente su 2-3 cucchiaini di favagello, lasciare riposare qualche minuto e popi filtrare, bere la tisana nell'arco della giornata a piccoli sorsi. Le piante di favagello sono caratterizzate da foglie verde-giallastre con fiori che sbocciano al mattino e si chiudono verso il tardo pomeriggio mettendo in mostra la sua tonalità gialla intensa.

Favagello, Ranunculus ficaria

Favagello Ranunculus ficaria

Il favagello è una pianta erbacea annuale originaria dell’Europa, ma è stata introdotta anche negli Stati Uniti e nel resto del mondo come pianta ornamentale dove cresce in maniera davvero rigorosa formando vaste macchie e chiazze di vegetazione che la fanno considerare dalla gente comune come un pianta invasiva in grado di crescere in maniera veloce, talvolta improvvisa.

Il favagello è una pianta impiegata anche dagli erboristi come un efficace tonico per il corpo, che viene considerato come una vastissima fonte di proprietà benefiche soprattutto grazie al suo contenuto di vitamina C, lattoni e tannini antiossidanti, utili per mantenere il corpo in salute.

In modo incisivo il favagello può aiutarvi a:

  • Aumentare le difese immunitarie del corpo
  • Alleviare i dolori muscolari ed articolari
  • Prevenire infezioni cutanee ed interne all’organismo
  • Ridurre i sintomi del ciclo mestruale

Del favagello solamente la parte della pianta che cresce al di sopra del terreno viene impiegata come funzionale rimedio naturale, e cioè foglie e fiori in particolar modo, ma anche il gambo che sebbene risulti carico di valori nutritivi in maniera inferiore rispetto al resto della struttura porta ugualmente un alto tasso di benessere all’organismo.

Un tipico impiego del ranunculus ficaria viene svolto in maniera topica sulla pelle, spalmando il suo estratto per favorire la guarigione di ferite ed abrasioni, disinfettando l’area in modo da prevenire che venga afflitta da virus e batteri, mentre l’infuso delle sue parti attive funge come una sorta di colluttorio per promuovere la salute della cavità orale e delle sue parti: tra i problemi facilmente risolvibili con l’infuso di favagello troviamo gli ascessi dentali, le gengive sanguinanti e l’infiammazione alla gola.

Come agisce il favagello ranunculus ficaria?

Dato l’alto contenuto di vitamina C nel favagello i suoi composti risulteranno particolarmente efficaci per lenire le mucose di apparato gastrointestinale e vie aeree, grazie anche il fatto che le sostanze chimiche di questa pianta officinale previene e combatte l’azione di virus e batteri nocivi che si presentano sotto forma di radicali liberi compromettendo l’integrità dei tessuti cellulari del corpo.

Il favagello è un ottimo astringente che viene spesso prescritto prima del parto per favorire le contrazioni e ridurre il dolore causato dal processo di nascita del bambino, alleviando anche i sintomi post-partum quali gonfiore e disturbi alla zona pelvica.

Succo fresco di favagello

La spremuta fresca di favagello è ottima per una cura ricostituente in primavera. Per digerirla meglio aggiungetela al latte. E' sufficiente 1 cucchiaino 2 volte al giorno

Pomata o supposta di favagello

In commercio si possono trovare preparati contenenti estratto di favagello.

Favagello Ranunculus ficaria

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: