Fenomeno di Raynaud Malattia di Raynaud

Il fenomeno e la malattia di Raynaud.

Il fenomeno di Raynaud è una manifestazione clinica che si riferisce ad una alterata motilità vascolare ovvero delle fasi di costrizione e dilatazione a carico delle piccole arterie delle mani e dei piedi. Questo fenomeno si verifica quando il soggetto affetto viene a contatto con le cause scatenanti principali che possono essere traumi, il raffreddamento, il contatto con liquidi freddi e forti stimoli emotivi. Il fenomeno di Raynaud tecnicamente è caratterizzato da episodi intermittenti di contrazione spastica delle arterie, per cui le dita sia delle mani che dei piedi, facente particolare riferimento al dito medio assumono un colorito molto pallido nella porzione distale mentre la porzione prossimale mantiene il suo tradizionale colore inalterato.

Fenomeno di Raynaud Malattia di Raynaud

Fenomeno di Raynaud

Questo strano pallore rappresenta la fase iniziale del fenomeno di Raynaud accompagnato da una sensazione di formicolio nelle dita colpite che si mantiene per un periodo di alcuni minuti.

La seconda fase del Fenomeno di Raynaud invece è caratterizzata dal sintomo di non riportare più il pallore causato dalla intensa contrazione delle arterie, ma dalla stasi del sangue e questo viene chiamato in gergo fase asfittica, fase in cui praticamente le zone "colpite" presentano un colorito tendente al bluastro con annesso formicolio intenso e tutto si risolve in pochi mituti per passare alla terza fase detta iperemia, status nel quale lo spasmo arterioso si può definire risolto e viene sostituito da una intensa vasodilatazione la quale consente l'afflusso di una grande quantità di sangue.

Queste zone affette si presentano di conseguenza con un colore rosso vivo ed il soggetto tende ad avvertire un calore intenso che può durare poco tempo ma arrivare a seconda dei casi anche fino a trenta minuti.

Questo fenomeno di Raynaud in sostanza è tecnicamente un meccanismo autoimmunitario nel quale gli autoanticorpi si fissano sui globuli rossi provocandone l'agglutinazione.

In pratica le masse di globuli rossi intravasali oltre a produrre ischemia, provocano anche delle contazioni anomale delle pareti vasari che aggravano il danno ischemico.

E' da tener presente che il fenomeno di Raynaud si può presentare anche in modo parziale ovvero solamente per alcune delle sue fasi e quando questo fenomeno si concretizza in modo isolato integra la " malattia di Raynaud " mentre diversamente, quando accompagna alterazioni vascolari di altro tipo rientra nel gruppo della sindrome Raynaud.

La malattia di Raynaud:

La malattia di Raynaud è una malattia che riguarda le piccole arterie delle estremità superiori od inferiori ed in rari casi coinvolge anche naso,orecchie ed è dovuta ad una alterata attività motoria delle arterie.

Questa malattia pare che colpisca maggiormente le donne da un età che può essere identificata tra i venti ed i quaranta anni talvolta presentandosi a più mebri della stessa famiglia

Le cause di questa malattia sono sempre in continuo studio ed è possibile che in soggetti predisposti possano essere ad incidere maggiormente eventuali azioni da parte di fattori tossici ed infettivi, eventi traumatici ed emotivi.

I sintomi che caratterizzano la malattia sono quelli di base che sopraggiungono nel fenomeno di Raynaud che consistono nel verificarsi di episodi di spasmi arteriosi seguiti da vasodilatazione e può evolvere nel tempo sino ad arrivare a presentare tutti e tre i classici stadi e tutto questo provoca verso lo stadio finale il prodursi di disturbi della nutrizione dei tessuti che coinvolgono le zone ammalate arrivando anche fino alla gangrena e questa rappresenta lo stadio finale della malattia e quasi sempre compare a distanza di molti anni dal suo esordio.

Essa in alcuni casi può anche manifestarsi causando il formarsi all'estremità delle dita di piccole flittene le quali in caso di eventuale rottura e la conseguente fuoriuscita di una modesta quantità di liquido ematico, danno luogo a piccole ulcerazioni dolorose le quali poi guariscono lasciando pero' cicatrici dure ed aderenti che possono contruibure in alcuni casi alla deformazione per anchilosi delle articolazioni falangee.

La terapia medica dedicata alla malattia di Raynaud è costantemente aggiornata e si può avvalere di farmaci e strumenti appositamente sviluppati per contenere e risolvere il più rapidamente possibile sul nascere lo spasmo arterioso, allo scopo di evitare il costituirsi delle lesioni più avanzate ed oltre a questi è possibile a seconda della gravità della situazione che l'esperto possa suggerire anche l'intervento chirurgico.

Malattia e fenomeno di Raynaud...

Malattie

Lascia il tuo commento: