Filler viso

Il filler nasce per contrastare le rughe sul viso e per un'applicazione mirata, spesso con formule proposte in modo molto semplice per effettuarne più facilmente l'uso e l'applicazione sulla zona interessata. Il packaging a stilo del filler, grazie alla sua comodità e maneggevolezza, è quasi sempre dotato di un beccuccio dalla punta molto sottile proprio per sentire di posare il prodotto in modo preciso e mirato, dove serve e senza sprechi inutili.

Filler viso

Filler per rughe

Quando va applicato il filler?

Il filler va applicato dopo l'abituale detersione viso, per tutta la lunghezza della ruga.

Per facilitarne l'assimilazione si consiglia di picchiettare il prodotto con i polpastrelli.

Dopo alcuni minuti, quando il prodotto è stato assorbito completamente, si può applicare la crema di trattamento abituale su tutto il viso.

Il filler è efficace su punti dove si formano più frequentemente le rughe di espressione come i lati della bocca, la fronte, tra le sopracciglia e le zampe di gallina ai lati degli occhi.

I filler per il viso sono un trattamento utilizzato al giorno d’oggi da moltissime persone per correggere e rimodellare la linea del viso.

L’obiettivo generale dei filler per il viso è quello di iniettare determinate sostanze negli strati sottocutanei per appiattire le rughe, gonfiare le labbra o alzare gli zigomi, così come viene impiegato per la mascella, per le guance o per le sopracciglia.

Sebbene i filler siano considerati un ottimo modo per migliorare e plasmare l’aspetto del volto, queste soluzioni non sono permanenti e possono portare ad alcune conseguenze collaterali, andando solamente a peggiorare e danneggiare le zone trattate

I filler per il viso riescono a plasmare e migliorare i tratti del volto grazie ad alcune sostanze che, iniettate sotto la pelle, rialzano, gonfiano, o supportano la zona trattata dandole un aspetto più pieno e carnoso: vediamo allora quali sono queste sostanze utili per rimodellare la linea del volto.

Il collagene per i fillers

Il collagene è una proteina che si trova nei tessuti connettivi sottocutanei, occupandosi della salute e dell’elasticità di tutta la struttura dell’epidermide.

Iniettando collagene di origine animale nella zona che si desidera rimodellare potrete ricevere i risultati sperati, ma prestate attenzione al fatto che è possibile incorrere in alcune reazioni allergiche, motivo per cui il medico dovrà effettuare dei test precedenti all’operazione per scongiurare questo rischio.

Acido ialuronico per i fillers

Gli acidi ialuronici sono presenti naturalmente tra i tessuti connettivi del corpo come la pelle e la cartilagine, e fungono da lubrificanti e stabilizzanti onde prevenire l’invecchiamento.

Iniettati sul viso aiuteranno a riempire le rughe e a prevenirne la comparsa, facendovi apparire con una pelle più giovane ed in salute.

Polimeri sintetici per i fillers

I polimeri vengono usati da diversi anni come metodo di riempimento per diverse tecniche di chirurgia plastica, basta pensare al silicone impiegato per l’aumento della taglia del seno.

Questi composti restano i più apprezzati per diversi motivi, in quanto solitamente non causano alcuna reazione allergica e risultano molto più duraturi rispetto agli altri filler facciali, essendo molto meno biodegradabile e difficilmente.

Fillers viso antirughe

Bellezza corpo: uomo donna

Lascia il tuo commento: