Fish pedicure

Mai provato la fish pedicure? La fish pedicure rappresenta l'ultima trovata per la cura e bellezza dei propri piedi.

La fish pedicure è uno scherzo o esiste veramente e funziona? All’inizio pensavo mi prendessero in giro su tale trattamento di bellezza di pedicure per i piedi, invece esiste ed è molto considerato nei paesi orientali ed anche in Irlanda ed in Italia si inizia a vedere in più di qualche centro di estetica e benessere che promuove questo tipo di pedicure particolare.

Fish pedicure

Fish pedicure

Fish pedicure con i “pesci dottore”

La fish pedicure è un trattamento di bellezza che utilizza alcuni pesci piccoli di razza Garra Rufa, che vivono in acqua dolce e vengono chiamati anche “pesci dottore” e tendono a rosicchiare la pelle morta e indurita che si trova nei piedi, ma non hanno denti e non fanno male. Questi pesci Garra Rufa fanno parte della famiglia delle carpe e sono grandi lunghi circa 10 centimetri e sono pesciolini che per l’esattezza sono originari dal Kangal in Turchia e nel Medio Oriente sono stati scoperti addirittura nel 1800 proprio per scopo estetico e medico per il trattamento di pulizia, per ammorbidire ed aiutare a guarire la pelle.

I pesciolini si nutrono in sostanza di cellule epiteliali morte e non tocca assolutamente la pelle viva, inoltre durante il trattamento di rimozione della pelle morta o secca produce anche un enzima utile a dare un effetto rivitalizzante alla pelle nuova, facendo sì di portare ad un risultato equivalente ad un peeling cosmetico solo che risulta essere completamente naturale e non invasivo.

Scegliere il centro estetico per la fish pedicure

Accorgimento importante è di valutare la serietà del centro estetico o medico dove si vuole fare la fish pedicure in quanto esistono importazioni di pesci spacciati per Guarra Rufa ma che in realtà non lo sono e possono addirittura fare degli spiacevoli effetti come attaccarsi anche alla pelle sana e viva… un esempio in commercio si sono rivelati i pesci di razza chin-chin di origine asiatica: mordono la pelle provocando anche lesioni cutanee. Pesci che possono andare bene con i Garra Rufa sono i Cyprinion macrostomus, pesciolini che non hanno denti e “mangiano” la pelle secca o danneggiata succhiando ed aspirando un po’ come una piccola aspirapolvere (esattamente come i pesi di origine turca Garra Rufa)

Come funziona la fish pedicure?

I pesciolini Garra Rufa o pesci dottore vengono messi nelle vasche che verranno sfruttate per immergere i piedi all’interno per poter fare appunto questa piedicure e l’acqua verrà filtrata regolarmente e pulita dopo ogni trattamento per evitare il trasferimento delle verruche e altri problemi alle persone che effettueranno il trattamento successivamente.

Quanto dura una seduta di fish pedicure?

Durante una sessione di fish pedicure si immergono i piedi in una vasca di acqua calda che contiene i pesci Guarra Rufa e vengono lasciati per circa 30 minuti per far intervenire i pesci dottore a mangiare la pelle morta. La durata della fish pedicure può elevarsi anche fino ad un’ora in base all’ordine di importanza del trattamento da effettuare. Dopo aver fatto la piedicure con i pesciolini Guarra Rufa solitamente i centri estetici eseguono uno scrub ed eventuale piedure completa per taglio unghie e passaggio con lima per dare una sagoma perfetta alle unghie dei piedi. Chi ha provato la fish pedicure assicura che si sente un solletico sul piede che fa sentire all’inizio un leggero disagio a riguardo ma a più.

A che prezzo di può fare la fish pedicure?

Una seduta di fish pedicure mediamente può costare dai 35 ai 50 euro

Benefici della fish pedicure:

  • Curare le malattie della pelle
  • Alleviare il prurito
  • Migliore circolazione del sangue
  • Ridurre i reumatismi
  • Aumentare il processo di rigenerazione della pelle
  • Esfoliare la pelle con cellule morte
  • Rimuovere i batteri e ridurre i cattivi odori del piede
  • Aiutare a rilassarsi

Controindicazioni della fish pedicure

Chi non può eseguire il trattamento di fish pedicure

Le persone con sistema immunitario indebolito oppure con tagli e/o infezioni ai piedi, sarebbe meglio non facessero la fish pedicure perché aumenta il rischio di infezione ai danni delle altre persone. Anche chi si è rasato o fatto una ceretta nelle precedenti 24 ore si consiglia di rimandare il trattamento ad ulteriori 24 ore successive in quanto si potrebbero presentare al trattamento con microtagli che aumentano i rischi di infezione.

In ogni caso i possibili clienti dovrebbero avere informazioni mediche su qualunque potenziale rischio, comprese le indicazioni specifiche sulle condizioni che aumentano il rischio infezione. Le persone che vogliono fare una fish pedicure dovrebbero essere esaminate sia prima che dopo il trattamento per assicurarsi  di essere esenti da tagli e infezioni. Se esistono evidenze di sanguinamento durante una sessione la vasca deve essere svuotata e pulita accuratamente.

RETTIFICA

Al fine di una informazione corretta è nostro dovere segnalare che la Lila (lega italiana lotta contro l'aids) ha rilasciato un comunicato stampa in cui sottolinea l'infondatezza della diffusione di notizie da parte delle agenzie stampa, in cui era riportato il possibile rischio di infezioni e trasmissione di Hiv ed epatite C, nel seguente link potete scaricare il comunicato stampa Lila sulla fish pedicure.

Suggerimenti ed informazioni in merito alla fish pedicure.

Prodotti bellezza estetica donna

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo fish pedicure

Bravi, un articolo equilibrato e informativo su una terapia che è in forte crescita e che necessita di informazione corretta...

Lascia il tuo commento: