Fitoterapia (la storia)

La fitoterapia non è una moda, la fitoterapia é il metodo utilizzato fin dall'antichità per alleviare e a volte risolvere vari tipi di patologie grazie alle le piante fresche essiccate e ai loro estratti naturali. La fitoterapia non era nuova nemmeno a partire dal 3000 a.C., e man mano che le civiltà cominciarono a crearsi in Egitto, Medio Oriente, India e Cina, l'uso delle erbe divenne più esteso e sofisticato; a questo periodo risalgono i primi saggi sulle proprietà curative delle piante medicinali.

Fitoterapia (la storia)

La fitoterapia

Cenni storici sulla fitoterapia

Nel I secolo d.C., Discoride, medico e botanico greco, scrisse il più completo trattato dell'epoca classica sulle medicine erboristiche, De materia medica, basato sulle osservazioni di quasi 600 piante.

Ancora oggi restano importanti testimonianze di manoscritti e di trattati medico botanici lasciati in eredità da monaci che nel periodo medioevale coltivarono le erbe medicinali all'interno dei conventi.

Nel Rinascimento, con la nascita dei primi orti botanici si intensificarono gli studi sulle piante officinali ma fu l'invenzione della stampa, in epoche più recenti, che consentì la pubblicazione e la diffusione di opere botaniche, contribuendo così a far conoscere la materia a un pubblico sempre più vasto.

La medicina grazie alla Rivoluzione Industriale compì enormi progressi scoprì ed isolò le più importanti ed efficaci molecole chimiche estratte dalle piante stesse.

I successi della chimica farmaceutica fecero ben presto dimenticare i rimedi naturali a favore di quelli di sintesi.

Negli ultimi anni l'uso delle piante medicinali è diventato anche un validissimo strumento di integrazione alimentare da usare in caso di convalescenza, stanchezza o carenza di alcuni elementi.

Erboristeria fitoterapia dimagrire

Lascia il tuo commento: