Fobia della scuola : paura di andare a scuola

Alcuni bambini possono manifestare una particolare dforma di fobia verso la scuola

Paura della scuola? Un problema che molti bambini si trovano ad affrontare è la fobia della scuola, che se si trasforma in fobia diventa una vera e propria patologia.

Fobia della scuola : paura di andare a scuola

Paura della scuola

In chi si manifesta la fobia della scuola?

La fobia della scuola si manifesta in bambini che non sono sereni, che vivono uno stato d'ansia, aggravato anche dal fatto che pur non volendo andare a scuola per non separarsi dai genitori, sentono dispiacere di perdere le lezioni o di non vedere i compagni.

Spesso la fobia della scuola, oltre che dipendere dall'ansia di separazione dai genitori e dalla propria casa, ha delle cause più razionali come un lutto recente, separazione dei genitori, nascita di un fratellino verso cui prova gelosia perché resta a casa, o anche cause legate all'ambiente scolastico come la paura di essere deriso o aggredito dai compagni, le punizioni di un insegnante troppo severo.

Quando si presenta la paura della scuola?

In un bambino l'ansia di separazione è normale fino all'età di 2-3 anni, poi gradualmente si riduce, man mano che fa le sue esperienze sociali e relazionali; a 5 anni il bambino, separato dai genitori dovrebbe essere sereno, ma se a questa età c'è ancora traccia di ansia da separazione non è un grosso problema, perché può essere superata con un po' di impegno.

Se, invece, la fobia della scuola si presenta ancora in età scolare, cioè all'ingresso alla scuola primaria (5-6 anni), è opportuno consultare uno specialista, generalmente un neuropsichiatra infantile, il quale interverrà sulla questione con l'aiuto di genitori ed insegnanti.

Sintomi della fobia:

Un bambino affetto da fobia della scuola generalmente presenta

  • mal di testa
  • mal di pancia
  • nausea
  • conati di vomito al mattino al momento di uscire per andare a scuola o appena vi arriva
  • agitazione
  • manifestazioni di paura con pianti ed urla

Cosa fare contro questa paura:

Piuttosto che curare questa fobia, sarebbe necessario che già tra i 2 e i 3 anni i genitori pensassero a prevenirla, cercando di abituare il bambino a stare lontano da loro per intervalli sempre più lunghi di tempo.

Intorno ai 3 anni di età è consigliabile che il bambino abbia rapporti frequenti e regolari con i suoi coetanei, per questo è preferibile che frequenti la scuola dell'infanzia.

Quando il bambino presenta i primi segni di fobia della scuola, la madre deve rassicurarlo e potrebbe restare con lui qualche giorno a scuola, fino a quando non si tranquillizza e il disturbo scompare.

Se la fobia si presenta in forma molto forte, si può anche tenere il bambino a casa per un breve periodo, abituandolo gradualmente, ma sin dal primo giorno, a periodi di separazione dai genitori, per un tempo sempre maggiore di giorno in giorno.

Ovviamente, a parte questi accorgimenti, è importante accertarsi che a scuola non vi siano reali problemi che mettano il bambino in uno stato di ansia, come le relazioni:

  • con i compagni
  • con qualche insegnante
  • con l'ambiente
  • nell'apprendimento di qualche materia.

Se dovesse risultare qualcuno di questi problemi è necessario intervenire quanto prima e tentare di risolverli con le persone giuste.

Se con il passare del tempo e avendo presi tutti gli accorgimenti del caso, il problema dovesse sussistere, allora è bene affidarsi ad uno specialista, il quale seguirà il bambino con una terapia mirata e, se lo riterrà opportuno, potrà prescrivere anche blandi sedativi, da usarsi nei casi indispensabili.

Paura della scuola

Malattie

Lascia il tuo commento: