Follicolite del cuoio capelluto

Follicolite del cuoio capelluto come si cura e quali sono le cause? Ci sono diverse origini legate all’insorgenza della follicolite da cuoio capelluto, tuttavia la causa più nota è la presenza di certi batteri che attaccano i follicoli piliferi e gradualmente si può aggravare con i semplici lavaggi della testa se fatti con prodotti che alterano il naturale ph cutaneo e favoriscono indirettamente la comparsa dell’infezione degli strati superficiali della pelle.

La Follicolite del cuoio capelluto è un disturbo altresì conosciuto, anche con i nomi “prurito del barbiere”, “scabbia dell’orso”.

Follicolite del cuoio capelluto

Follicolite cuoio capelluto

Follicolite del cuoio capelluto:

La follicolite non solo nel cuoio capelluto:

Il cuoio capelluto e la linea dei capelli del collo sono i bersagli principali di questa infiammazione, che può però arrivare a interessare perfino la peluria del viso, o le ciglia, le sopraciglia.

Cos’è la follicolite?

In termini semplicistici la follicolite è l’infezione dei follicoli piliferi, che per molta gente può trasformarsi in un vero disagio quando si tratta di dover radere la zona colpita (come ad esempio la barba, la linea bikini).

Origine della follicolite del cuoio capelluto:

L’origine della summenzionata infiammazione è attribuita:

  • ad alcuni batteri (come lo Staphyloccoccus aureus che affligge pure gli occhi, il naso, o dal Propionibacterium acnes)
  • a certi tipi di funghi (sto parlando del Pityrosporum ovale, o addirittura della candida)
  • a delle intolleranze alimentari (ai lieviti, ai latticini)
  • ad una ipersensibilità agli acari.

Altre cause della follicolite:

La contraccezione orale e l’uso di antibiotici sono talvolta associati alla suddetta infezione (quindi colpisce gli uomini quanto le donne, senza distinzione per fascia di età). Perfino i bagni caldi (come quelli effettuati nelle vasche idromassaggio), o il nuotare nell’acqua poco clorurata potrebbero favorire tale affezione. La temperatura inadatta infatti rende fragili i follicoli della vostra testa, preparando il terreno fertile per delle possibili infiammazioni (lo stesso discorso vale per la presenza di peli incarniti).

Altri fattori chiamati in causa ancora sono i troppi zuccheri che assumete nella vostra dieta (non suffragati da un giusto apporto di carboidrati e di proteine), un’estrema sudorazione (vi coprite troppo il capo), precedenti eczemi, un fisico appena sfebbrato.

La follicolite del cuoio capelluto si manifesta con delle piccole pustole di colore bianco-giallastro ed è contagiosa, quindi state attenti a non condividere asciugamani, pettini, berretti, fascette. Queste eruzioni cutanee si presentano sotto forma di vesciche, più raramente con delle bolle, o altre manifestazioni della pelle.

In casi molto rari i batteri oltrepassano i follicolo infetti e invadono il corpo attraverso il flusso sanguigno, dando luogo a infezioni secondarie.

Molte persone affette dal suddetto disturbo possono scoprirlo attraverso un prurito costante, o da quantità di piccole lesioni.

Cosa fare per la follicolite del cuoio capelluto:

Non vi conviene toccare le aree ferite, in quanto i graffi, i continui sfregamenti, i massaggi, induriscono velocemente la cute, o contribuiscono alla formazione di croste (con delle possibili formazioni di cicatrici).

Se pensate di avere il summenzionato problema è bene che vi rechiate al più presto dal vostro medico di fiducia, il quale dopo avervi ascoltato e visitato si farà un’idea del vostro stato di salute.

Potrebbe consigliarvi una unguento topico, come pure di farvi vedere da un bravo dermatologo.

Rimedi naturali e non naturali per la follicolite del cuoio capelluto:

  • ricorso a delle creme locali
  • impiego di pomate a base di zinco come la Bacitracina (riparano la cute)
  • assunzione orale di un antibiotico battericida (come il Neomicina)
  • uso di antistaminici (per far passare il fastidioso prurito)
  • lavaggi con degli shampi antifungini.

Consigli per la follicolite del cuoio capelluto:

Ricordatevi inoltre seguire una dieta equilibrata e di praticare quotidianamente un po’ di sano movimento faciliterà il vostro processo di guarigione e scongiurerà i casi di recidiva del suddetto disagio.

Consigli, cure e rimedi per la follicolite del cuoio capelluto.

Capelli: bellezza capelli

Lascia il tuo commento: