Frutta di stagione

In ogni periodo dell’anno, si può trovare la frutta di stagione, ovvero la frutta che viene raccolta proprio in quei mesi e che, proprio per questa ragione, risulta essere fresca; molti tipi di frutta sono disponibili in qualsiasi stagione, tuttavia alcuni di questi tipi vengono raccolti più di una volta all’anno, quindi si tratta sempre di frutta di stagione, mentre altri tipi vengono conservati.

La frutta fresca di stagione è sicuramente preferibile alla frutta conservata o importata da altre regioni che presentano un clima diverso e, di conseguenza, dei raccolti diversi, perciò conoscere quali sono i frutti propri di quella stagione può essere estremamente utile nella scelta della frutta da acquistare e consumare.

Frutta di stagione

Frutta di stagione

Frutta di stagione:

Frutta di stagione in primavera

Frutta di stagione in estate

Frutta di stagione in autunno

Frutta di stagione in inverno

La frutta di stagione in primavera

Dopo i rigidi mesi invernali, la primavera riporta non solo temperature più miti e giornate più lunghe, ma anche una varietà di frutta e di verdura fresca; tra le verdure di stagione, in primavera, ricordiamo gli asparagi, la cicoria, le patate, i broccoli, gli spinaci, le cipolle di primavera ed il rabarbaro che, sebbene venga spesso annoverato tra i frutti, in realtà, è una verdura.

Tra la frutta di stagione che si può trovare in primavera, invece, bisogna ricordare:

  • le fragole, che sono un ingrediente ideale per preparare marmellate e sciroppi per farcire i dolci, ma sono ottime anche da mangiare così
  • le ciliegie, che possono essere mangiate così o utilizzate per preparare torte, marmellate, e salse
  • le amarene, che sono meno dolci delle fragole, perciò vengono utilizzate soprattutto per farcire i dolci
  • i kiwi, che possono essere mangiati così o utilizzati per preparare una macedonia
  • le nespole, che sono un tipo di frutta difficile da reperire, con un sapore molto particolare
  • i mandarini, che, dopo l’inverno, continuano ad essere disponibili in commercio per un breve periodo
  • le albicocche, che sono un prodotto ideale non solo come frutta, ma anche come ingrediente da utilizzare nei dolci o per farcire gelati e mousse

La frutta di stagione in estate

In estate, si può trovare una incredibile varietà di frutta e di verdura di stagione, tuttavia questi prodotti sono disponibili per un periodo di tempo estremamente breve, perciò si consiglia di conservare i propri frutti preferiti, preparando, ad esempio, delle marmellate, in modo da poter consumare la frutta fresca dell’estate durante le giornate più cupe dell’autunno e dell’inverno.

La frutta e la verdura, durante i mesi estivi, sono disponibili in così tante varietà che si possono realizzare tanti piatti diversi, da consumare più volte al giorno: la frutta può essere mangiata cruda o leggermente cotta con una spolverata di zucchero semolato e può essere utilizzata per farcire lo yogurt o il gelato; la frutta estiva, infine, è un ingrediente ideale per preparare dolci, torte, salse, sorbetti, mousse e così via.

La frutta di stagione estiva è disponibile nei mesi che vanno da giugno ad agosto, tuttavia alcuni tipi di frutta sono presenti in commercio già dalla primavera, di conseguenza intorno alla metà di luglio diventano più difficili da reperire; tra la frutta di stagione estiva, ricordiamo:

  • le albicocche, che possono essere consumate da sole o utilizzate per preparare ottime torte
  • le more, che possono essere raccolte direttamente dai cespugli e, dopo averle lavate con estrema cura, possono essere mangiate o utilizzate per preparare un dolce
  • i ribes, che hanno un sapore intenso e vengono abbinati alle fragole e ai lamponi per farcire i gelati e le torte
  • i mirtilli, che sono abbastanza dolci, quindi possono essere mangiati così o, in alternativa, possono essere utilizzati per farcire il gelato o come ingrediente per preparare delle focacce
  • le ciliegie, che sono buone da mangiare così, ma possono essere utilizzate anche per preparare macedonie e dolci
  • i lamponi, che possono essere farciti con zucchero e panna o utilizzati per preparare una salsa
  • le prugne, disponibili in diverse varietà, che sono abbastanza dolci da mangiare crude, ma possono essere cotte per preparare una marmellata o una torta

La frutta di stagione in autunno

In autunno, le foglie si tingono di sfumature diverse ed iniziano a cadere, mentre frutta e verdura tipicamente autunnali iniziano ad essere disponibili in commercio; rispetto all’estate, la frutta e la verdura sono meno variegate, ma ugualmente versatili da utilizzare per preparare zuppe, risotti ed altre pietanze.

La frutta di stagione, in autunno, si può trovare nei mesi che vanno da settembre a novembre, sebbene agli inizi di settembre continui ad essere presente, a volte, la frutta estiva; tra la frutta di stagione autunnale, ricordiamo:

  • le mele, che sono un frutto tipico dell’autunno e possono essere conservate per alcuni mesi; le mele sono un frutto versatile, con cui si possono preparare ricette diverse, quali le mele al forno, la torta di mele, la crostata di mele, le frittelle ed altre ancora, a seconda del tipo di mela che si utilizza
  • le more, che sono dolci e possono essere consumate insieme alle mele, ad esempio preparando una mousse o una torta di more e mele
  • i mirtilli che sono un ottimo ingrediente per preparare torte, frittele e focacce da cuocere in forno o per guarnire il gelato
  • le susine, ovvero le prugne nere, che sono abbastanza dolci da mangiare crude, ma possono essere farcite con un po’ di zucchero o di yogurt
  • i fichi, che sono un frutto proteico e ricco di calcio e ferro, ottimo per decorare i dolci e da mangiare così o aromatizzato con la cannella
  • l’uva, che può essere reperita tutto l’anno, sebbene la migliore uva si trovi proprio in autunno, e viene utilizzata anche per accompagnare i dessert
  • le pere, che sono disponibili in diverse varietà, possono essere conservate in casa per tre o quattro giorni e possono essere mangiate così o utilizzate per preparare una macedonia
  • le prugne, disponibili in diverse varietà, che possono essere conservate in frigo per quattro giorni, quindi mangiate crude o cotte, preparando un dolce o una crostata
  • i lamponi, una varietà particolare di colore più scuro rispetto ai lamponi estivi, che può essere utilizzata per preparare macedonie, marmellate, salse e focacce o per decorare un gelato o un sorbetto

La frutta di stagione in inverno

La frutta di stagione, durante l’inverno, è in parte la stessa frutta che può essere trovata in commercio durante l’autunno, tuttavia una parte della frutta autunnale non è più reperibile già intorno al mese novembre, mentre iniziano ad essere disponibili alcuni tipi di frutta invernale, come, ad esempio, gli agrumi.

Durante l’inverno, è indispensabile mangiare la frutta per fornire all’organismo le vitamine di cui ha bisogno, perciò, sebbene la frutta in inverno sia meno variegata, è indispensabile mangiarne quantità abbondanti, ad esempio preparando marmellate, dolci o spremute d’arancia; tra la frutta di stagione invernale, ricordiamo:

  • gli agrumi, ovvero le arance, i limoni, i mandarini, le clementine ed altre varietà, che possono essere conservati per diversi giorni, quindi mangiati così o utilizzati per preparare marmellate e torte
  • i mirtilli, che possono essere conservati per molto tempo e sono ottimi da bollire con lo zucchero ed il miele, in quanto il sapore dolce del miele e dello zucchero bilancia quello aspro dei mirtilli, o per preparare dolci e torte

Considerazione finale sulla frutta di stagione

La frutta di stagione è la frutta fresca che può essere acquistata nei vari periodi dell’anno, in quanto viene raccolta proprio in quel periodo; in alcuni mesi, si può trovare una grande varietà di frutta, mentre, in altri mesi, la scelta è più ristretta. Il consumo di frutta, in ogni modo, è fondamentale durante tutto l’anno, di conseguenza si può utilizzare la frutta di stagione per preparare dolci, marmellate ed altri piatti, in modo da consumare, in qualsiasi periodo dell’anno, una quantità di frutta sufficiente per fornire all’organismo le vitamine di cui ha bisogno.

Semplice calendario utile per conoscere la frutta di stagione.

Salute alimentazione

Lascia il tuo commento: