Fucoxantina

Fucoxantina per dimagrire e ridurre cosi il proprio peso corporeo? Fantasia o realtà? A quanto pare realtà visto che la fucoxantina è omnipresente negli integratori alimentari concepiti per dimagrire e controllare il peso.

La fucoxantina funziona? La fucoxantina ha proprietà utili per dimagrire e perdere peso? La fucoxantina è una particella molecolare naturale divenuta ormai nota per la sua supposta facoltà di limitare il tessuto lipidico in esuberanza, soprattutto a livello addominale; stiamo parlando di un promettente pigmento vegetale, un carotenoide specifico delle alghe brune a cui assegna la caratteristica colorazione, accavallandosi alle verdi sfumature della clorofilla.

Fucoxantina

Fucoxantina (proprietà)

La fucoxantina per dimagrire:

La fucoxantina è stata ed è tuttora oggetto di studio per carpirne le eventuali applicazioni nella battaglia contro i chili in eccesso e l’obesità, che si può considerare una piaga del moderno occidente. Alcuni biologi e ricercatori giapponesi nel corso dei loro esperimenti hanno potuto constatare che questa elemento garantisce la riduzione del tessuto lipidico sulla parte addominale in animali che presentavano un'obesità di origine genetica.

Come ciò avviene non è stato del tutto compreso, ma sembra legato alla capacità di una proteina, l’ UCP1, capace di amplificare l'impiego dei grassi di deposito per una destinazione termogenetica, specialmente a livello addominale.

Inoltre è da notare come un'elevata concentrazione di tessuto adiposo a livello addominale sia statisticamente relazionata ad un crescente rischio di malattie cardiovascolari e diabete.

La fucoxantina pare anche stimolare la formazione di acido docosaesaenoico (DHA). Questo svolge una funzione antitrombotica e sembra accrescere la sensibilità delle cellule a contatto con l'insulina.

Insomma, gli studiosi stanno ancora approfondendo gli effetti ed i meccanismi della fucoxantina, però già da adesso sembra che gli effetti benefici siano ottimi.

La fucoxantina nelle capsule degli integratori alimentari coadiuvanti per dimagrire e controllare il peso:

La fucoxantina è un ingrediente molto impiegato negli integratori utili per dimagrire da abbinare alla dieta. Tuttavia, sempre più persone scelgono di integrare la dieta in base a studi scientifici che collegano il carotenoide alla perdita di grasso nello stomaco con la fucoxantina. Le alghe possiedono la più alta concentrazione di tale sostanza .

Se si può contestare qualcosa alla fucoxantina è il fatto che gli esperimenti hanno dato i loro risultati soltanto tramite le sperimentazioni condotte sugli animali, ma le ultime ricerche offrono esiti confortanti anche per quanto riguarda l’uomo.

Ciò che consigliamo di fare è che bisogna prendere estratti o pillole di fucoxantina in relazione ad una dieta equilibrata, alternandola con altri prodotti se necessario.

Fucoxantina e dosaggio quotidiano di iodio:

L'unica preoccupazione sono i livelli di iodio contenuti nella fucoxantina. L'apporto massimo di iodio per gli adulti è di 1100 microgrammi al giorno. La Fucoxantina ne fornisce 1300, e ciò vuol dire che durante il giorno non bisogna ingerire cibi o soluzioni che comportano un contributo supplementare di iodio.

Fucoxantina contro la cellulite:

Da non dimenticare il suo importante aiuto per le persone, specialmente donne, che stanno cercando di combattere la cellulite. I prodotti in gel a base di fuco-xantina spalmati sulle zone coinvolte, sono di ottimo ausilio, soprattutto se accompagnati da una attività fisica regolare e da varie sedute per massaggi. Ovviamente non bisogna mai sottovalutare una dieta povera di carboidrati e di grassi.

Storia, proprietà e benefici della fucoxantina:

La fucoxantina ha alle spalle una storia molto interessante e se ne consiglia anche la lettura. Il ricercatore che ha scoperto questa sostanza è un biochimico russo di nome Zakir Ramazanov. Di formazione classica, si è specializzati in fisiologia vegetale, laureandosi nell’allora Unione Sovietica all'Università di Stato del Caucaso settentrionale nel 1978, fu uno dei migliori del suo corso.

Mentre prestava servizio militare con l'esercito sovietico in Afghanistan alla fine degli anni 70, il Dr. Ramazanov ha scoperto un infuso capace di potenziare il suo stato fisico-mentale, ossia un tè tratto dalle radici giallo dorato di una pianta siberiana chiamata rosea Rhodiold. Un soldato siberiano nella compagnia del Dr. Ramazanov aveva ricevuto dei pacchi regalo che gli erano stati inviati da casa che contenevano anche questa pianta.

Da questa esperienza il dottore ha avuto gli impulsi necessari per continuare gli studi ed appassionarsi alla natura ed ai suoi molteplici usi.

Ma la vera passione del dottor Ramazanov erano le alghe, soprattutto le alghe brune, perché i dati epidemiologici avevano dimostrato che questo alimento molto sano migliorava la saluta fisica e di conseguenza anche il benessere mentale. In particolare i giapponesi hanno dimostrato che il consumo di alghe brune causava numerevoli benefici.

Intorno al 2002 il Dr. Ramazanov cominciò ad avere successo isolando un carotenoide chiamato fucoxantina, dalle alghe brune. I carotenoidi sono una classe di pigmenti naturali che si trovano principalmente nelle piante e alghe. Agendo come antiossidanti, i carotenoidi proteggono le cellule e i tessuti dagli effetti dannosi dei radicali liberi.

La Fucoxantina, ha spiegato il dottor Ramazanov, è la causa del colore marrone delle alghe brune, perché questo pigmento ha impedito all’ alga che galleggia sulla superficie dell'oceano di essere bruciata dal sole.

Chiamata wakame dai giapponesi, è stato un ingrediente essenziale delle diete asiatiche per secoli. L'unica volta in cui potremmo essere stati in contatto con questo speciale ingrediente è quando abbiamo mangiato in un ristorante giapponese un'insalata di alghe.

Dove si trova la fucoxantina?

Anche se la fucoxantina è stato trovata in abbondanza in diversi tipi di alghe brune, il carotenoide è presente in quantità molto meno elevate nella verdura e specialmente nei pomodori.

Studi sulla fucoxantina:

La ricerca clinica ha anche segnalato che l’impiego della fucoxantina non ha stimolato il sistema nervoso centrale, il che significa che non ha causato nervosismi o insonnia, come invece ne possono essere responsabili la caffeina, la nicotina o gli ormoni tiroidei.

Il Dr. Ramazanov ha riferito anche che la fucoxantina è un prodotto affidabile, che fornisce numerosi benefici per la salute, tra cui una migliore condizione cardiovascolare, la riduzione di infiammazione (una delle principali cause delle malattie cardiache), annienta anche il colesterolo cattivo e brucia i trigliceridi, migliorando così i livelli di pressione sanguigna e la funzione del fegato.

Come un carotenoide, la fucoxantina esegue una influente operazione antiossidante per le cellule proteggendole dai radicali liberi.

Fucoxantina pura:

Dal momento che la fucoxantina è difficile da reperire in forma pura, le persone che consumano un estratto di alga bruna ricevono i vantaggi che ci si aspetta di avere dal consumo di fucoxantina. Ricordiamo nuovamente che un grammo di alghe contiene una quantità di iodio superiore a quella giornaliera di cui necessita un adulto. Quindi l'assunzione deve essere effettuata con molta attenzione.

Fucoxantina e tiroide:

Pertanto, un effetto collaterale potenziale potrebbe essere alterazione della funzionalità della tiroide a causa di un eccesso di iodio.

Fucoxantina e ipertiroidismo:

È difficile precisare quali effetti collaterali ci sarebbero, però gli ultimi studi hanno ricavato che proprio un eccesso di iodio può causare ipertiroidismo.

Fucoxantina dosaggio e posologia:

La quantità che si consiglia di assumere giornaliera è minima, poiché un apporto ulteriore di iodio potrebbe danneggiare seriamente le funzioni della tiroide, innescando di conseguenza altri problemi. Per cui si consiglia di stare sotto la soglia dei 1100 mg al giorno. In questo modo si avranno tutti i privilegi che questa spettacolare sostanza riesce a garantire. Per ulteriori accertamenti si esorta la consultazione di un medico.

Prodotti con la fucoxantina:

Molte delle pillole in vendita contenenti fucoxantina hanno solo 5 mg del principio per pillola, quindi se i 1100mg è la dose efficace che si raccomanda ad un adulto, non prendete 200 capsule al giorno! Integrate piuttosto la vostra dieta con le alghe marine, soprattutto le alghe brune, e consumate molta verdura. Consumare alghe e verdura vuol dire introdurre nel nostro organismo un ottimo apporto di iodio.

Un'altra questione importante è che molte delle pillole disponibili online non sono puri estratti di fucoxantina, ma miscele di alghe brune che di conseguenza presentano percentuali di fucoxantina in esse.

Fucoxantina, effetti collaterali e controindicazioni:

Le controindicazioni ed i possibili effetti collaterali della fucoxantina sono gli stessi che possono apportare tutti i tipi di alghe, ovvero, non deve essere utilizzata da persone allergiche o con problemi gravi alla tiroide, non può essere utilizzata durante il periodo di gravidanza, allattamento ed in caso di situazioni fisiche non ottimali. È sempre bene chiedere il parere del proprio esperto di fiducia prima di inziare l'assunzione della della fucoxantina.

N.b. L'assunzione di fucoxantina comporta per quei soggetti in sovrappeso o obesi la sensazione di caldo per via della termogenesi.

Fucoxantina per dimagrire - proprietà, effetti collaterali e controindicazioni

Perdere peso dimagrire velocemente

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo fucoxantina

Fucoxantina

molto esplicativa come spiegazione!

Fucoxantina spiegata in modo chiaro

spiegazione ottima e chiara da comprendere

Fucoxantina pura

Il mio nutrizionista mi ha prescritto un preparato galenico con fucoxantina pura a 0,15 g insieme a troxedurina,diosmina e vite rossa.Ho iniziato due gg fa e devo continuare per 60 gg.La mia dieta è povera di grassi e zuccheri e consumo molte proteine magre.Spero in una riduzione dell'adipe addominale e nei fianchi,conseguente ai 38 anni e sedentarietà lavorativa.
Vi farò sapere i risultati.
Annalisa,Genova.

Fucoxantina e ipertiroidismo

il medico che mi ha prescritto la dieta, mi ha detto che non rovina il mio ipertiroidismo, anzi la migliora. speriamo!

Prodotto con Fucoxantina

lo trovo un ottimo prodotto che funziona

Fucoxantina, dieta e attività fisica

E' un prodotto valido specie se abbinato a dieta povera di glucidi ed attività fisica moderata.

Lascia il tuo commento: