Gastrite cura

Per fortuna varie sono le tecniche e trattamenti per la cura della gastrite, la gastrite è un’infiammazione della mucosa dello stomaco, le lesioni infiammatorie possono essere acute o croniche. In realtà la gastrite (a volte indicata anche come gastroenterite) è un termine medico che ricomprende quasi tutti i disturbi dello stomaco. Si riferisce ad  una condizione infiammatoria dell’apparato digerente che colpisce il rivestimento dello stomaco,e  non tanto ad una malattia specifica. Più esattamente si tratta di una condizione che potrebbe essere causata anche da altre patologie, quindi avere solo valenza di sintomo.

Gastrite cura

Gastrite cura

In breve i sintomi della gastrite sono:

Forti dolori localizzati nello stomaco o nella parte superiore dell’addome: tale sintomo viene anche comunemente chiamato dispepsia.

La gastrite può manifestarsi in due tipologie:

  • gastrite acuta,quando compare improvvisamente e di breve durata
  • gastrite cronica quando la patologia si rivela più persistente. Questo tipo può essere presente anche quale effetto collaterale di un altro disturbo fisico.

I disturbi allo stomaco causati da consumo eccessivo di alcol , da fumo o da alcuni farmaci  come l’aspirina sono classificati facenti parte della forma “acuta”. L’insorgere della forma acuta nei bambini può destare preoccupazione, ma i trattamenti a base di sostanze naturali dovrebbero essere sufficienti per guarire. Le infezioni batteriche come l’Helicobacter pylori  possono favorire invece l’insorgere di una forma cronica. ;  come frequenti  gastriti acute nel tempo possono portare a rendere la malattia di tipo cronico. Tale situazione non deve essere mai trascurata essendo alto il rischio, in questi casi, di   favorire l’insorgere di uno stato tumorale.

Non tentate mai di curare da soli con rimedi naturali sia lievi casi di gastrite sia  quelli del tipo cronico;   dovreste sempre prima di tutto consultare un dottore perché vi possa fornire una diagnosi accurata. La gastrite è un disturbo molto comune , con oltre il 10% di pazienti ai quali, ricoverati in ospedale per dolori addominali, viene diagnosticata la gastrite. Nella maggioranza dei casi non si tratta di patologie molto gravi ed un trattamento alimentare adeguato di solito risulta sufficiente a fornire sollievo ai dolori ed a curare l’infezione.

I sintomi della gastrite nel dettaglio:

  • Perdita dell’appetito

E’ il sintomo principale, accompagnato da nausea, vomito, mal di testa e vertigini.
Si avvertono dei dolori nella zona dello stomaco.

Altri sintomi sono appunto l’alito cattivo, la lingua sporca, bocca cattiva,maggiore salivazione, minzione scarsa, ed in generale una sensazione di malessere e di depressioneNei casi più cronici i pazienti si lamentano di bruciore allo stomaco e una sensazionedi  pesantezza allo stomaco. Spesso si hanno episodi di stitichezza o di diarrea intestinale.  Da tener ben presente che i sintomi spesso non danno una percezione chiara dei reali danni fisici che possono essere causati al rivestimento dello stomaco. Un esame condotto con un endoscopio ed  una telecamera può  aiutare i medici nell’esplorazione e facilitare una diagnosi accurata. A volte alcuni casi gravi possono  non presentare sintomi adeguati, mentre in alcuni casi si manifestano sintomi gravi, ma all’interno dello stomaco i danni  subiti  possono essere anche di lieve entità. Con gli anziani bisogna essere particolarmente prudenti in quanto i sintomi possono risultare meno appariscenti con la conseguenza che la mancanza di un intervento tempestivo può produrre emorragie interne. Generalmente la comparsa di dolori, crampi addominali e malessere nella  regione superiore dell’addome sono i sintomi di una gastrite; più specificatamente il dolore ( a qualcuno  appare anche come sensazione di bruciore) si manifesta  nella regione superiore sinistra dello stomaco e nella schiena, e può avere carattere  forte e lancinante.

Altri sintomi della comparsa della gastrite, che potrebbero non essere presi seriamente, sono :

  • accusare frequenti eruttazioni, che possono dare un sollievo temporaneo al dolore addominale,
  • Vomito  che potrebbe assumere anche un colore giallo o verdognolo con tracce di sangue, a seconda della gravità dell’infiammazione interna
  • La  sensazione di gonfiore e di pienezza è un’altra condizione comune per chi soffre di gastrite, unitamente al  bruciore di stomaco
  • Aumento della sudorazione e della frequenza del   battito cardiaco
  • Mancanza di respiro e sensazione di svenimento
  • Dolori al torace
  • Vomito con notevoli quantità di sangue in casi di gastrite cronica.
  • Tracce di sangue anche nelle feci

Tutti i sintomi sopra descritti non necessariamente si sviluppano gradualmente, ma potrebbero fare la loro comparsa in modo improvviso, specialmente per le persone con oltre 60anni d’età.

Cause della gastrite – rimedi e dieta alimentare

  • mangiare irregolarmente o eccessivamente - E’ la causa più frequente della gastrite : mangiare troppo, mangiare alimenti non cotti, eccessiva assunzione di tè forte, caffè o bevande  alcoliche, l’abitudine di usare una grande quantità di condimenti e salse.
  • stati d’ansia e preoccupazione. preoccupazioni, ansie, dolori e tensioni prolungate , l’uso di alcuni farmaci, acidi forti e sostanze caustiche.
  • disturbi digestivi - Disturbi dell’appartato digerente sono una delle cause principali dell’insorgere della gastrite.Risulta in questi casi assai importante iniziare una dieta appropriata che consente di avere     un sollievo quasi immediato.
  • Infezione batterica - L’Helicobacter pylori è un batterio comunemente riconosciuto quale responsabile della gastrite cronica. I batteri, lo sappiamo, sono già presenti nella maggior parte di noi , ma non causano problemi alla nostra salute. In alcuni casi però possono fare  danni al rivestimento del nostro stomaco, alterando la sua naturale funzione di protezione . Non sono ancora ben chiari i motivi per cui tali batteri  in alcune persone entrano in funzione ed in altre  rimangono inattivi.
  • uso regolare e prolungato di antidolorifici - infatti l’uso regolare di analgesici non steroidei e farmaci antinfiammatori possono causare gastrite acuta o cronica.
  • uso eccessivo di alcol - il consumo eccessivo di alcol può causare gravi irritazioni al rivestimento dello stomaco, danneggiandolo e lasciandolo vulnerabile alle infezioni , con un’alta  probabilità di sviluppare una gastrite. Anche consumare occasionalmente l’alcol può favorirne l’insorgere, anche se non informa cronica. Un’altra causa della gastrite si ha quando la persona è affetta da malattie autoimmuni, nelle quali è il vostro corpo ad attaccare le proprie cellule. Alcuni disturbi del tessuto connettivo o di specifiche malattie  come il morbo di Crohn e l’AIDS possono causare la gastrite.

Tecniche naturali per la cura della gastrite:

  • trattamento con la noce di cocco - il succo del cocco è un ottimo rimedio per la gastrite. Dà allo stomaco il riposo necessario e fornisce vitamine e minerali. Lo aiuta a ritrovare la sua condizione normale se viene somministrato entro le prime 24 ore dal manifestarsi dei primi sintomi.
  • pappa di riso - ottimo rimedio per i casi di gastrite acuta. E’ consigliata una tazza di pappa di riso due volte al giorno. Nei casi cronici in cui il flusso dei succhi gastrici è scarso si deve applicare una  masticazione forte e vigorosa per favorire la produzione di succo gastrico.
  • Patate - Il succo di patata si è rivelato molto utile per alleviare i dolori della gastrite. La dose raccomandata è di mezza tazza di succo , due o tre volte al giorno, mezz’ora prima dei pasti.

  1. digiuno ed acqua - Fare un digiuno di due o tre giorni, a seconda della gravità della situazione: Assumere solamente acqua calda . Darà riposo allo stomaco e consentirà  alla condizione tossica che ha prodotto l’infiammazione di placarsi. 
  2. dieta di frutta - Non appena si sono placati i sintomi più acuti, il paziente deve seguire una dieta di tutta-frutta per più di 3 giorni. Tale dieta deve comprendere succhi e frutti di mele, pere, uva, pompelmo, arance, ananas, pesche e meloni.
  3. da evitare - Alcol, tabacco, spezie e condimenti, carne, peperoncino, cibi acidi, sottaceti, te forte e caffè, dolci, pasticcini, torte e acqua gassata.
  4. yogurt e ricotta - Possono essere utilizzati liberamente.
  5. Non devono essere mescolati troppi cibi diversi  durante lo stesso pasto.  I pasti devono essere consumati due ore prima di andare a letto. Si devono bere dagli otto ai 10 bicchieri d’acqua al giorno, evitando comunque di bere durante i pasti, in quanto i liquidi diluiscono i succhi gastrici e ritardano la digestione. Soprattutto bisogna evitare di mangiare in fretta  e i pasti devono essere serviti in un contesto rilassato e piacevole. Solo successivamente si può iniziare una dieta composta da semi, noci cereali , verdura e frutta.


Altri trattamenti utili per la cura:

Fare un clistere di acqua calda ogni giorno per circa una settimana per ripulire bene. Fare impacchi con un panno caldo o con una bottiglia di acqua calda  due volte al giorno ,sia a stomaco vuoto che pieno, due ore dopo i pasti. Evitare per quanto possibile di avere situazioni stressanti o fonti di preoccupazione e fare esercizio fisico leggero come camminare, nuotare lentamente  e giocare a golf.

Consigli per la cura dei sintomi della gastrite.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo gastrite cura

Cura per la gastrite interessante

Molto interessante.

Consigli sulla gastrite

Speriamo di trarre benefici da questi consigli !!!!

Cura per la gastrite facile ed importante da seguire

quanto detto è molto importante ed anche facile da eseguire. Sicuramente si potranno avere buoni risultati, grazie.

Soffro di gastrite e proverò a seguire i consigli sull'alimentazione

io soffro di gastrite e mi sono ritrovata nelle descrizioni molto esaurienti sa voi qui riportate. Cercherò di seguire i consigli sull'alimentazione...e spero di stare meglio...grazie Nina

Gastrite e consigli

io soffro di dolori alla bocca dello stomaco talmente sono forti che mi coinvolge tutta la schiena, eruttazioni qualsiasi cosa mangio mi fa stare male, cercherò di seguire i vostri consigli speriamo bene, grazie Angela.

Proverò a seguire i vostri consigli per curare la gastrite

E' passato un anno dalle ultime due coliche addominali e da allora il mal di stomaco non mi ha più abbandonata, continuo con l'omeprazolo e il Gaviscon ma lo stomaco fa male lo stesso, non ho mai seguito alcuna dieta e causa lavoro (torno a casa alle 21 e ceno alle 22) faccio ciò che non dovrei fare e crollo addormentata. Provero' a seguire i vostri consigli e spero anch'io di stare meglio.... grazie Anna

Fastidi della gastrite

i fastidi sono uguali a quelli indicati. Proverò a segure le indicazioni da voi riportate grazie.

Gastrite e bruciori di stomaco

E quasi un'anno che convivo sempre con bruciori alla bocca dello stomaco!purtroppo ora non mangio più schifezze e ad ogni ricorrenza tutti mangiano dolci ecc mentre io pasta in bianco! noto piccoli miglioramenti ma la strada è ancora lunga!! spero che i vostri consigli funzionino perché voglio ritornare a mangiare quasi tutto come una persona normale

Articolo sulla cura della gastrite

Articoli molto interessanti ed esaustivi grazie

Gastrite

Pensare che ieri sera per poco non andavo al pronto soccorso avevo un male di stomaco che non auguro a nessuno e ho pensato anche che fosse il cuore,io di problemi fisici ne ho gia abbastanza per mia sfortuna ma ora mi sento molto meglio pensavo al peggi,adesso che ho letto questo inserto ho capito che sono gli stessi sintomi che ho io,ora so cosa devo fare. grazie

Gastrite e dolori a stomaco e addome

Anch'io sto soffrendo di dolori allo stomaco e addome. La mia difficolta' e'andare dai dottori ho paura, sono tormentata dalla paura e dai dolori! Spero che questo periodo finisca presto!

La gastrite

seguro' i vostri consigli per stare bene grazie

i vostri consigli sono molto interessanti vi ringrazio molto

Ottimi consigli !ne farò tesoro sperando di stare meglio! grazie

Lascia il tuo commento: