Gastroenterite virale

Gastroenterite viraleLa gastroenterite virale è un'infezione intestinale causata da diversi virus. Molto contagiosa, è piuttosto comune. Essa provoca milioni di casi di diarrea ogni anno. Chiunque può contrarre l’infezione. La maggior parte delle persone guarisce senza complicazioni. Tuttavia, se non bevete liquidi a sufficienza per sostituire quelli persi attraverso il vomito e la diarrea, può diventare grave. È pericolosa soprattutto per i neonati, i bambini piccoli, gli anziani e le persone con un sistema immunitario debole.

gastroenterite virale

Gastroenterite virale


Sintomi della gastroenterite virale

I sintomi della gastroenterite virale di solito compaiono dopo 1-2 giorni l’esposizione al virus. La malattia di solito dura 1 o 2 giorni, ma può prolungarsi fino a 10 giorni. Potete notare i seguenti sintomi:

Vomito e diarrea possono disidratare il vostro corpo. La disidratazione è pericolosa specialmente nei bambini.


Cause della gastroenterite virale

Quattro tipi di virus causano la maggior parte delle gastroenteriti virali: 

  • Rotavirus: Il rotavirus è la principale causa di gastroenterite fra i bambini da 3 a 15 mesi e ciò che provoca più comunemente la diarrea nei bambini di età inferiore ai 5 anni. I sintomi dell'infezione da rotavirus appaiono 1 o 2 giorni dopo l'esposizione. Il rotavirus provoca in genere vomito e diarrea acquosa per 3-8 giorni, con febbre e dolore addominale. Può anche infettare adulti che sono a stretto contatto con bambini malati, ma i sintomi sono più lievi. Le infezioni sono più comuni da novembre ad aprile.
  • Calicivirus: Il calicivirus provoca infezioni in persone di ogni età.  I sintomi compaiono entro 1-3 giorni dall’esposizione. Queste infezioni sono di solito responsabili di epidemie e si verificano con maggiore frequenza da ottobre ad aprile.
  • Adenovirus: L’adenovirus si presenta principalmente nei bambini di età inferiore ai 2 anni. Dei 49 tipi di adenovirus, un ceppo colpisce il tratto gastrointestinale, causando vomito e diarrea. I sintomi compaiono tipicamente 1 settimana dopo l'esposizione. Le infezioni da adenovirus si verificano tutto l'anno.
  • Astrovirus: Anche l’astrovirus infetta soprattutto i neonati, i bambini piccoli e gli anziani. Questo virus è più attivo durante i mesi invernali. Vomito e diarrea appaiono dopo 1-3 giorni l’esposizione.


Cure

Spesso non esiste un trattamento medico specifico per la cura della gastroenterite. Gli antibiotici non sono efficaci contro i virus, e il loro uso eccessivo può contribuire allo sviluppo di ceppi resistenti agli antibiotici dei batteri. Tuttavia, c’è una serie di cose che potete fare per sentirvi meglio ed evitare la disidratazione:

  • Liquidi: È importante bere liquidi per integrare quelli che avete perso. Bevete acqua a piccoli sorsi, succhiate cubetti di ghiaccio, bevete bibite chiare o bevande sportive senza caffeina. Ai bambini date una soluzione di reidratazione orale al posto dell'acqua.
  • Dieta: Cominciate gradualmente a mangiare cibi leggeri, come pane tostato, cracker, banane, riso, pollo e patate. Evitate prodotti caseari, caffeina, cibi grassi e piccanti finché non vi sentite meglio. Se state allattando un bambino che è malato, continuate. Se vostro figlio usa il biberon, dategli la sua soluzione di reidratazione orale o latte in polvere.
  • Riposo: Assicuratevi di dormire a sufficienza quando siete malati e quando state guarendo. Se il vostro bambino è malato, controllate che riposi abbastanza. 


Diagnosi

Se pensate di avere la gastroenterite virale, consultate il medico. I medici in genere eseguono la diagnosi sulla base dei sintomi e di un esame fisico. Il medico potrebbe richiedervi un campione di feci per controllare se l’infezione è stata provocata dal rotavirus o per escludere batteri o parassiti come la causa dei vostri sintomi. Nessun test di routine è ora disponibile per gli altri tipi di virus.


Farmaci

Le medicine di solito non sono necessarie per il trattamento della gastroenterite a meno che i sintomi non siano particolarmente gravi. I farmaci usati per trattare i sintomi della gastroenterite sono:

  • Antidiarroici
  • Antiemetici

Farmaci antidiarroici

Potete usarli contro la diarrea. Un medicinale ampiamente utilizzato è la loperamide: rallenta il movimento del contenuto intestinale e a volte aumenta l'assorbimento di acqua da parte dell'intestino. Gli effetti indesiderati comuni sono:

  • Stipsi
  • Vertigini

Ecco invece gli effetti collaterali più rari:

  • Crampi
  • Sonnolenza
  • Irritazioni cutanee
  • Gonfiore

La loperamide non è adatta se soffrite di colite (infiammazione del colon) o alle donne incinte, anche se può essere utilizzata dalle donne che allattano. Non prendete la loperamide (o qualsiasi altro farmaco antidiarroico) se la vostra temperatura è superiore a 38 º C o se avete sangue e / o muco nelle feci. Questo perché il farmaco potrebbe peggiorare i sintomi. Non date questo tipo di medicine ai bambini sotto i 12 anni se non sotto consiglio del pediatra.

Farmaci antiemetici

Potete usarli per prevenire o ridurre il vomito. Di solito sono consigliati solo se il vomito è grave e siete a rischio di disidratazione. Potete assumere un tipo di anti-emetico conosciuto come metoclopramide per questo scopo. La metoclopramide è somministrata per iniezione direttamente nei muscoli: aiuta a rilassare quelli che usate quando vomitate e al tempo stesso accelera l'assorbimento di liquidi e alimenti da parte del sistema digestivo.

Gli effetti indesiderati più comuni della metoclopramide sono:

Questi effetti collaterali sono generalmente temporanei e dovrebbero passare appena finite di prendere il farmaco.


Rimedi per la gastroenterite virale

  • Uno dei migliori rimedi naturali per la diarrea è lo yogurt bianco e senza zucchero, che contiene i batteri buoni di cui l'intestino ha bisogno e aiutano la digestione degli alimenti. Lo yogurt prepara anche l’organismo a mangiare di nuovo cibi sostanziosi e latticini (se non intolleranti al lattosio).
  • La mela è ottima appena riprendete a mangiare: preparare il corpo ad accettare di nuovo gli alimenti.
  • Le tisane alla frutta e alle erbe sono un grande sollievo in caso di diarrea. Se le comprate, assicuratevi che siano decaffeinate e non contengano tè. Meglio ancora se le preparate da soli. Potete scegliere tra: zenzero, origano, camomilla, cachi, more. Lasciate in infusione in acqua bollente per circa cinque minuti. Filtrate il liquido e lasciate raffreddare. Bevetene un bicchiere ogni due ore o giù di lì, fino a quando il vostro stomaco non si calma.
  • Il succo di un lime fresco aggiunto all'acqua calda è un’ottima bevanda per combattere la disidratazione.
  • La noce moscata, se la fate asciugare su un cucchiaino, contribuisce a calmare i sintomi. Se potete prenderla in questo modo, aggiungetela a uno dei vostri infusi.
  • Anche lo zenzero fresco, se potete grattarne un po’, è utile consumato fresco, in acqua o in infusione.
  • Mangiate: banane, riso, mele cotte, pane tostato. Le banane forniscono potassio e carboidrati; il riso sotto forma di grano bollito e crema è facilmente digeribile e dà energia; le mele cotte senza zucchero e il loro succo contengono pectina, una fibra solubile che aiuta contro la diarrea; il pane tostato fornisce energia sotto forma di carboidrati, ma non altera l'apparato digerente con fibre che potrebbero essere irritanti per un intestino infiammato.
  • Un altro rimedio è il brodo di pollo con riso: il brodo è liquido e contiene sodio e potassio, utile per ripristinare l'equilibrio degli elettroliti.
  • Bevete caffè forte di riso per alleviare il dolore.
  • Applicate una fonte di calore sulla zona addominale, come una borsa dell’acqua calda: è molto piacevole.

In breve, la gastroenterite virale è causata dai virus. Non esiste un trattamento specifico ma potete cercare di alleviare i sintomi che si presentano grazie a questi suggerimenti. Se state molto male, chiamate il medico.

Informazioni sui sintomi cure cause e contagio relative alla gastroenterite virale

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo gastroenterite virale

Gastroenterite virale

Grazie per le informazioni, mi sono molto utili

Lascia il tuo commento: