Ginecomastia maschile

Ginecomastia maschile è un termine medico che fa riferimento allo sviluppo anomalo del petto maschile, che in qeusto caso si presenta con un aspetto simile a quello femminile. La ginecomastia maschine è una condizione più comune di quanto ci si immagini e colpisce un'alta percentuale degli uomini in tutto il mondo.

Ginecomastia maschile

Ginecomastia

In alcuni soggetti la ginecomastia può interessare entrambi i pettorali, mentre in altri casi anche in uno solo.

Possibili cause della ginecomastia

Alcuni farmaci (ad esempio steroidi anabolizzanti, marijuana, spironolattone, ecc) e le condizioni mediche (ad esempio cirrosi epatica, disturbi ormonali) possono contribuire allo sviluppo di ginecomastia, ma purtroppo nella maggior parte dei casi la ginecomastia non è dovuta ad una causa identificabile con la massima certezza.

Purtroppo la ginecomastia, soprattutto in adolescenza, può generare grande disagio psicologico al paziente e condurre anche all'isolamento sociale.

Trattamento chirurgico per la cura della ginecomastia

La chirurgia plastica per la correzione della ginecomastia è il trattamento più appropriato per gli uomini che sono a disagio con il loro aspetto a causa di uno sviluppo anormale del petto.

L’intervento chirurgico per correggere la ginecomastia va a rimuovere il tessuto grasso e ghiandolare delle mammelle e l'eventuale eccesso di pelle, dando dei pettorali piatti, stabili e rispecchianti il profilo del corpo maschile.

Questo tipo di chirurgia plastica può essere fatta negli uomini di ogni età che godono di buona salute fisica ed emotiva.

Per eseguire la correzione chirurgica della ginecomastia sono necessari due esami pre-chirurgici del sangue: emogramma e coagulogramma.

La chirurgia viene di solito eseguita con anestesia locale con sedazione per via orale e dura in media due ore.

Il paziente può poi ritornare a casa subito dopo la procedura.

La ginecomastia può essere divisa in tre tipi:

Ghiandolare (ginecomastia vera), dove abbiamo solo la crescita abnorme di tessuto ghiandolare mammario.

Grassa (lipomastia): in questo caso vi è solo accumulo di grasso nella regione senza ipertrofia ghiandolare.

Mista: vi è un aumento sia nel tessuto ghiandolare, che del tessuto grasso nella regione del torace.

E se la ginecomastia è prevalentemente ghiandolare, viene incisa una mezza luna nella regione peri-areolare inferiore e viene rimossa chirurgicamente la ghiandola.

Nei casi in cui invece il paziente abbia tessuto adiposo in eccesso, oltre alla componente ghiandolare, la chirurgia può essere associato ad una liposuzione di piccolo calibro.

I punti di entrata della cannula per la liposuzione vengono rimossi successivamente, circa 7-15 giorni dopo l'intervento, ed il paziente deve indossare un tutore post-operatorio di compressione elastica per ridurre gonfiore e lividi.

La ginecomastica maschile...
 

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo ginecomastia maschile

Chi è un chirurgo estetico specializzato in questo settore ? sapete darmi un consiglio?

Lascia il tuo commento: