Ginseng benefici e proprietà

L'assunzione ed il consumo di ginseng per via delle sue proprietà apporta interessanti effetti benefici all'organismo, il Ginseng è una pianta perenne originaria dell’Asia e nota per le sue proprietà benefiche. La sua radice è sfruttata da oltre 2000 anni soprattutto per le sue capacità di alleviare lo stress e mantenere l’organismo bilanciato, ad oggi, esistono tre principali tipi di Ginseng, derivati da radici di piante diverse e distinti in base al luogo di origine: il Ginseng coreano (Panax ginseng), il Ginseng americano (Panax quinquefolium L.) e il Ginseng siberiano (Eleutherococcus senticosus).

Benefici del Ginseng:

Il Ginseng deve le sue qualità ai ginsenosidi, composti simili agli steroidi che conferiscono alla radice le proprietà benefiche.

Ginseng benefici e proprietà

Ginseng benefici e proprietà

Il Ginseng, oltre ad aiutare l’organismo a mantenere un ottimo equilibrio e a superare senza difficoltà lo stress della vita quotidiana, riscontra benefici anche in altri ambiti della salute.

L’attività antiossidante del Ginseng è ottima per limitare i danni cellulari, aiutando così a prevenire malattie cardiache e tumori. I ginsenosidi sono anche in grado di migliorare la circolazione e abbassare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue, risultando un buon rimedio per chi soffre di diabete di tipo II e ipercolesterolemia.
Il Ginseng si usa anche come tonico per contrastare gli effetti dell’età e le sue proprietà anti-infiammatorie sono molto importanti nel trattamento di raffreddori e influenze; data la sua capacità di rinforzare i polmoni, se ne consiglia l’uso anche a chi soffre di tosse, asma o dispnea.

Altri benefici si hanno direttamente sull’asse ipotalamo-ipofisi-ghiandole surrenali per bilanciare il rilascio di ormoni che generalmente contribuiscono a regolare lo stress. Inoltre, il Ginseng stimola la produzione di endorfine, molecole che fanno sentire meglio le persone.

Molti benefici del Ginseng si vedono sul sistema immunitario perché stimola la produzione di cellule Natural Killer, un tipo di linfociti T, che vigilano sul nostro organismo.

Il Ginseng aiuta anche il sistema nervoso, promuovendo l’attività cerebrale, migliorando la concentrazione e contrastando ansia e insonnia, e il sistema gastrointestinale, ottimo infatti contro nausea, indigestione e diarrea.
Infine, anche nella sfera sessuale si possono vedere i benefici del Ginseng. Nell’uomo aumenta il testosterone e la funzione erettile, mentre nelle donne si può usare per trattare i sintomi della menopausa grazie al suo blando effetto estrogenico. In entrambi, aumenta il desiderio e la fertilità e migliora le performance sessuali.

Controindicazioni del Ginseng

Il Ginseng è ampiamente tollerato nella maggior parte dei casi anche a dosaggi importanti, ma a volte un uso prolungato o eccessivo può dare nervosismo e agitazione, perdita di concentrazione, mal di testa, insonnia, dolori addominali, problemi gastrointestinali (diarrea e vomito), un abbassamento esagerato della glicemia o reazioni allergiche (asma o rash cutanei). A causa dei suoi effetti estrogenici può causare perdite vaginali ed è sconsigliato nelle donne in gravidanza (soprattutto nel primo trimestre) e in allattamento.
Chi soffre di pressione alta dovrebbe consultare il proprio medico prima di far uso di Ginseng coreano, la varietà più forte di Ginseng; inoltre, ci possono essere pericolosi effetti collaterali se preso in aggiunta a farmaci antidepressivi, anticoagulanti o antinfiammatori, oppure cure per diabete o pressione.

Ginseng in gravidanza

Il Ginseng è uno dei più popolari rimedi officinali e spesso le donne in gravidanza vorrebbero utilizzarlo per evitare di assumere farmaci. A volte si crede erroneamente che perché un prodotto è naturale, allora sia anche sicuro, ma ad oggi non è noto se sia sicuro assumere Ginseng durante la gravidanza.

Alcune ricerche suggeriscono che il Ginseng potrebbe essere nocivo, infatti studi su ratti in gravidanza hanno dimostrato che le sue componenti attive, i ginsenosidi, possono causare cambiamenti nell’embrione, in particolare un rallentamento nello sviluppo.

Non è noto se il Ginseng possa causare effetti simili sull’embione umano dato che gli studi sugli animali sono stati svolti somministrando direttamente il componente chimico sintetizzato e a dosi più elevate di quelle a cui lo troveremmo, ad esempio, in una tazza di the al Ginseng.

Data la scarsa informazione, alle donne in gravidanza viene solitamente suggerito di evitare l’uso di Ginseng, almeno nel primo trimestre e poi durante l’allattamento.

Effetti benefici e proprietà del ginseng.

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo ginseng benefici e proprietà

Ginseng: benefici e proprietà

Ho iniziato ad usare il Ginseng da tre mesi circa, semplicemente come bevanda associata all'orzo, una volta al giorno e devo dire che mi sento più attiva, allegra ed ottimista. Soffrivo di pressione bassa ed ora la pressione si è regolarizzata. A tutto questo si aggiunge il fatto che ha un gusto che mi piace molto.

Lascia il tuo commento: