Ginseng: Proprieta' benefici e controindicazioni

Il ginseng è uno dei prodotti naturali più conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo per la positività che porta all'organismo una sua costante assunzione.

Per cosa fa bene la radice del ginseng? Il ginseng è una pianta dalla radice conosciuta ed apprezzata per le sue proprietà tanto da venir chiamata anche "essenza umana", il nome ginseng deriva da Jen (gin), che significa uomo e Shen (seng), vita. Il ginseng è una pianta molto consumata in cina, la pianta e conosciuta da più di 4000 anni e fù a partire dal secolo XVIII che la radice arrivò in Europa, diventando poi molto popolare anche nei paesi occidentali per i suoi effetti afrodisiaciIl Ginseng oggi grazie alle sue proprietà è oggetto di numerosi studi scientifici realizzati in tutto il mondo.

Curiosità sul ginseng

Il ginseng aiuta a stare meglio


Cenni storici sul ginseng

Fu in Cina che cominciò il consumo di questa pianta, perché si pensava che il suo effetto nel corpo umano agisse in forma somigliante agli ormoni, rallentando il processo di invecchiamento, bloccando il sorgere o l'evoluzione di malattie proprie della vecchiaia, come artrite, insorgenze di problemi cardiovascolari, fornendo energia ed aumentando l'appetito sessuale.

Proprietà e benefici del ginseng

Il principio attivo della radice del gingseng è di una grande complessità chimica, ed è per questo che ancora adesso non è stato possibile sintetizzarla totalmente in laboratorio. Nella radice sono presenti sostanze quali zolfo, magnesio, calcio e zinco, sono inoltre presenti buone quantità di vitamine B1,B2 e B6.

Tipi di ginseng:

Esistono diverse varietà di gingseng, le principali quattro sono:


A cosa serve il ginseng:

Gli effetti del ginseng sull’organismo sono diversi. Il primo di tutti è la sua azione di tipo tonificante, che migliora il processo metabolico ed aumenta la produzione di energia nelle cellule, procurando così un miglior rendimento fisico ed una maggior resistenza alla fatica. Il secondo effetto è la capacità di tonificare senza eccitare e senza creare dipendenza. Quanto al sistema nervoso, ha un effetto antidepressivo, combatte l’ansia, aumenta la capacità di concentrazione e di memoria. Combatte molto bene l’ipertensione arteriosa ed è bene comunque ricordare che il ginseng non è un afrodisiaco, egli agisce sopra il sistema riproduttivo e non diminuisce il desiderio sessuale, anzi, migliora la capacità ed il funzionamento degli organi genitali. Stimola le ghiandole sessuali, aumenta la produzione di ormoni e la capacità sessuale.

Controindicazioni del ginseng:

La radice del ginseng può essere presa sotto forma di polvere, in capsula,o sciroppo ed è importante sapere che l’uso eccessivo può causare dolori di testa e nervosismo. Così come non e’ consigliato l’uso com l’assunzione di altre sostanze come il caffè, o sostanze che contengono ferro, perché questo minerale reagisce chimicamente con il principio attivo del ginseng, diminuendo i suoi effetti ed è sconsigliato durante la gravidanza e in combinazione con altri farmaci.

La radice di ginseng fa bene.

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: