Gonfiore addominale dopo i pasti

Il gonfiore addominale dopo i pasti è un disturbo provocato da un eccesso di gas nel tratto gastrointestinale e risulta essere un problema molto comune in questi giorni. A discapito di ciò che tutti pensano, il gonfiore viene a crearsi nel piccolo intestino e non nello stomaco. È un problema comune a molte persone che purtroppo devono affrontare quotidianamente, specie dopo aver mangiato. Il gonfiore di stomaco percepito dopo aver mangiato lo si avverte perché ci sentiamo a disagio e irritati.

Gonfiore addominale dopo i pasti

Gonfiore addominale dopo pasti

Il disagio dopo aver mangiato è il sintomo più comune di gonfiore addominale. A volte, è difficile dire se il rigonfiamento dello stomaco è dovuto al grasso o al gonfiore.

Il gonfiore addominale dopo i pasti, è più comune nelle donne, le quali ottengono un effetto “sottolineato” a causa del grasso della pancia eccessivo. I maschi hanno ugualmente questo problema, ma questo disturbo colpisce maggiormente le donne con un rapporto di 3 a 1 rispetto agli uomini.

Le cause di gonfiore di stomaco sono molte, alcune di queste cause sono la costipazione, il mangiare ad una velocità troppo elevata, e la deglutizione di troppa aria. Un'altra causa di gonfiore addominale consiste in una digestione irregolare, che causa la formazione di gas in maniera molto più veloce del normale. Accanto a queste cause, ci sono poche altre ragioni che sono responsabili di gonfiore addominale dopo i pasti.

L'aumento di fibre causato dal mangiare alcune verdure o frutta, può arrecare gonfiore allo stomaco; anche un pasto di grandi dimensioni può essere una ragione di gonfiore. Anche andare a letto subito dopo aver mangiato dovrebbe essere evitato perché può causare gonfiore. Bisognerebbe mantenere una distanza di almeno 3 ore tra il pasto e il sonno.

Il gonfiore addominale, può essere causato anche da infezioni di origine naturale, come la formazione di acido in eccesso. Ovviamente, mangiare cibo gassoso aiuta a produrre più gas, per cui dovremmo abituarci ad assumere cibi “leggeri” per risolvere questo tipo di problema. E ciò consiste nel mangiare più piccoli pasti al giorno, piuttosto di tre. Ciò, oltre a prevenire il gonfiore addominali, aiuta anche a precedere la fame.

Il gonfiore addominale dopo i pasti, può essere un problema di tutti i giorni per molte persone allora, in quel caso, dovremmo capire quali sono gli alimenti che sarebbe bene evitare per aggirare il problema. Dovrebbero essere allontanate le bevande gassate ( inclusa l’acqua frizzante ) e potrebbe essere utile ridurre o eliminare, per un certo periodo di tempo, i cibi lievitati, come pane, pizza e birra. Il gonfiore allo stomaco può essere evitato anche con l'esercizio fisico regolare, in quanto questo è il modo migliore per liberarsi di tale problema. Ciò non significa che ora potremmo affogarci nelle bevande gassate. Prodotti lattiero-caseari, come il formaggio e il burro, fagioli e lenticchie, aumentano il tasso di formazione di gas, così come le gomme da masticare senza zucchero e i succhi di frutta che contengono sorgenti artificiali di zucchero. Al tempo d'oggi, la maggior parte delle persone devono affrontare questo problema a causa di un stile di vita frenetico e di cibi malsani.

Il gonfiore può essere imbarazzante, a volte, perché possono accadere episodi di flatulenza dopo il pranzo in ufficio o in qualsiasi luogo pubblico. Perciò bevete acqua, per quanto vi è possibile, perché vi farà sentire energici, tenendoci lontani dal gonfiore addominale.

Un altro trattamento molto efficace del gonfiore addominale è l’assunzione di Carbone vegetale che ha delle proprietà di adsorbente intestinale. Il Carboyoghurt è indicato per il trattamento sintomatico nei disturbi gastroenterici caratterizzati da un anormale sviluppo di gas intestinale. Esso è costituito dal Carbone vegetale ( 330 mg ) e dal Simeticone ( 50 mg ). Il Simeticone abbassa la tensione superficiale, facilitando il raggruppamento delle bolle di gas, presenti nel tratto gastrointestinale, a formare gas libero, più facilmente eliminabile.

La cura migliore per il gonfiore addominale dopo i pasti consiste nell'assumere dei fermenti lattici, mangiare riso, patate e carote cotte, ridurre i derivati del latte, bere acqua, evitare cioccolato e caffè, e non bere bibite gassate.

Se soffriamo di dolori addominali al di sotto dell'ombelico, nel caso di una donna bisogna valutare se ella è in gravidanza ed ha perdite ematiche vaginali o se non è gravida ma presenta comunque secrezioni ematiche. In queste situazioni si potrebbe verificare, nel primo caso, una minaccia d'aborto, mentre nel secondo caso una gravidanza extraeuterina o un processo infiammatorio a livello dell'utero. Naturalmente andrebbe interpellato un medico.

Quando parliamo di uomini, la causa più probabile è una disfunzione intestinale dovuta ad un disordine alimentare o allo stress.

Se il dolore diventa più intenso, è sempre bene consultare il proprio medico per accertarsi che non sia in corso un'appendicite.

Gonfiore addominale dopo i pasti

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo gonfiore addominale dopo i pasti

gonfiore addominale dopo i pasti

Ho letto attentamente quanto descritto per il gonfiore allo stomaco appena mangiato e sono molto soddisfatto delle spiegazioni date io nel frattempo sto prendendo brist carbone e devo dire che non è molto soddisfacente ora proverò il carboyoghurt grazie.

Lascia il tuo commento: