Gonfiore addominale in gravidanza

Gonfiore addominale in gravidanza? Ognuno di noi ha sofferto di gonfiore addominale, ma le donne in gravidanza risentono del gonfiore addominale ancora di più. Fortunatamente, esistono diversi metodi per aiutarvi a battere la pesantezza di stomaco. Potrebbe essere imbarazzante parlarne, ma questo non rende meno un dato di fatto: le persone sono formate anche dal gas.

Gonfiore addominale in gravidanza

Gonfiore addominale gravidanza

Che sia per mezzo di un rutto o una flatulenza, la gente libera gas 14 volte al giorno, in media. Purtroppo le donne in attesa soffrono di questa espulsione ancora più frequentemente, facendo vivere alcuni momenti di disagio.

Ma niente paura!

Scoprite in questo articolo da cosa è innescato il gas e cosa possiamo fare per prevenire e gestire la situazione.

Quali sono le cause della formazione di gas?

Il gonfiore addominale in gravidanza può essere causato da molte cose, potrebbe essere qualcosa di semplice come la deglutizione dell'aria quando si mangia o si mastica una gomma. Oppure dai cibi che mangiamo anch'essi, infatti, possono contribuire alla formazione di gas. La prominenza del progesterone nel corpo di una donna incinta ha un ruolo importante nel gas in eccesso. Il progesterone rallenta il processo digestivo, causando quella orribile sensazione di gonfiore e gas. Allo stesso modo, il peso del bambino che cresce che preme sul tubo digerente, rallenta ulteriormente il tutto.

Consigli per il gonfiore addominale

Può sembrare che non vi sia alcuna soluzione al gonfiore addominale quando si è in gravidanza, ma qui sotto troveremo 5 utili consigli per combatterlo e farvi sentire meglio.

Scelta degli alimenti

I cibi che mangiamo hanno un impatto diretto sulla quantità di gas che si verifica in stato di gravidanza o meno. Ma per la donna incinta gli alimenti gassosi possono essere particolarmente fastidiosi. Evitate i "dolcificanti artificiali”, in particolare quelli delle bibite gassate. Se non avete notato le avvertenze nell'etichetta, molte di queste bevande edulcorate artificialmente, possono arrivare a causare diarrea. Altri alimenti come i fagioli, cavoli, cipolle, cavoli di Bruxelles, cavolfiore, broccoli, asparagi e mais; e la frutta come pere, mele, prugne e pesche; prodotti integrali e di avena, latte, gelato e formaggi; e bevande gassate, sono sempre causa di gonfiore addominale.

Tenete un diario alimentare

Se vi sentite troppo gonfie, imparate a tenere traccia degli alimenti che mangiate ed il volume di gas entro sei ore di ogni pasto. Se sentite di espellere gas all'ora di cena, controllate cosa avete mangiato a pranzo e così via. Avete bevuto bevande gassate? Oppure avete mangiato alimenti che possono favorire la formazione di gas?

Ci vogliono ben sei ore per digerire un pasto ed espellerlo come gas. Quindi se avete una sensazione particolarmente “gassosa”, non potrebbe essere il spuntino che avete appena mangiato ma il pasto di qualche ora prima.

Esercizio fisico

Un ottimo modo per affrontare questo disturbo consiste nell'effettuare un po' di esercizio è di camminare dopo un pasto. Fate una passeggiata intorno al quartiere, lavate i piatti, oppure andate a spasso con il cane. Stare seduti comprime il gas, provocando dolore e gonfiore.

Sollevare le gambe

Mettetevi sedute da qualche parte e iniziate a sollevare i vostri piedi. In questo modo si avrà la pressione del bambino al di fuori del vostro addome ed il vostro corpo sarà libero di digerire più facilmente.

Evitate di indossare vestiti attillati.

Pasti più piccoli

Mangiate tre pasti equilibrati al giorno? Se è così, questo può essere un importante contributo al vostro gonfiore addominale in gravidanza. Dato che ci sono già un sacco di fattori che rallentano il sistema digerente, sarebbe bene spezzare questi tre pasti in altri più piccoli, consentendo al corpo il tempo sufficiente per digerire, e liberandovi del gonfiore e dal gas che così tante donne in gravidanza trovano insopportabile.


Non stupitevi se l'attuazione di questi piccoli trucchetti vi faranno sentire immediatamente meglio. Tutto consiste nell'ascoltare il vostro corpo e reagire di conseguenza. Solo perché siete incinta, non significa che si deve sopportare questo disturbo fastidioso per tutti i nove mesi!!

Ecco le cause del gonfiore addominale in gravidanza

Gravidanza on line

Lascia il tuo commento: