Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Intestino pigro in gravidanza

    Intestino pigro in gravidanza - Intestino pigro gravidanza
    L'intestino pigro è un problema serio durante la gravidanza, visto che può veramente compromettere il delicato equilibrio mentale e fisico necessario per vivere in maniera corretta il periodo di attesa. Uno dei principali colpevoli dell'intestino pigro in gravidanza è l'aumento del progesterone, un ormone che rilassa i muscoli lisci in tutto il corpo, compresi quelli del tratto digestivo: la conseguenza è che il cibo, a causa di questo fenomeno, passerà molto più lentamente lungo il tratto digestivo.
  • Come rimanere incinta: consigli per

    Rimanere incinta - Come rimanere incinta con dei consigli efficaci
    Rimanere incinta consigli? Come rimanere incinta? Rimanere incinta a volte può essere più difficile di quanto si creda, e quindi i consigli mirati a tale scopo non sono mai abbastanza, purtroppo i tassi di fertilità si sono fortemente ridotti negli ultimi decenni, infatti, oggigiorno migliaia di coppie hanno difficoltà di concepimento anche se i medici non sono del tutto sicuri di quale sia la causa di questo declino, certo è che numerosi sono i fattori probabilmente coinvolti, compresi l'inquinamento, la dieta, lo stress e lo stile di vita generale.
  • Vomito bambini neonati

    Vomito nei bambini - Vomito nei neonati
    Vomito bambini cosa fare? Quali sono le cause? La maggior parte dei bambini ha avuto episodi di vomito, sia quelli allattati al seno che quelli alimentati col biberon. Spesso un bambino quando si ammala ha dei problemi allo stomaco. Il vomito nei bambini non è pericoloso, a meno che il bambino non sia troppo piccolo e non sia messo di lato se si trova nel lettino.
  • Bruciori di stomaco in gravidanza

    Bruciori di stomaco in gravidanza
    La pirosi o i classici bruciori di stomaco sono un riscontro comune in gravidanza a causa dell’aumento della pressione addominale e dell’ipotono, indotto da fattori ormonali, della giunzione gastro-esofagea che spesso aumenta dopo i pasti. I pazienti che soffrono di pirosi non gradiscono i cibi acidi e sono attratti dai dolci e hanno spesso l’alito acido. Il rigurgito di cibo o di acidi gastrici è spesso associato a una sensazione di bruciore che parte al di sotto del processo xifoideo e si estende verso l’alto, dietro la regione dello sternale.
  • Eclampsia gravidica: Pressione alta in gravidanza

    Pressione alta in gravidanza - Eclampsia in gravidanza
    Pressione alta in gravidanza? Quali sono i sintomi le cause? Cosa fare? Una donna su 10 in gravidanza può sviluppare l'ipertensione accompagnata dalla comparsa di proteine nelle urine (proteinuria) ed una quantità eccessiva di liquidi nel corpo (edema). Il tutto di solito non è riscontrato prima del sesto mese di gravidanza, ma in ogni caso solo 1 donna su 100 potrà riscontrare una forma grave di questa complicazione della gravidanza. La Pre-eclampsia, inoltre, può verificarsi anche fino ad una settimana dopo il parto del bambino.
  • Aumento del seno in gravidanza

    Aumento del seno in gravidanza - Aumento seno gravidanza
    Dopo quanto cambia il seno in gravidanza? L'aumento del seno è uno dei cambiamenti che si possono notare quando una donna inizia la gravidanza, tanto che questo cambiamento è ancora considerato uno dei "sintomi" indicatori dello stato interessante. Il tempo impiegato per questo cambiamento ovviamente è diverso da donna a donna ed in questo, possono influire i fattori costituzionali, ormonali e l'età. Solitamente il seno inizia a prepararsi (nella maggior parte dei casi) per l'allattamento del nascituro, circa dopo tre o anche sei settimane dall'ultima ovulazione ed oltre al caratteristico aumento di volume, il seno, nel suo cambiamento tende a diventare anche più morbido (fino al terzo mese) ed a subire anche una lieve perdita di tono oltre che un aumento esponenziale della sensibilità dei capezzoli.