Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Mestruazioni in ritardo e gravidanza

    Mestruazioni in ritardo: sono in cinta ed è iniziata la gravidanza?
    Con le mestruazioni in ritardo il primo pensiero va ad una possibile gravidanza ed in ogni caso, è necessario lasciar trascorrere per lo meno 10-14 giorni perché i risultati di un qualsiasi test di gravidanza siano attendibili.
  • Ritardare le mestruazioni: come?

    Ritardare le mestruazioni - Come fare per ritardare le mestruazioni?
    Si possono ritardare le mestruazioni? Innanzitutto una donna che decide di ritardare le mestruazioni deve assolutamente comprendere che non esiste diversa modalità al di fuori della pillola anticoncezionale o di agenti ormonali per ritardare il proprio ciclo mestruale. Effettivamente infatti per ritardare le mestruazioni l’unico modo efficacie è quello di mantenere i livelli di progesterone alti.
  • Mangiare in allattamento

    Mangiare e allattamento - Cosa mangiare e non mangiare in allattamento
    Sapere cosa mangiare e cosa non mangiare durante l'allattamento risulta basilare per una corretta alimentazione della madre e del suo neonato, una mamma che allatta il proprio bambino, riesce a produrre ogni giorno circa 650 - 750 grammi di latte, contenenti ben 330 milligrammi di calcio in ogni litro, ma ciò ha alle spalle un certo dispendio di energie per la madre, che consuma energie corrispondenti ad almeno 500 calorie al giorno. D’altra parte il latte materno ha delle ottime capacità nutrizionali, riesce a fornire ben mille calorie al bambino che ne fruisce.
  • Aumento del seno in gravidanza

    Aumento del seno in gravidanza - Aumento seno gravidanza
    Dopo quanto cambia il seno in gravidanza? L'aumento del seno è uno dei cambiamenti che si possono notare quando una donna inizia la gravidanza, tanto che questo cambiamento è ancora considerato uno dei "sintomi" indicatori dello stato interessante. Il tempo impiegato per questo cambiamento ovviamente è diverso da donna a donna ed in questo, possono influire i fattori costituzionali, ormonali e l'età. Solitamente il seno inizia a prepararsi (nella maggior parte dei casi) per l'allattamento del nascituro, circa dopo tre o anche sei settimane dall'ultima ovulazione ed oltre al caratteristico aumento di volume, il seno, nel suo cambiamento tende a diventare anche più morbido (fino al terzo mese) ed a subire anche una lieve perdita di tono oltre che un aumento esponenziale della sensibilità dei capezzoli.
  • Mestruazioni dopo il parto

    Quando arrivano le mestruazioni dopo il parto? Sono irregolari?
    Quando iniziano le mestruazioni dopo aver partorito? Dopo la nascita del bambino, le perdite di sangue che si manifesteranno saranno di un color rosso brillante e un po’ più abbondanti rispetto al ciclo mestruale normale. Tali perdite e il flusso sanguigno in se tenderanno a diminuire nel corso della settimana successiva all’inizio delle stesse, con un cambiamento anche del colore che diverrà di un rosso opaco/pallido prima e di un color rosso scuro poi.
  • Gonfiore addominale in gravidanza

    Gonfiore addominale in gravidanza
    Gonfiore addominale in gravidanza? Ognuno di noi ha sofferto di gonfiore addominale, ma le donne in gravidanza risentono del gonfiore addominale ancora di più. Fortunatamente, esistono diversi metodi per aiutarvi a battere la pesantezza di stomaco. Potrebbe essere imbarazzante parlarne, ma questo non rende meno un dato di fatto: le persone sono formate anche dal gas.