Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Rimedi per la stitichezza in gravidanza

    Stitichezza in gravidanza rimedi - Rimedi per la stichezza in gravidanza
    Rimedi contro la stitichezza durante la gravidanza? Se volete anche voi smettere di soffrire di stitichezza in gravidanza, prestate molta attenzione, perché oggi vi sveleremo quali rimedi sono più indicati per la vostra delicata situazione. La stitichezza in gravidanza può essere curata grazie a rimedi mirati a cambiare leggeremente la vostra alimentazione, le vostre abitudini quotidiane ed il vostro stile di vita in generale. Uno dei colpevoli principali della vostra stitichezza in gravidanza è l'aumento del progesterone, un ormone che rilassa i muscoli lisci in tutto il corpo, compreso il tratto digestivo.
  • Gravidanza isterica

    Gravidanza isterica cosa fare?
    Essendo un delicato momento della vita, quello della gravidanza, è opportuno conoscere i vari aspetti che essa nasconde, a tal proposito anche per meglio comprendere le sensazioni e i disturbi di una gravidanza isterica.
  • Prendere la pillola: come si prende la pillola

    Prendere la pillola - Prendere la pillola per non rimanere incinta
    Come prendere la pillola? La pillola è un contraccettivo orale che contiene forme sintetiche di due ormoni, estrogeno e progesterone. Il progesterone sintetico è noto come progestinico. Con la maggior parte delle marche, dovete prendere una pillola ogni giorno per 21 giorni e poi nulla o una pillola fittizia che non contiene ormoni per i prossimi sette. Durante quest’ultima settimana, i livelli degli ormoni diminuiranno, causando l’inizio del ciclo mestruale. Quando avrete completato il ciclo di 28 giorni, comincerete una nuova confezione di pillole il giorno dopo. Notate bene: C'è anche una pillola anticoncezionale con solo il progestinico, conosciuta come minipillola ed è leggermente meno efficace rispetto alla pillola combinata, ma può essere una buona alternativa se desiderate utilizzare un contraccettivo orale, ma state allattando o non potete assumere gli estrogeni per qualche altra ragione. Adesso vi spiegheremo come prendere la pillola e vi forniremo tutte le informazioni utili a riguardo.
  • Alimentazione infantile

    Alimentazione infantile - Consigli per l'alimentazione infantile
    L'alimentazione infantile è fondamentale per la crescita del bambino, il primo nutrimento per un bambino è il latte, ideale sarebbe che il neonato, sin dalle prime ore di vita potesse assumere latte materno, ma se questo mancasse può essere sostituito da latte artificiale o latte in polvere. Allattamento al seno Nel latte materno le proteine, gli zuccheri, i grassi le vitamine, i sali minerali e gli oligominerali sono presenti nelle forme e nelle soluzioni che le rendono più facilmente digeribile e assimilabile dall'organismo di un neonato in modo tale da soddisfare le sue esigenze nutrizionali, senza però sovraccaricarlo.
  • Dolore al seno durante la gravidanza

    Dolore al seno in gravidanza - Dolore al seno durante la gravidanza
    Il dolore al seno durante la gravidanza è tutt'altro che insolito nelle donne, in verità è uno dei sintomi di durata breve della gravidanza. Il dolore al seno in questo frangente inizia col presentarsi nel primo trimestre della gravidanza, infatti esso darà segni di gonfiore, sensibilità maggiore e dolore appunto. Dalla quarta alla sesta settimana i problemi sopraelencati potrebbero farsi più incisivi anche se già dal secondo e terzo trimestre della gravidanza la maggior parte delle donne indica la scomparsa di quelle condizioni.
  • Crescita neonato; Sviluppo del neonato

    Crescita del neonato - Sviluppo del neonato mese per mese
    Come cresce e in cosa consiste lo sviluppo del neonato? Il peso corporeo del neonato cambia velocemente in quanto il neonato vuota una cospicua parte del suo contenuto intestinale ed inoltre perde liquido attraverso reni, pelle e polmoni senza assumere una quantità proporzionale di alimenti.