Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Perdita capelli donne dopo gravidanza

    Perdita capelli dopo gravidanza (cosa fare, cause, rimedi)
    Dopo la gravidanza nella donna è possibile una perdita più o meno accentuata dei capelli anche se è noto che i vostri capelli si rigenerano ogni 2-3 mesi, cadendo e permettendo che ne ricrescano degli altri. In particolare, questo fenomeno della caduta di capelli si verifica in misura piuttosto accentuata 1-5 mesi dopo la gravidanza e non è un fenomeno raro perché colpisce il 40%, se non addirittura il 50%, delle donne, ma, fortunatamente come la maggior parte dei cambiamenti durante la gravidanza, è del tutto temporaneo.
  • Sintomi gravidanza

    Sintomi gravidanza - Dopo quanto i primi sintomi della gravidanza?
    Sintomi gravidanza quali sono? Quando sono i sintomi della gravidanza evidenti ? Iniziamo con il dire che il primo step per avere un minimo di certezza se siete incinta è tramite un test di gravidanza, ma possono esserci sintomi precoci della gravidanza che segnalano il fatto che potreste essere incinta. Alcune donne sono talmente in sintonia con il loro corpo che sembrano capire da subito se sono rimaste incinte. Altre donne, invece, non hanno alcun sospetto fino a quando non saltano il loro ciclo, che è forse il segno più ampiamente riconosciuto di gravidanza.
  • Sbalzi di umore in gravidanza

    Sbalzi di umore in gravidanza - Disturbi dell'umore in gravidanza
    Cosa causa gli sbalzi di umore in gravidanza? Durante la gravidanza potrebbero essere presenti sbalzi di umore magari dovuti a piccole preoccupazioni classiche come, come ad esempio: sarò un buon genitore? Come farò a gestire tutto economicamente? Il mio bambino sarà sano? Sto facendo le cose giuste in attesa del mio bambino? La gravidanza è un evento che cambia la vita, vi cambia proprio fisicamente ed emotivamente e cercare di comprendere pienamente questi cambiamenti vi aiuterà a vivere una esperienza solo positiva.
  • Reflusso esofageo neonati

    Reflusso esofageo neonati
    Anche nei neonati può sopraggiungere il reflusso esofageo, ma cominciamo dall'inizio: il parto è un momento molto importante sia per la futura mamma che per il futuro bimbo. Nel momento in cui la testa del neonato è alle prese con lo stretto della vagina, le due ossa parietali, nel tentativo di recuperare spazio, tendono a sovrapporsi leggermente sfruttando la plasticità delle strutture nel neonato. Una volta che la testa fuoriesce, queste ossa vanno incontro ad un processo noto come “esplosione cranica”, ovvero le due ossa parietali si ri-espandono e riprendono le loro fisiologiche posizioni. In questo processo può capitare che i rapporti articolari tra i parietali e le contigue ossa craniche quali i temporali e occipite, subiscano delle modificazioni posizionali o, comunque, vadano incontro a degli attriti.
  • Endometriosi: i sintomi

    Endometriosi sintomi - I sintomi della endometriosi sono molteplici
    L’endometriosi è una patologia ginecologica comune, che colpisce un gran numero di donne in età riproduttiva. Si tratta di una malattia cronica, che coinvolge il tessuto endometriale presente all’interno dell’utero oltre che in altre parti del corpo. Si ha in sostanza un aumento dei tessuti endometriali. Il tessuto che riveste l’utero cresce quindi in zone in cui in realtà non dovrebbe essere presente. Il nuovo tessuto a volte vaga all’interno dell’organismo, altre volte porta a sanguinamenti mentre in altri casi secerne una sostanza irritante che attacca il tessuto circostante. Ciò avviene con maggiore intensità in particolari periodi del mese. Le cause che portano a tale problema non sono ancora esattamente note, ma è stato osservato un collegamento genetico con la malattia. Alcuni esperti hanno confermato che la probabilità di sviluppare endometriosi è maggiore per molte donne i cui familiari hanno riscontrato questo stesso problema ed ad ogni modo, casi di endometriosi tra i propri parenti rendono la malattia più grave nel caso in cui venga riscontrata.
  • Latte in polvere per neonati o latte materno?

    Latte in polvere per neonati - Latte materno
    Quale latte per neonati? Meglio il latte materno? Come è noto, il latte materno è sempre il miglior alimento per i neonati, questo tipo di latte contiene infatti tutti gli ingredienti di cui un bimbo ha bisogno, e nelle giuste quantità. Tuttavia non tutte le donne sono in grado di allattare; per esempio chi ha affrontato in passato una operazione al seno. Fortunatamente ci sono molti modi per aiutare in questo: per qualunque informazione a riguardo rivolgetevi al vostro medico. Altre donne invece, per una serie di motivi, non desiderano allattare al seno. Molto spesso dubbi e timori si allontanano dopo una buona chiacchierata con una persona competente. Le madri hanno diritto di scegliere cosa sia meglio per loro e per il loro bambino, ma è giusto incoraggiare la ricerca di informazioni per permettere una decisione bene informata e basata sui fatti, e non su dicerie.