Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Alimentazione infantile

    Alimentazione infantile - Consigli per l'alimentazione infantile
    L'alimentazione infantile è fondamentale per la crescita del bambino, il primo nutrimento per un bambino è il latte, ideale sarebbe che il neonato, sin dalle prime ore di vita potesse assumere latte materno, ma se questo mancasse può essere sostituito da latte artificiale o latte in polvere. Allattamento al seno Nel latte materno le proteine, gli zuccheri, i grassi le vitamine, i sali minerali e gli oligominerali sono presenti nelle forme e nelle soluzioni che le rendono più facilmente digeribile e assimilabile dall'organismo di un neonato in modo tale da soddisfare le sue esigenze nutrizionali, senza però sovraccaricarlo.
  • Perdite di sangue in gravidanza

    Perdite di sangue in gravidanza - Perdite vaginali in gravidanza
    Perdite vaginali di sangue durante la gravidanza, quali sono le cause? Il sanguinamento dalla vagina durante il periodo della gravidanza è generalmente comune, circa una donna su dieci sperimenta questa situazione. All'inizio della gravidanza tendenzialmente la donna osserva delle leggere perdite di sangue, dette “macchie”. Durante i primi tre mesi di gravidanza, invece, il sanguinamento può essere segno di una gravidanza extrauterina o di aborto spontaneo, e cioè quando il feto cresce all'interno delle tube di Falloppio invece che nel grembo.
  • Spirale contraccettiva: come funzionae come si usa?

    Spirale - Controindicazioni della spirale contraccettiva
    Come si usa la spirale contraccettiva? L’applicazione della spirale contraccettiva deve essere eseguita da uno specialista in sede di intervento chirurgico. Il periodo di inserimento dello stesso non deve essere contemporaneo ai giorni in cui si hanno pesanti sanguinamenti dovuti al flusso mestruale. Inoltre si deve essere certi del fatto che la donna non sia in uno stato di probabile gravidanza. Dopo l’inserimento della spirale, la paziente viene tenuta in osservazione per un breve periodo, trascorso il quale potrà tranquillamente essere dimessa. Nei giorni seguenti all’inserimento della spirale contraccettiva è necessaria l’assunzione di farmaci quali l’aspirina, ibuprofene o paracetamolo, necessari per il controllo dei dolori che possono presentarsi. Durante questa stessa fase iniziale è possibile che si verifichino sanguinamenti, in particolare durante la notte. Un successivo controllo deve essere fatto circa sei settimane dopo la data dell’inserimento della spirale. Inseguito a questo, un controllo con cadenza annuale sarà sufficiente. Non è necessario dedicare altra attenzione alla spirale. Quando si intende rimuoverla è necessario rivolgersi ad una clinica specializzata. Le ragioni che portano a tale decisione possono essere di natura differente: la spirale deve ad esempio essere rimossa innanzitutto nei casi in cui si desidera avere una gravidanza. Altre cause che portano alla stessa decisione, sono di natura diversa collegate ad esempio ad una pesante presenza di sintomi. In maniera analoga, se l’efficacia del dispositivo è giunto al termine, non resta che prendere la decisione di rimuovere la spirale ed eventualmente installarne un’altra. La rimozione può, al più, provocare un leggero sanguinamento.
  • Sbalzi di umore in gravidanza

    Sbalzi di umore in gravidanza - Disturbi dell'umore in gravidanza
    Cosa causa gli sbalzi di umore in gravidanza? Durante la gravidanza potrebbero essere presenti sbalzi di umore magari dovuti a piccole preoccupazioni classiche come, come ad esempio: sarò un buon genitore? Come farò a gestire tutto economicamente? Il mio bambino sarà sano? Sto facendo le cose giuste in attesa del mio bambino? La gravidanza è un evento che cambia la vita, vi cambia proprio fisicamente ed emotivamente e cercare di comprendere pienamente questi cambiamenti vi aiuterà a vivere una esperienza solo positiva.
  • Sciatalgia in gravidanza

    Sciatalgia in gravidanza - Sintomi e rimedi sciatica in gravidanza
    Sciatalgia in gravidanza quali sono i sintomi ed i rimedi? Per sciatalgia si intende l’infiammazione del nervo sciatico con dolore acuto irradiato lungo il decorso del medesimo nervo : gluteo, coscia, ginocchio, gamba e piede; in genere colpisce un solo lato del corpo e si accompagna spesso ad una lombalgia. Il dolore è scatenato appunto dalla compressione delle radici nervose sensoriali che danno origine al nervo sciatico, si può dunque capire come una situazione come quella della gravidanza, possa sicuramente influire sulle pressioni a carico della colonna lombare e di conseguenza dell’unita disco intervertebrale - radice nervosa di questa zona del rachide.
  • Gravidanza isterica

    Gravidanza isterica cosa fare?
    Essendo un delicato momento della vita, quello della gravidanza, è opportuno conoscere i vari aspetti che essa nasconde, a tal proposito anche per meglio comprendere le sensazioni e i disturbi di una gravidanza isterica.