Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Prendere la pillola: come si prende la pillola

    Prendere la pillola - Prendere la pillola per non rimanere incinta
    Come prendere la pillola? La pillola è un contraccettivo orale che contiene forme sintetiche di due ormoni, estrogeno e progesterone. Il progesterone sintetico è noto come progestinico. Con la maggior parte delle marche, dovete prendere una pillola ogni giorno per 21 giorni e poi nulla o una pillola fittizia che non contiene ormoni per i prossimi sette. Durante quest’ultima settimana, i livelli degli ormoni diminuiranno, causando l’inizio del ciclo mestruale. Quando avrete completato il ciclo di 28 giorni, comincerete una nuova confezione di pillole il giorno dopo. Notate bene: C'è anche una pillola anticoncezionale con solo il progestinico, conosciuta come minipillola ed è leggermente meno efficace rispetto alla pillola combinata, ma può essere una buona alternativa se desiderate utilizzare un contraccettivo orale, ma state allattando o non potete assumere gli estrogeni per qualche altra ragione. Adesso vi spiegheremo come prendere la pillola e vi forniremo tutte le informazioni utili a riguardo.
  • Reflusso esofageo neonati

    Reflusso esofageo neonati
    Anche nei neonati può sopraggiungere il reflusso esofageo, ma cominciamo dall'inizio: il parto è un momento molto importante sia per la futura mamma che per il futuro bimbo. Nel momento in cui la testa del neonato è alle prese con lo stretto della vagina, le due ossa parietali, nel tentativo di recuperare spazio, tendono a sovrapporsi leggermente sfruttando la plasticità delle strutture nel neonato. Una volta che la testa fuoriesce, queste ossa vanno incontro ad un processo noto come “esplosione cranica”, ovvero le due ossa parietali si ri-espandono e riprendono le loro fisiologiche posizioni. In questo processo può capitare che i rapporti articolari tra i parietali e le contigue ossa craniche quali i temporali e occipite, subiscano delle modificazioni posizionali o, comunque, vadano incontro a degli attriti.
  • Complicazioni in gravidanza

    Complicazioni in gravidanza - Complicazioni durante la gravidanza
    Le complicazioni in gravidanza purtroppo possono essere diverse, la prima complicazione può essere l'aborto, questo termine è riferito all'espulsione dell'uovo prima del 180° giorno di gestazione, prima cioè che il feto raggiunga l'epoca legale di vitalità. Esistono 3 diversi tipi di aborto: spontaneo criminoso terapeutico Risulta essere ampio il numero delle possibili cause determinanti che possono essere raccolte in vari punti: da agenti esterni, cause materne locali, cause materne generali, cause ovulo-fetali.
  • Gravidanza a rischio

    Gravidanza a rischio: ecco i consigli cosa fare e cosa sapere
    Gravidanza a rischio cosa significa? Nella sfera scientifica non esiste una definizione universalmente accettata di una gravidanza a rischio, più in generale essa comporta il coinvolgimento di uno dei seguenti fatti. La donna o il bambino hanno una possibilità maggiore di ammalarsi o addirittura di morire se di fatto la gravidanza è ritenuta a rischio. Oppure accade che determinate condizioni, detti anche “fattori di rischio”, pregiudichino la gravidanza rendendola appunto a rischio.
  • Alimentazione neonati

    Alimentazione neonati - Alimentazione neonati in base ai mesi di vita
    Cosa mangiano i neonati? Nessun neonato è uguale ad un altro, tanto meno possono avere le stesse esigenze, tutti i neonati hanno bisogno di amore, coccole, cura, riposo e buon cibo, così da sentirsi rilassati e felici. Ogni neonato è differente dall'altro, così come sono differenti le esigenze individuali. Quando un nuovo umano viene al mondo, è importante conoscere questa nuova persona tutta particolare. All'inizio può essere difficile interpretare i segnali che il nuovo arrivato ci manda. Ma poco a poco diventa sempre più facile. Qualche volta i segnali sono legati alla fame, od alla stanchezza, ma qualche volta un bebè può volere qualcosa di completamente differente.
  • Stitichezza costipazione in gravidanza

    Stitichezza gravidanza - Costipazione in gravidanza
    Spesso le donne in gravidanza soffrono di stitichezza in quanto l'intero sistema digestivo è influenzato da cambiamenti ormonali che caratterizzano la gravidanza stessa, il che può risultare piuttosto fastidioso, proprio per questo è importante che le donne incinte curino la loro dieta e mantengano abitudini alimentari regolari per evitare disagi appunto inutili. Che cosa succede in particolare all’intestino durante la gravidanza?