Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Smettere di fumare in gravidanza

    Smettere di fumare in gravidanza - Fumare in gravidanza fa male
    Come e perché smettere di fumare durante la gravidanza? Smettere di fumare è sempre una cosa positiva ma smettettere di fumare durante la gravidanza è un obbligo che comporta certamente sacrifici e qualche piccola soffrenza, sicuramente quando si è nel periodo della gravidanza è il momento più propizio per smettere di fumare anche perché vi sentirete meglio e avrete più energia per godervi al meglio e pienamente questa bellissima esperienza: la gravidanza.
  • Stitichezza in gravidanza: cosa fare

    Stitichezza in gravidanza - Cause della stitichezza in gravidanza
    Stitichezza in gravidanza? In gravidanza la stitichezza può diventare un disagio indesiderato, impedendovi di vivere con allegria il periodo di 9 mesi che precede la nascita di vostro figlio; combattere la stitichezza in gravidanza sarà quindi d'ora in avanti il vostro obiettivo principale e se seguite i nostri consigli riuscirete sicuramente a realizzarlo senza alcuna difficoltà.
  • Alimentazione infantile

    Alimentazione infantile - Consigli per l'alimentazione infantile
    L'alimentazione infantile è fondamentale per la crescita del bambino, il primo nutrimento per un bambino è il latte, ideale sarebbe che il neonato, sin dalle prime ore di vita potesse assumere latte materno, ma se questo mancasse può essere sostituito da latte artificiale o latte in polvere. Allattamento al seno Nel latte materno le proteine, gli zuccheri, i grassi le vitamine, i sali minerali e gli oligominerali sono presenti nelle forme e nelle soluzioni che le rendono più facilmente digeribile e assimilabile dall'organismo di un neonato in modo tale da soddisfare le sue esigenze nutrizionali, senza però sovraccaricarlo.
  • Ritardare le mestruazioni: come?

    Ritardare le mestruazioni - Come fare per ritardare le mestruazioni?
    Si possono ritardare le mestruazioni? Innanzitutto una donna che decide di ritardare le mestruazioni deve assolutamente comprendere che non esiste diversa modalità al di fuori della pillola anticoncezionale o di agenti ormonali per ritardare il proprio ciclo mestruale. Effettivamente infatti per ritardare le mestruazioni l’unico modo efficacie è quello di mantenere i livelli di progesterone alti.
  • Alimenti da evitare in gravidanza: cosa non mangiare

    Alimenti da evitare in gravidanza - Cosa non mangiare in gravidanza
    Sapere cosa mangiare e soprattutto quali alimenti evitare in gravidanza è molto importante per evitare la potenziale esposizione a toxoplasmosi ed altri batteri, mangiare durante i pasti secondo una dieta ben bilanciata è importante in ogni momento, ma è ancor più essenziale durante la gravidanza. Ovviamente assieme agli agli alimenti da evitare ci sono anche quelli da prediligere in quanto sono nutrienti essenziali, vitamine e minerali di cui il vostro bambino ha bisogno per lo sviluppo ed è proprio anche per questo che bisogna ricordare che ci sono alcuni alimenti che si dovrebbero evitare durante la gravidanza ma anche altri da preferire.
  • Aumento del seno in gravidanza

    Aumento del seno in gravidanza - Aumento seno gravidanza
    Dopo quanto cambia il seno in gravidanza? L'aumento del seno è uno dei cambiamenti che si possono notare quando una donna inizia la gravidanza, tanto che questo cambiamento è ancora considerato uno dei "sintomi" indicatori dello stato interessante. Il tempo impiegato per questo cambiamento ovviamente è diverso da donna a donna ed in questo, possono influire i fattori costituzionali, ormonali e l'età. Solitamente il seno inizia a prepararsi (nella maggior parte dei casi) per l'allattamento del nascituro, circa dopo tre o anche sei settimane dall'ultima ovulazione ed oltre al caratteristico aumento di volume, il seno, nel suo cambiamento tende a diventare anche più morbido (fino al terzo mese) ed a subire anche una lieve perdita di tono oltre che un aumento esponenziale della sensibilità dei capezzoli.