Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Fattore rh: genetica del fattore rh

    Fattore rh - Fattore rh ed ereditarietà
    Il fattore rh in gravidanza, quanto è importante? Il fattore Rh fu scoperto negli anni 1939-1940, dopo la scoperta dei gruppi sanguigni nel 1900 e negli anni successivi con i sottogruppi A1, A2 etc, anche se non si sa con precisione a chi dare il merito della scoperta del famoso fattore Rh in quanto gli studi sono stati molti e contemporanei.
  • Dolore alla schiena in gravidanza

    Dolore alla schiena in gravidanza (durante ed all'inizio)
    Il dolore alla schiena in gravidanza può creare problemi che potrebbero anche continuare dopo il parto per un lungo periodo di tempo. Come asserito è un disturbo diffuso tra le donne infatti si stima che circa tra il 50% e l’80% soffrono di una qualche forma di dolore alla schiena durante la gravidanza.
  • Non mi vengono le mestruazioni

    Le mestruazioni non mi arrivano: che cosa si può fare e quali cause?
    Come mai non mi vengono le mestruazioni? Sarò incinta? Questa è la domanda più comune che si pone una donna quando non le arrivano le mestruazioni. Le mestruazioni possono non arrivare per varie cause e ad ogni donna può capitare a volte di trovarsi alle prese con un inatteso ritardo nella comparsa del normale ciclo mestruale, ma anche se la prima causa che può venire alla mente è che si sia in uno stato di gravidanza la verità è che un simile ritardo può essere molto facilmente causato dai più svariati cambiamenti.
  • Assistenza al parto: Assistenza al secondamento

    Assistenza al parto - Assistenza al secondamento
    Assitenza al parto ed al secondamento è basilare in quanto il parto podalico per i rischi fetali che comporta, richiede sempre l'intervento del medico ed i problemi ad esso inerenti sono di competenza strettamente specialistica. Nei parti in presentazione cefalica l'assistenza va estesa a tutto il travaglio e richiede la sorveglianza del battito cardiaco fetale mediante l'ascoltazione con stetoscopio. Se ne rivelano il ritmo, la frequenza, il tono. Eventualmente le varie aritmie e frequenze al di sopra dei 160 ed al di sotto dei 100 battiti al minuto depongono per una sofferenza fetale.
  • Mangiare in allattamento

    Mangiare e allattamento - Cosa mangiare e non mangiare in allattamento
    Sapere cosa mangiare e cosa non mangiare durante l'allattamento risulta basilare per una corretta alimentazione della madre e del suo neonato, una mamma che allatta il proprio bambino, riesce a produrre ogni giorno circa 650 - 750 grammi di latte, contenenti ben 330 milligrammi di calcio in ogni litro, ma ciò ha alle spalle un certo dispendio di energie per la madre, che consuma energie corrispondenti ad almeno 500 calorie al giorno. D’altra parte il latte materno ha delle ottime capacità nutrizionali, riesce a fornire ben mille calorie al bambino che ne fruisce.
  • Albumina nelle urine: albuminuria

    Albumina urine - L'albumina nelle urine in gravidanza e nei bambini
    Albumina nelle urine: Le proteine sono i “mattoni” del corpo. L’organismo, infatti, ha bisogno di diversi tipi di proteine per avere una salute ottimale. Albumina e immunoglobulina sono entrambe proteine che svolgono un ruolo fondamentale nella coagulazione del sangue e nella manutenzione dei fluidi corporei. Aiutano inoltre a combattere le infezioni. Anche se non è insolito avere tracce di proteine nelle urine, se la quantità è anormale, è meglio intervenire subito. Alti livelli persistenti di albumina nelle urine sono indicativi di una condizione patologica chiamata albuminuria.