Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Aumento del seno in gravidanza

    Aumento del seno in gravidanza - Aumento seno gravidanza
    Dopo quanto cambia il seno in gravidanza? L'aumento del seno è uno dei cambiamenti che si possono notare quando una donna inizia la gravidanza, tanto che questo cambiamento è ancora considerato uno dei "sintomi" indicatori dello stato interessante. Il tempo impiegato per questo cambiamento ovviamente è diverso da donna a donna ed in questo, possono influire i fattori costituzionali, ormonali e l'età. Solitamente il seno inizia a prepararsi (nella maggior parte dei casi) per l'allattamento del nascituro, circa dopo tre o anche sei settimane dall'ultima ovulazione ed oltre al caratteristico aumento di volume, il seno, nel suo cambiamento tende a diventare anche più morbido (fino al terzo mese) ed a subire anche una lieve perdita di tono oltre che un aumento esponenziale della sensibilità dei capezzoli.
  • Neonato Bambino appena nato

    Neonato - Bambino appena nato il neonato
    Neonato? Quanto pesa un bambino appena nato? Il neonato ha un peso corporeo a termine che oscilla tra i 2.500-5.000 gr, in media i maschietti pesano 3.500gr e le femmine circa 3.300gr. La lunghezza del neonato è compresa invece tra 48-52 cm con una media di 50 cm. Il peso e la statura del neonato non vengono soltanto influenzati dal sesso ma anche da numerosi altri fattori, come ad esempio la razza (il peso dei neonati giapponesi maschietti risulta essere di circa 2.940 gr con una lunghezza di 49,3 cm, quello dei maschietti svedesi invece è di circa 3.590 gr con una lunghezza di circa 51,5cm etc). Altro fattore di diversità è la costituzione individuale dei genitori specie quella della madre entra in gioco sul peso e la statura dei neonato, anche il numero delle gravidanze è di rilievo, in quanto i bambini nati via via successivamente sono più pesanti e più lunghi.
  • Mestruazioni ed allattamento

    Allattamento e mestruazioni: consigli ed informazioni
    Mestruazioni ed allattamento sono un argomento molto sentito dalla donna che ha dato alla luce il proprio piccolo,  durante il periodo dell’allattamento gli avvenimenti che si susseguono nel corpo di una donna sono solitamente considerati normali. Tutte le donne sanno di affrontare un’emorragia post-partum ma è importante sapere che essa non è da considerarsi un periodo di mestruazioni.
  • Acido folico: integratori di acido folico

    Integratori di acido folico - Integratori per assumere acido folico
    Acido folico, proprietà e controindicazioni? Acido folico non solo in gravidanza, tutte le persone, compresi i bambini, hanno bisogno di acido folico nel loro organismo, al fine di creare globuli rossi sani che evitino disturbi come l'anemia, e l'acido folico, come tutti i folati, viene chiamato così per la sua derivazione latina dalla parola folium, che significa foglia. Le fonti primarie di acido folico sono infatti verdure e foglie di diverse varietà, dai cereali al pane a differenti tipi di verdura.
  • Depressione durante la gravidanza

    Depressione durante la gravidanza - Depressione in gravidanza sintomi
    Cosa causa la depressione durante la gravidanza? La depressione può arrivare anche con la gravidanza anche se la gravidanza dovrebbe essere uno dei momenti più felici della vita di una donna, ma per molte di esse, invece, rappresenta un momento di confusione, paura, tristezza, stress, e persino depressione. Infatti, circa il 10-20% delle donne lotta contro alcuni sintomi di depressione durante la gravidanza e circa un quarto, se non addirittura la metà, di queste soffre di una depressione ancora più forte.
  • Nausea mattutina: nella donna

    Nausea mattutina - Nausea mattutina che sia una gravidanza?
    La nausea mattutina è uno dei disturbi più comuni che possono insorgere durante la gravidanza, soprattutto nei primi mesi della stessa, difatti si stima che ben 70-80% delle donne in attesa soffrano di nausea mattutina. Inoltre la nausea tipica della gravidanza è più difficile da trattare rispetto ai comuni episodi di nausea, in quanto, durante la gravidanza, non si possono assumere i farmaci antiemetici che vengono utilizzati, in genere, contro il senso di nausea: assumere farmaci durante la gravidanza, infatti, è assolutamente dannoso per lo sviluppo del feto, di conseguenza bisogna cercare, nei limiti del possibile, di prevenire la nausea o di trattare questa sensazione con altri tipi di rimedi.