Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Mestruazioni in ritardo e test di gravidanza negativo

    Mestruazioni in ritardo e test negativo che fare? Quali cause?
    Quando ci si trova in presenza di un ritardo nella comparsa del ciclo mestruale ma il test di gravidanza casalingo dà un esito negativo, possono esserci diverse spiegazioni possibili, come ad esempio il fatto che, molto semplicemente, la ragione del ritardo non sia imputabile a una gravidanza, oppure, se oltre alla mancata comparsa del flusso mestruale il corpo manifesta altri sintomi che lascino pensare effettivamente a una gravidanza in corso, ci si può trovare di fronte a un "falso negativo" nel risultato del test di gravidanza.
  • Vomito bambini neonati

    Vomito nei bambini - Vomito nei neonati
    Vomito bambini cosa fare? Quali sono le cause? La maggior parte dei bambini ha avuto episodi di vomito, sia quelli allattati al seno che quelli alimentati col biberon. Spesso un bambino quando si ammala ha dei problemi allo stomaco. Il vomito nei bambini non è pericoloso, a meno che il bambino non sia troppo piccolo e non sia messo di lato se si trova nel lettino.
  • Endometriosi: i sintomi

    Endometriosi sintomi - I sintomi della endometriosi sono molteplici
    L’endometriosi è una patologia ginecologica comune, che colpisce un gran numero di donne in età riproduttiva. Si tratta di una malattia cronica, che coinvolge il tessuto endometriale presente all’interno dell’utero oltre che in altre parti del corpo. Si ha in sostanza un aumento dei tessuti endometriali. Il tessuto che riveste l’utero cresce quindi in zone in cui in realtà non dovrebbe essere presente. Il nuovo tessuto a volte vaga all’interno dell’organismo, altre volte porta a sanguinamenti mentre in altri casi secerne una sostanza irritante che attacca il tessuto circostante. Ciò avviene con maggiore intensità in particolari periodi del mese. Le cause che portano a tale problema non sono ancora esattamente note, ma è stato osservato un collegamento genetico con la malattia. Alcuni esperti hanno confermato che la probabilità di sviluppare endometriosi è maggiore per molte donne i cui familiari hanno riscontrato questo stesso problema ed ad ogni modo, casi di endometriosi tra i propri parenti rendono la malattia più grave nel caso in cui venga riscontrata.
  • Visita ginecologica in gravidanza

    Visita ginecologica in gravidanza
    A cosa serve la visita ginecologica in gravidanza? Oggi, con la possibilità di comprare i test di gravidanza, disponibili al banco in farmacia, la maggior parte delle donne sono in grado di scoprire in modo immediato se sono incinta. Alcuni test sono molto precisi già nei primi giorni in cui manca il ciclo, quindi è molto probabile che la gravidanza venga confermata al più presto entro 5-6 settimane. Tuttavia, la maggior parte delle donne tendono ad aspettare un secondo periodo di mancata mestruazione prima di fare un test, che se dovesse risultare positivo vorrebbe dire che ci si troverà a circa otto settimane di gravidanza.
  • Bruciori di stomaco in gravidanza

    Bruciori di stomaco in gravidanza
    La pirosi o i classici bruciori di stomaco sono un riscontro comune in gravidanza a causa dell’aumento della pressione addominale e dell’ipotono, indotto da fattori ormonali, della giunzione gastro-esofagea che spesso aumenta dopo i pasti. I pazienti che soffrono di pirosi non gradiscono i cibi acidi e sono attratti dai dolci e hanno spesso l’alito acido. Il rigurgito di cibo o di acidi gastrici è spesso associato a una sensazione di bruciore che parte al di sotto del processo xifoideo e si estende verso l’alto, dietro la regione dello sternale.
  • Mancanza di mestruazioni

    Mancanza di mestruazioni: la pillola e lo stress possono essere cause?
    La mancanza di mestruazioni è un argomento molto complesso poiché la mancanza di mestruazioni altresì detta più scientificamente amenorrea, può suddividersi in due tipologie. L’amenorrea primaria, ossia una donna che non ha mai presentato le mestruazioni, è molto rara, mentre l’amenorrea secondaria riguarda quelle donne che in precedenza avevano un ciclo mestruale, poi però sono andate incontro alla mancanza di mestruazioni. Quest’ultima è già una condizione più comune.