Hyssopus Officinalis

Alla pianta di issopo hyssopus Officinalis sono riconosciute proprietà espettoranti grazie alla marrubina, antisettiche e stimolanti per via dell'olio essenziale e per questo la pianta viene impiegata nel trattamento delle forme catarrali dell'apparato respiratorio e nei raffreddori ed inoltre presenta anche proprietà aromatizzanti, digestive e carminative.

Nome comune: Issopo
Francese: Hyssope
Inglese: Hyssop

Famiglia: Lamiaceae
Parte utilizzata: parti aeree

Hyssopus Officinalis

Hyssopus

Costituenti principali:

  • olio essenziale (0,3-1,%): celoni
  • flavonoidi (diosmoside); acido rosmarinico
  • marrubina, acido oleanolico...
  • tannini

Attività principali: azione espettorante e antisettica; stimolante.

Impiego terapeutico: forme catarrali dell'apparato respiratorio, tosse.

Per quanto riguarda l'impiego nelle affezioni bronchiali vengono confermate le modalità di prescrizione consigliate da Ledere: la pianta va somministrata non in fase acuta, ma nel periodo di stato, quando i fenomeni congestivi ed infiammatori si sono attenuati.

L'olio essenziale, infatti, che viene eliminato attraverso le mucose stimola la fluidificazione delle secrezioni e allo stesso tempo, per l'azione stimolante, ne favorisce l'espulsione.

L'azione espettorante è favorita dalle saponine.

La pianta fresca rientra nella composizione dell'alcolato vulnerario, la droga secca nelle specie vulnerarie. In effetti l'Issopo presenta indubbie proprietà a livello topico.

I suoi preparati vengono impiegati per detergere ferite, ulcere ed ustioni e come gargarismi, dotati di azione astringente ed antinfiammatoria, nelle flogosi della mucosa orofaringea.

L'olio essenziale di Issopo è neurotossico: pinocanfone e isopinocanfone sono, analogamente al tuione, responsabili dell'azione epilettogena.

La neurotossicità potrebbe essere legata all'azione inibitrice dei cetoni sulla respirazione tissutale, messa in evidenza in vitro.

È bene, pertanto, non utilizzarlo come tale.

La pianta conosce un largo uso sotto forma di infuso.

Curiosità:

  • Pianta mediterranea, è una delle più citate nei testi sacri ebraici ove compare con il nome di Esobh. «L'Issopo nella Scrittura si legge spesso adoperato come aspersorio».
  • In Persia l'acqua distillata ottenuta dalla pianta viene usata come cosmetico, in quanto ha la fama di rendere lucente.
  • Il miele di Issopo è apprezzato per il suo gusto delicato anche se intensamente profumato.

 

L' hyssopus officinalis...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: