Ibuprofene (antinfiammatorio antidolorifico)

L’ibuprofene è un farmaco antinfiammatorio non steroide (FANS), l’ibuprofene agisce riducendo gli ormoni che causano le infiammazioni ed i dolori nel nostro corpo.

Ibuprofene a cosa serve e quando prenderlo? L'ibuprofene è un farmaco utile per abbassare la febbre, per trattare i dolori, o le infezioni causate da condizioni come cefalea, mal di denti, fastidi alla schiena, artrite, crampi mestruali e lesioni di lieve entità.

Ibuprofene (antinfiammatorio antidolorifico)

Ibuprofene


Importanti informazioni inerenti l’ibuprofene: 

L’ibuprofene assunto per tanto tempo ed in dosi elevate può compromettere le funzioni del nostro cuore e causare:

  • l’infarto del miocardio (un’ occlusione di un’arteria coronaria che origina un trombo, dannoso in quanto esso impedisce la regolare fornitura del sangue ad una parte del cuore e che conduce alla morte del muscolo cardiaco)
  • un’insufficienza cardiaca (il cuore non fornisce la giusta quantità del summenzionato liquido che serve al nostro organismo)
  • addirittura un ictus (o colpo apoplettico, si verifica quando improvvisamente perdiamo le funzioni del nostro cervello a causa di un’emorragia)
  • una nefrite interstiziale (infiammazione renale)
  • un sanguinamento dello stomaco
  • vomito con grumi che assomigliano a dei chicchi di caffé
  • un’ulcera gastrica (semplice lesione della mucosa della parete intestinale, o suo perforamento totale)

Persone per le quali è controindicato l'ibuprofene:

  • coloro che hanno delle poliposi nasali (affezione che ha origine dalla mucosa che riveste la parete alta delle fosse nasali)
  • I soggetti intolleranti all’acido acetilsalicilico
  • chi deve subire un bypass (o lo ha appena subito).

Dovete sospendere l’ibuprofene se doveste avvertire i seguenti effetti collaterali:

  • dei dolori al torace
  • una grave forma di debolezza
  • problemi nella respirazione
  • feci nere, o rosse
  • difficoltà nell’esprimervi
  • fastidi alla vista
  • dei problemi di equilibrio
  • gonfiore delle labbra
  • nausea
  • mal di stomaco
  • rush cutaneo
  • formicolio insistente
  • non urinate da svariate ore.

Il citato farmaco si vende anche senza ricetta medica, però siccome la sua assunzione potrebbe dar luogo a serie conseguenze prima di assumerlo rivelate al vostro medico/farmacista se:

  • avete avuto un infarto
  • un ictus, dei coaguli di sangue
  • avete avuto dei malesseri legati allo stomaco
  • siete asmatici
  • prendete un antidepressivo come il citalopram (noto come Celexa), o la fluoxetina (cioè il Prozac), altrimenti potreste avere emorragie, causarvi ematomi (la stessa regola adottatela se prendete altri medicinali)
  • avete dei disordini di coagulazione del sangue
  • soffrite di ipertensione
  • siete dei fumatori.

Una donna che sta tentando di rimanere incinta, prima di prendere l’ibuprofene deve consultare il suo ginecologo. Stesso discorso se è gravida, o sta allattando il suo bambino.

Questo medicinale va preso per necessità, nelle dosi e per il tempo necessario affinché esso faccia star bene, quindi non fate di testa vostra e seguite scrupolosamente le direttive del vostro medico/farmacista.

Vi ricordo che nel caso presentaste uno dei suddetti sintomi dovete subito chiedere un aiuto sanitario e sospendere l’assunzione del suddetto medicinale.

A cosa serve l'ibuprofene, ed avvertenze per il suo utilizzo.

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: