Ignazia

La pianta di Ignazia o Ignatia amara risulta indicata principalmente nel trattamento di tutti quei disturbi derivati da un profondo turbamento emotivo, l'ignazia è una pianta rampicante originaria delle Filippine e gli indigeni del luogo, colpiti dalla sua grande efficacia terapeutica, i Gesuiti la chiamarono come il loro fondatore, Ignazio di Loyola.

Ignazia

Ignazia amara

Proprietà dei semi di ignatia

semi, con cui si prepara ignatia, contengono stricnina, un veleno molto potente che agisce sul sistema nervoso, paralizzandolo, di conseguenza il rimedio omeopatico è efficace in caso di mal di testa e cefalee nervose dovute a instabilità emotiva e per le donne è indicato contro spasmi uterini durante le mestruazioni, l'amenorrea e le emorroidi. Sul piano psichico l'Ignatia è molto efficace per aiutare a superare meglio i disturbi conseguenti a shock emotivi, come, per esempio, un dolore un forte spavento, una rabbia repressa o un lutto.

I tipi Ignatia sono principalmente donne magre e con capelli scuri. Il loro viso è scavato e la loro espressione tesa. Sono molto sensibili, ma non riescono a esprimere le loro emozioni, specialmente quelle dolorose.

Proprietà ed azione terapeutica della Ignazia amara

Le sostanze stricnina e brucina agiscono direttamente sul sistema nervoso. In diluizione omeopatica hanno un effetto calmante, favoriscono la stabilità emotiva e frenano le reazioni esagerate

Principali campi d'applicazione della igniazia amara

L'Ignatia è indicato in caso di disturbi dovuti a ipereccitabilità nervosa. È efficace contro crampi, mal di testa che si aggrava stando sdraiati sulla parte dolente, costipazione di origine nervosa, tosse solleticante e febbre con brividi di freddo. Inoltre, è d'aiuto in caso di svenimento verificatosi in situazioni di claustrofobia.

Igniazia per dormire bene e per un sonno tranquillo

L'Ignatia è efficace in caso di insonnia dovuta a pensieri e preoccupazioni assillanti: le tensioni emotive vengono sciolte dolcemente e il sistema nervoso risulta calmato. La vostra mente, prima iper-eccitata, si rilasserà e potrete avere un sonno tranquillo.

Disturbi principali per i quali può essere utile la pianta di ignazia

  • Paura, eccitabilità e nervosismo
  • Tristezza è depressione
  • Ipersensibilità
  • Tendenza ad ammalarsi facilmente
  • Insoddisfazione di sé
  • Nevralgie
  • Mal di testa dopo un intenso lavoro mentale
  • Emicrania, con la sensazione dì un chiodo infilato nella testa
  • Dolori pulsanti agli occhi
  • Sensazione di soffocamento
  • Mal di gola e raucedine
  • Respiro rumoroso dopo uno spavento o uno shock
  • Tosse secca con prurito
  • Acidità e rigurgito
  • Tendenza alla gastrite
  • Nausea e pesantezza
  • Crampi addominali dopo i pasti
  • Emorroidi
  • Mestruazioni dolorose
  • Amenorrea di origine nervosa
  • Ipereccitabilità durante il ciclo
  • Tensione al seno prima del ciclo

Preparazione del rimedio a base di ignazia

Il rimedio viene preparato con i semi dei ignatia amara. Con essi, essiccati e polverizzati, si ottengono la tintura madre e dei preparati per pomata.

Informazioni sulle proprietà benefiche della pianta di ignazia utilizzata anche in omeopatia.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo ignazia

grazie delle info

Sono in cura con ignatia-heel e mi sta dando dei risultati assolutamente ecclatantai. La sto usando in sinergia con Cipralex in capsule da 10mg. Ho già fatto una cura di circa 4 mesi con solo Cipralex ma dopo averlo sospeso ho avuto una bruttissima crisi depressiva con tentativo di suicidio. Ormai è passato un anno da quello cha mi ha fatto esplodere il tutto! Cioè l'abbandono di mio marito dopo 32 anni di matrimonio. E dopo un anno non ero ancora riuscita ad avere un equilibrio. Ora con questa cura va molto meglio.
Grazie

Per l'amor di Dio cara Fabiola! Abbi fiducia e stima di te stessa. Devi volerti bene. Lascia gli psicofarmaci e pensa che hai avuto una grande fortuna

Cara Roberta hai ragione!!!!!! Non prendo più psicofarmaci che ho diminuito poco a poco sotto prescrizione della mia psicologa e sto prendendo le gocce e le pastiglie di ignatgia heel. È davvero fantastico perché mi ha aiutato molto a ridimensionare tutta la mia esperienza. Ore che vivo sola (cioè senza uomo) sto godendo del fatto che forse come hai detto tu È UNA FORTUNA e sto pensando che si è chiusa una porta!! Bene chissà mai che si aprirà un portone??

Te lo dico per esperienza e mi fa piacere che tu stia bene. Anch'io ho fatto uso di antidepressivi ma per poco. Ho letto molti libri che sono stati importanti e continuo a leggere molto per capire. Bisogna imparare a stare bene con se stessi e capire che ciascuno di noi ha un grande valore. Non importa avere un uomo. Non è una persona che ci può dare la forza. Solo noi stessi con l'aiuto di Dio. Tanti auguri

Salve, sono in gravidanza e sto riducendo gli antidepressivi per prendere l'ingnazia ma mi farebbe piacere sapere se ha effetti collaterali... oppure se all'inizio aumenta l'ansia.

Ho appena conosciuto l'ignatia, grazie ad un'amica che da anni si cura solo omeopaticamente. Io non prendo medicine di alcun tipo, e dopo quasi due anni dalla morte di mia madre mi sono ritrovata a convivere con stati d'ansia difficilmente gestibili che mi atterriscono totalmente. Ho tre bimbi di 10, 8 e 5 anni e spesso mi ritrovo paralizzata dall'ansia, tanto da non riuscire ad ascoltarli. Ho iniziato oggi con 10 goccie sotto la lingua di ignatia D30 della weleda. Vedremo.

Penso che anche per l'omeopatia come per la medicina tradizionale bisogna
prima capire bene cosa ti sta succedendo e trovare quindi il rimedio adatto.
Secondo me fondamentale è l'aiuto di una persona che conosca disturbi e cure, quali farmacisti, medici, psicologi, ecc.
Io stessa dopo molti anni di inutili tentativi per risolvere i miei problemi di insonnia ho finalmente trovato quello che fa per me.
Se un farmaco/rimedio non funziona provane un altro, se un medico non ti dà l'aiuto sperato cercane un altro e soprattutto.... non demordere mai

condivido pienamente il pensiero di olimpia, forse non stai prendendo la dose giusta, io ho iniziato da una settimana, e uso,ignatia amara30h della boiron.prescritta da un medico omeopata, mi sento meglio, ancora è presto per dire che stò bene, ma diciamo che stò meglio. non ti arrendere vedrai che troverai il rimedio giusto per te. ciao

anche io da poco prendo ignatia,mi trovo bene,mi aiuta molto certo ci vuole anche molta volontà x migliorare la vita e i suoi effetti

salve a tutti, anch'io prendo ignatia amara da circa un mese...nn sto benissimo...ma va meglio... sappiamo che i rimedi omeopatici richiedono più tempo perchè si possano apprezzare buoni risultati...

Salve a tutti vorrei avere un consiglio.
Mio padre prende efexor da circa 4 mesi, e' un'ansiolitico che da molta dipendenza e soffre di stress psichico e nervi vorrei sapere se farlo smettere e iniziare con l'ignatina sia una buona idea..

Ignatia come rimedio per combattere il nervosismo

Sono anni che assumo ignatia hell, grazie al mio bravo omeopata, e vi assicuro che e' stato un rimedio efficacissimo per combattere il nervosismo causatomi dalla mia tiroide super attiva. Al momento attuale l'ho affiancata ad un altro farmaco: l'anacardium altra eccellenza dell' omeopatia.Non a caso questi rimedi si trovano in natura perché Dio li ha pensati e creati per l'uomo.

Ignatia per curare l'allergia agli occhi

Salve, per circa 15 anni ho sofferto di un'allergia agli occhi, nessun medico era riuscito a capire di cosa si trattasse, quindi sono andata avanti con antibiotici e cortisonici per tutti questi anni poi mia zia mi ha consigliato di rivolgermi ad un bravo omeopata. Beh nel termine di una settimana con la "santa" igntia ho iniziato a stare meglio. Adesso la predo anche quando mi sento particolarmente ansiosa e riesce a calmarmi subito.
Io ne prendo 3 gocce la sera prima di coricarmi, se invece sono particolarmente ansiosa aumento la dose prendendo 3 gocce anche la mattina.
L'omeopata mi ha detto che con attacci di panico o ansia eccessiva da non respirare si possono prendere 3 gocce sotto la lingua per 3/4/5 volte ogni 15 minuti.
Io fortunatamente non ne ho mai avuto bisogno, 3 gocce sotto sempre state sufficienti.
Il consiglio che posso dare secondo la mia esperienza è di rivolgersi ad un bravo omeopata.
ciao

Assumo ignatia ed ho migliorato il mio sonno

Ho appena iniziato con ignatia in pastiglie perché mi svegliavo molto presto al mattino, ora devo dire che ho allungato il periodo di sonno di circa un'ora ed è positivo!

L'ignazia è fantastica per l'ansia

Ignazia: semplicemente fantastica. In una giornata molto difficile per un problema da risolvere, l'ho trovata in un cassetto ed ho cominciato a prenderla subito alle 8.
Sono riuscita a fare tutto senza l'ansia che mi attanagliava!!

Ignazia ed altri rimedi omeopatici da regolare soggettivamente

Ciao a tutte! Essendo una naturopata sono una grande sostenitrice Dell' omeopatia bisogna tener conto che quasi tutti i metodi Olistici in particolare floriterapia, riflessologia plantare ma soprattutto l'omeopatia possono dare un aggravamento terapeutico iniziale che è positivissimo!!!!!!!!!! In genere questo fenomeno avviene proprio quando il rimedio è quello giusto, chiaro che per ridimensionare la sintomatologia sarebbe bene consultare lo specialista che modificherà l'orario di assunzione, la distanza tra una dose e l'altra , comunque saprà gestire benissimo questo fenomeno abbastanza comune , un abbraccio.

L'ignazia me l'ha suggerita anche un naturopata

La comprerò oggi in farmacia, me l'ha suggerita il Dr. Abbate - Naturopata, i Vs commenti mi incoraggiano, sto vivendo male, dormo poco e male, in quanto lei mi ha lasciato, abbiamo un carissimo e bellissimo bimbo di 7 anni ed è dura per me.
Ci risentiremo, Vi saprò dire se andrà meglio.
Per aspera ad astra! Adelchi

Ignazia per i dolori mestruali

uso ignazia per i dolori mestruali e non ho piu' quegli spasmi uterini lancinanti

Ignatia 30 ch.

Assumo da molti anni ignatia 30 ch. e' una bomba!!!!

Ignazia e valeriana mi stanno aiutando a fermare gli attacchi di panico

Salve a tutti,
Riporto la mia testimonianza sperando di poter aiutare qualcuno!!! Negli ultimi mesi soffrivo di attacchi di panico molto spesso (anche ogni giorno)!!! È inutile che mi dilunghi, sto assumendo ignazia amara 2 volte al di (5 pastiglie per volta) e 10; gocce di valeriana e mi sento meglioooooo..(anche se ho avuto un paio di episodi si ansia acuta). vi prego prima di intraprendere la strada del farmaco, affidatevi all'omeopatia!!! Provatela e fateci sapere....

Inizio oggi ad assumere ignazia per trattare gli attacchi di ansia

Ho iniziato oggi con Ignazia 6 CH, sto soffrendo di attacchi d'ansia da diverso tempo, negli ultimi giorni ancora di più in quanto mi hanno ridotto notevolmente le ore di lavoro , parlando con mio cognato che è medico omeopatico mi ha consigliato di usarla, sono certo che funzionerà, non è la prima volta che uso prodotti omeopatici. Spero di poter scrivere la prossima volta che l'ansia è andata via.!
Vi consiglio di consultare un buon omeopata e in bocca a lupo a tutti.

Assumendo ignazia sono più calma e riposo meglio

da quando assumo le compresse di ignatia tre volte al giorno, da quattro settimane mi sono calmata abbastanza e riesco anche a riposare meglio, a vedere le cose con un aspetto più disteso........

Assumo Ignazia in compressa a digiuno e una dopo cena

Da 4 giorni assumo Ignatia -Heel 1 compressa a digiuno e una dopo cena. Se necessario (leggi recrudescenza ansia, insonnia, instabilità, paure varie...) ne sciolgo una dose accessoria , sciogliendola sempre sotto la lingua, al bisogno. Più volte nella mia vita , dietro prescrizione dello specialista, sono stata costretta ad assumere psicofarmaci, con le conseguenze del caso. Devo ringraziare la dottoressa omeopata che mi ha indirizzata a questo rimedio omeopatico perchè non dico che tutti i sintomi sono spariti ma si sono notevolmente ridotti tanto da essere più che tollerabili e, soprattutto, affrontabili. Il sonno si è allungato e la sua qualità migliorata, non sono più attanagliata dalla disperazione e sento finalmente di poter sopravvivere. Che sia effetto placebo (che comunque sarebbe straordinario....mai successo con gli psicofarmaci...) che sia che funziona davvero , non ve lo so dire ma comunque è così, e quindi rimedio promosso a pieni voti!!!!

Assumo ignazia e man mano elimino gli antidepressivi

Sto usando ignazia 3 granuli la sera da marzo, cercando di eliminare xeristal(antidepressivo)da marzo ad oggi ho alternato un giorno xeristal e un giorno ignazia . Dal 4 dic . L omeopata mi ha tolto definitivamente xeristal sto prendendo solo i 3 granuli di ignazia tutte le sere e all occorrenza N - complex 20 gocce, per il momento sto uno schifo , spero di farcela e di non mollare. Un imbocca a lupo a tutti me compresa.

Ignatia Heel

Prima di elogiare Ignatia faccio una premessa: ho iniziato ad usare i rimedi omeopatici da oltre quarant'anni, quando in una città come Milano c'erano poche farmacie e solo in centro. Ho avuto un periodo molto stressante per gravi problemi famigliari,da alcuni giorni avevo come un nodo all'esofago e quando mi facevano arrabbiare peggiorava molto. Curato con Maalox ma nessun risultato,ad un certo punto ho deciso di curarmi da sola senza il consiglio del medico e le mie reminescenze di omeopatia mi hanno suggerito Ignatia . Ho assunto Ignatia della Heel
baccheta magica ! sono migliorata subito, la prenderò per qualche tempo.
Buone cose a tutti

Lascia il tuo commento: