Il Finocchio e la digestione

Favorire la digestione in modo naturale è semplice, il finocchio come rimedio naturale era usato già dagli antichi Egizi per migliorare la cattiva digestione; in India la pianta era impiegata nella preparazione di pozioni dagli effetti afrodisiaci, alcuni autori antichi lo consideravano un rimedio contro il morso di serpente, mentre nel medioevo il finocchio era considerato un antidoto contro la stregoneria.

Ai nostri giorni la sue applicazioni sono soprattutto quella digestiva e quella respiratoria.

Il Finocchio e la digestione

Finocchio

Pianta erbacea della famiglia delle Umbelliferae, alta da 80-140 cm; ha fusti eretti e spessi di color verde - bluastro. Le foglie sono pennatosettate, i fiori, piccoli e gialli, sono riuniti in un'infiorescenza umbrelliforme, il frutto è un achenio fortemente aromatico.

La pianta è di origine mediterranea e fiorisce nei mesi estivi.

Parti utilizzate :

Le foglie, i frutti (detti erroneamente semi).

Tempo balsamico :

Le foglie si raccolgono in primavera, mentre i frutti in autunno.

Principi attivi :

I frutti di finocchio contengono un olio essenziale ricco in anetolo (circa l'80%), carvacrolo e in fencone.

Preparazione e uso :

  • Infuso: un cucchiaio di semi per 1 litro d'acqua.
  • Olio essenziale: viene usato puro o diluito.
  • Estratto secco: l'estratto secco dei frutti si trova spesso sotto forma di capsule.
  • Uso esterno: lavaggi e bagni oculari, si adopera l'infuso.

Proprietà salutistiche:

  • Digestivo e carminativo: il finocchio facilita la digestione e lo svuotamento dello stomaco, dà buoni risultati in caso di pesantezza dello stomaco ed aiuta ad eliminare i gas intestinali.
  • Espettorante: l'infuso può essere usato in caso di mal di gola, nonché come blando espettorante.
  • Galattogeno: stimola la ghiandola mammaria aumentando la montata lattea.

Finocchio come rimedio naturale per la cattiva digestione...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: