Il Ginepro

Il ginepro è una pianta molto comune, poichè conosciuta da tutti, ma che però possiede diverse proprietà.

Ginepro a cosa serve? Juniperus communis o ginepro comune ha varie proprietà e viene utilizzato in gocce nella moderna omeopatia. Il ginepro è una pianta sempreverde che può raggiungere i dieci metri d’altezza originaria di Europa, Nord America ed Asia le cui bacche sono sicuramente conosciute per le proprietà mediche di cui sono responsabili così come per il loro processo di distillazione che produce il comune Gin come ingrediente per numerosi cocktail. 

Il Ginepro

Ginepro

Ginepro comune

Il ginepro cresce e si sviluppa in base alle condizioni atmosferiche e morfologiche in cui si trova, ma in ogni caso appare come un favoloso arbusto con aghi, fiori gialli e bacche blu scuro che diventano sempre più nere con il loro invecchiamento. 

Sono proprio le bacche del ginepro a contenere i principi utili all’organismo dalle quali si ricava l’olio  essenziale composto da torpinene, pinene e terpineolo, ideali per stimolare la circolazione e per far fronte a problemi quali irritazione cutanea e dolori muscolari.

Infuso di ginepro

versare 150 ml d'acqua bollente su un cucchiaino di bacche di ginepro essiccate e sminuzzate, lasciare riposare 10 minuti e filtrare. In caso di disturbi digestivi e per eliminare i liquidi in eccesso berne una tazza preparata al momento dopo i pasti.

Tintura di ginepro - Ricetta per la tintura di ginepro:

  • Mettere 20 g di bacche schiacciate in 100 ml di acquavite (70% vol).
  • Lasciare riposare per 10 giorni, poi filtrare.

Quando e come assumere la tintura di ginepro:

In caso di pesantezza e per eliminare liquidi assumere 20-30 gocce 3 volte al giorno.

Cura di ginepro Kneipp

Cura secondo Sebastian Kneipp per depurare il sangue: Kneipp consigliava una cura di ginepro masticando 5 bacche al giorno, aumentando di 1 bacca al giorno sino a raggiungere il numero di 15, dopo cui diminuirne 1 bacca ogni giorno fino ad arrivare a 5.

Bagno al ginepro

In caso di reumatismi e gotta fare cuocere 100 g di bacche per 45 minuti e aggiungere il tutto all'acqua per il bagno al ginepro.

Capacità antibatterica e antimicotica

Le bacche di ginepro ed il suo olio derivato risultano essere un trattamento alternativo ai comuni antibiotici per far fronte a infezioni di vario genere, dato che il ginepro è ricco di proprietà antibatteriche ed antimicotiche per prevenire tali problemi che affliggono un gran numero di persone al giorno d’oggi.

Le bacche di ginepro sono dunque l’opportunità che stavate aspettando per risolvere la vostra condizione di salute senza dover ricorrere a strategie mediche o farmacologiche.

Il ginepro contro il diabete

Negli ultimi tempi i medici hanno cominciato ad integrare le bacche di ginepro ai diversi trattamenti per il diabete, in quanto è in grado di diminuire i livelli ematici di glucosio e ridurre l’ossidazione del colesterolo nei tessuti del tratto circolatorio.

La funzionalità epatica del ginepro

Diversi scienziati, a seguito di accurati studi sulle sue proprietà, affermano che le bacche di ginepro presentano degli oli essenziali dalle diverse funzionalità mediche, che si comportano in maniera simile ai grassi essenziali alimentari presenti nel pesce che promuovono la salute del corpo e prevengono lo stress ossidativo nelle cellule.

Le bacche di ginepro per i reni

Fin dai tempi in cui le bacche di ginepro venivano utilizzate per preparare il genevieve, il padre del comune gin distillato, erano ben note le sue capacità di contrastare i problemi renali in quanto sono ricche di componenti diuretici, ma sappiate che prima di intraprendere tale trattamento è sempre bene consultare un medico e farsi consigliare la strategia migliore da seguire.

Il ginepro è una pianta comune che viene utilizzata anche in omeopatia.

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo il Ginepro

Sono dimagrito 6 chili con il ginepro!

Lascia il tuo commento: