Il peperoncino è un termogenico naturale

Cercate un termogenico naturale? Mai pensato al peperoncino? Il peperoncino è da sempre ritenuto uno degli cibi brucia grassi termogenici, che la natura fornisce. Non tutti i peperoncini sono davvero così piccanti come sembrano ma sono un ottimo modo per dare sapore anche ai piatti più insipidi mantenendo sana la vostra alimentazione e facendovi dimagrire. I peperoncini sono disponibili in un ampia varietà di colori e forme rendendo deliziosi i piatti  e rendendoli soprattutto ipocalorici.

Il peperoncino è un termogenico naturale

Termogenico naturale

Benefici per la salute:

Tutti i peperoncini sono ricchi di vitamine A, C e K, ma i peperoncini rossi sono quelli che ne contengono di più in assoluto. Le vitamine A e C sono antiossidanti e servono a  prevenire i danni alle cellule, il cancro e le malattie legate all'invecchiamento, supportando  il sistema immunitario. I peperoncini servono anche a ridurre le infiammazioni, e combattono l'asma. La vitamina K favorisce la coagulazione del sangue e  rafforza le ossa, evitando l'ossidazione. I peperoncini rossi sono una buona fonte di licopene carotenoide , che sta si sta dimostrando utile nella prevenzione del cancro alla prostata e del cancro della vescica, cervice e pancreas. Un altro carotenoide presente nei peperoncini è il  Beta-criptoxantina, e presente precisamente nei peperoncini rossi; tale elemento  è considerato utile per  prevenire il cancro al polmone legate al fumo e fumo passivo. E poi, oltre ad essere ricchi di fitonutrienti, i peperoncini forniscono una discreta quantità di fibre. La quantità di piccante dei peperoncini proviene dalla presenza di  capsaicina, che agisce sui recettori del dolore.  La capsaicina predomina nelle membrane bianche dei peperoncini, impartendo il piccante anche nei semi. La capsaicina del peperoncino ha dimostrato di diminuire il colesterolo ed i  trigliceridi nel sangue aumentando le difese immunitarie, e riducendo il rischio di ulcere allo stomaco. Ecco perché il peperoncino è ottimo contro le ulcere. In pratica serve ad uccidere i batteri presenti nello stomaco i quali, appunto, provocano le ulcere. I peperoncini piccanti e quelli dolci contengono sostanze che hanno dimostrato aumentare la produzione di calore nel' ottima notizia, ma ciò significa anche che  il corpo brucia calorie in eccesso, stimolando la perdita di peso.

Selezione e conservazione:

I peperoncini dolci non contengono la capsaicina, quindi non sono piccanti. Hanno un sapore molto piacevole, però. Sono infatti i peperoncini più comuni. I peperoncini verdi non sono altro che i peperoncini rossi o gialli che ancora non sono diventati maturati. Man mano che maturano, si trasformano assumendo varie sfumature fino a diventare completamente rossi. Una volta maturi, sono più delicati e vanno consumati presto. Tuttavia molte persone li preferiscono ancora acerbi, dunque verdi; hanno un gusto più mite. Mentre per quanto riguarda i peperoncini italiani, questi hanno un sapore più intenso e sono quelli preferiti per fare i condimenti. Molto famosi, sono i peperoncini messicani, decisamente piccanti e chiamati Hot Chili Peppers. Di quelli messicani, la varietà rossa è la più piccante. Anche in questo caso, la forma  è un indicatore di quanto è piccante il peperoncino.

Regola empirica: più il peperoncino è piccolo, e più è piccante

Ad esempio, il poblano, o ancho, peperoncino Cileno è più grosso rispetto alla maggior parte dei peperoncini, infatti non è particolarmente piccante. Lo stesso vale per i peperoncini verdi in scatola e per i peperoncini chiamati Jalapeno, peperoncino abbastanza grosso. Tra i peperoncini più piccanti troviamo il peperoncino Cayenna. Questo tipo di peperoncini vanno conservati in un sacchetto di plastica nel cassetto del frigorifero dove tenete la frutta e la  verdura. Quelli verdi durano una settimana; gli altri tre o quattro giorni. Ancora meglio se riuscite a mantenere il peperoncino dentro un sacchetto di carta perforata.

Consigli utili sulla preparazione:

Per attenuare la quantità di piccante di un peperoncino, tagliare via la membrana bianca ed i semini presenti all'interno del peperoncino. Lavarsi le mani, utensili e taglieri con acqua e sapone dopo la manipolazione del peperoncino, evitando accuratamente di toccarsi gli occhi durante la manipolazione dei peperoncini.

Peperoncini crudi: deliziosi

Essi sviluppano un sapore più forte durante la cottura ma sono deliziosi anche crudi.

Cosa fare se vi accorgete di averne mangiato troppo?

Non bere l'acqua, altrimenti il bruciore si propaga in tutta la bocca, rendendo la sensazione di piccante insopportabile. Una ricerca ha dimostrato che una proteina del latte, chiamata caseina, letteralmente lava via la capsaicina, e tempra la sensazione di bruciore. Quindi bevete del latte, immediatamente. Se non avete a portata di mano il latte, mangiate una fetta di pane. Se volete del colore nei vostri piatti e se volete fare in modo che il cibo sia un aiuto a perdere peso, cucinate e condite tutto con del buon peperoncino colorato. In conclusione, come abbiamo potuto capire, dal momento che i peperoncini aumentano la velocità corporea del bruciare le calorie, sono decisamente un alimento da tenere in considerazione nelle diete per perdere peso. Non solo, come abbiamo visto, più sono piccanti e più sono efficaci nella perdita di peso.

Informazioni dedicate al peperoncino ed alle sue proprietà dimagranti tonico termogeniche.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo il peperoncino è un termogenico naturale

Proprietà del peperoncino

Che dire ...semlplicemente perfetto per tutto e alla portata di tutti!!
Grazie per tutte le informazioni, ne farò tesoro.
A presto.

Lascia il tuo commento: