Infezione vie urinarie; Sintomi da infezioni urinarie

Quali sono i sintomi caratterizzanti delle infezioni delle vie urinarie:

Le infezioni urinarie sono più comuni di quanto si creda e con sintomi chiari e distinti, si parla di UTI (infezioni del tratto urinario), oppure anche infezioni delle vie urinarie (UVI), nel momento in cui si avverte la presenza di microrganismi nel condotto che trasporta l'urina dai reni alla vescica.

Infezione vie urinarie; Sintomi da infezioni urinarie

Infezione vie urinarie

Quali sono i soggetti più predisposti alla infezioni delle vie urinarie?

Questa presenza viene rilevata a seguito di esami approfonditi, di solito con la raccolta urine delle 24 ore.

UTI è un problema molto frequente nelle donne.

Dopo i 60 anni, anche gli uomini sono soggetti a rischio per questa patologia.

Come nella maggior parte delle infezioni, dopo aver eseguito l'antibiogramma, si procede alla somministrazione del farmaco adatto al problema.

Nel caso si tratti di UTI, la patologia è facilmente risolvibile.

Poiché gli uomini come detto prima è raro presentino l' UTI, si devono fare indagini approfondite perché potrebbe trattarsi di prostatite (infiammazione della prostata).

Perchè si incorre nel problema UTI?

Nelle donne e uomini sani, l'urina è priva di microrganismi.

Per mantenere pulito da questi batteri l'uretra ( condotto dell'urina ), bisogna urinare di frequente per svuotare la vescica.

Infatti la causa principale delle IVU è data dalla presenza di batteri, che se non espulsi dalla vescica, risalgono l'uretra e vanno ad infettare il tratto urinario.

Diverse sono le cause che impediscono la normale fuoriuscita di urina:

  • infiammazione della prostata;
  • restringimento o stenosi dell'uretra.

Ci sono poi delle problematiche neurologiche, che possono determinare questa patologia :

  • presenza della spina bifida;
  • sclerosi multipla;
  • lesioni a carico del midollo spinale.

Altri problemi sono legati a malformazioni vescicali:

  • la presenza di piccole sacche detti anche diverticoli;
  • presenza di una lesione maligna.

Altri ancora legati a malformazioni renali:

  • presenza di rene a forma di ferro di cavallo;
  • presenza di calcoli renali o della vescica;
  • malattia legata ad un malfunzionamento delle valvole che collegano vescica e uretra.

Presenza di un corpo estraneo come ad esempio un catetere.

Ci sono poi altre malattie che possono essere causa di infiammazioni come il diabete ed essere sottoposti a terapia steroidea.

Le IVU sono un problema molto comune, legate soprattutto al contagio.

L'infiammazione è causata dal batterio che si chiama Escherichia coli, presente nella vescica del paziente.

Purtroppo negli ospedali è facile contrarre infezioni, soprattutto a causa di utilizzo di strumenti chirurgici non disinfettati.

UTI: quali sono i sintomi?

In base al tipo di infezione, distinguiamo:

  • un'infezione della parte inferiore dell'addome che colpisce vescica ed uretra;
  • un'infezione superiore che colpisce reni e uretra.

Quella che colpisce la parte bassa si presenta come una forte sensazione di bruciore mentre si urina, andare spesso in bagno ed avere un senso si pesantezza ed avvertire il bisogno urgente di urinare quando poi non è così.

L'urina di solito si presenta torbida con un odore molto intenso.

La presenza di febbre, dolore e temperatura alta, potrebbero far pensare ad un'infiammazione ed il ricovero ospedaliero è consigliabile per evitare complicanze.

Quali sono gli esami da fare per la diagnosi?

Verificare in primo luogo, la presenza nelle urine di sangue, proteine, globuli bianchi e nitriti.

Se viene riscontrata una presenza batterica di 100.000 batteri per ml di urina, si parla di infezione vera e propria.

Se poi oltre ai batteri c'è presenza di pus o globuli bianchi, bisogna per forza ricorrere all'antibiogramma.

Quali sono le cure per l' UTI?

Il primo approccio è la somministrazione in alte dosi di liquidi, per rendere le urine più alcaline che rendono l'ambiente meno favorevole all' aumento dei batteri ed agevolare la cura.

Antibiotici.

Sono la cura principale utilizzata per sconfiggere questa patologia.

Altri farmaci sono le Cefalosporine, Norfloxacina sono somministrati a chi ha infezioni soprattutto renali.

Ci sono poi farmaci a base di amoxicillina che presentano un grado di resistenza notevole alla malattia. Questo a causa del grande abuso che si fa di questi farmaci.

Ci sono persone che più di altre presentano delle recidive a questo problema.

In questi casi è consigliato loro di bere dai 2 ai 3 litri di acqua al giorno, liberare la vescica prima di andare a letto e dopo aver avuto rapporti sessuali.

Evitare sostanze troppo aggressive per l'igiene intima e bere dai 2 ai 3 bicchieri di succo di mirtillo al giorno, può aiutare a prevenire questi problemi.
 

Infezione delle vie urinarie

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo infezione vie urinarie; Sintomi da infezioni urinarie

Soffro da due anni di dolori addominali, è stato diagnosticato: diverticoli, fibroma uterina, infezione urinaria. Mi sono curata ma il dolore non passa, la colonscopia negativa, ho pure una iperinsulinoma, il dolore a della parte sinistra in forma della lettera c, che devo fare?

ho fatto l'esame colturale delle urine... germe isolato: escherichia coli. Può provocare un aumento di glucosio? sono diabetica. grazie

Ho un'infezione alle vie urinarie trovata per caso ad un controllo, sto prendendo ciprosin 500 da due giorni, mi è venuto mal di schiena e male in fondo alla pancia, sono cose che non c'entrano o sono la causa di quello che mi hanno diagnosticato. Grazie saluti Paolo

Da 2 anni ormai ho questo bruciore continuo all' ultimo tratto urinario anche se non urino. ho fatto l' uretroscopia e si vedeva negli ultimi 2 cm dell' uretra tipo dei capillari infiammati ma come al solito hanno detto che e' normale e negativa le urine sono a posto ho preso comunque 3 tipi di antibiotici per l' infiammazione alle vie urinarie e niente,ho fatto il tampone e niente, ho preso le pastiglie per la prostatite e niente, cosa posso fare ? c'e' un esame per analizzare il punto dell' infiammazione? grazie

Improvvisamente alcuni giorni fa sono stato colto da febbre, dopo un paio di giorni le urine sono diventate scure e nonostante bevo molto urino meno del solito. Non ho altri particolari dolori al momento. Di cosa potrebbe trattarsi? Grazie, Carlo

Infenzione e calvario al pronto soccorso

Stavo malissimo: febbre a 39 e oltre, brividi e tremori fortissimi e continui, dolore fisso e francamente non sopportabile alla schiena, per la precisione la meta' inferiore all'altezza dei reni. Calvario al Pronto Soccorso peraltro gremito dove dopo otto ore e quaranta di attesa mi visitano minuziosamente, mentre tremavo con tale violenza che temevo di rotolare giu' dalla barella: morale: esame sangue completo otto fialette flebo subito toradol; inserita nella flebo anche una sostanza calmierante della febbre devo dire molto efficace. Poi urine esame completo e urinocoltura. Risultato: prostatite acuta purulenta causata da Staphylococcus Epidermidis ed Escherichia coli. Dimesso con prescrizione Cyproxin, che dopo 10 somministrazioni niente aveva concluso. Continuavo a stare malissimo dolori lancinanti schiena e febbre febbre febbre: meno male che non si va in overdose di tachipirina...!
Il mio medico di famiglia prescrisse infine Bactrim, pillolone mattino e sera, che dopo avermi ridotto ad uno straccio grigiastro ed inappetente risolse l'infiammazione in poco meno che due settimane. Mi sono davvero spaventato e preoccupato e spero non capiti mai e poi mai a nessuno di voi.....! buon 2013

Stamattina il medico mi ha detto che ho un'infezione alle vie urinarie

Da ieri sento un leggero dolore in basso della pancia. Stamattina mi sono svegliata, sono andata in bagno e ho sentito un forte dolore mentre urinavo, sono andata subito dal medico di famiglia, che mi ha detto che ho un'infiamazione alle vie urinarie. Nel pomeriggio nelle urine ho osservato anche tracce di sangue... Ho paura...!

La mia infezione urinaria peggiora

Salve, è 3 mesi che sono dietro con questo bruciore nelle parti dell'utera sono andata pure dal mio ginecologo che mia ha dato il meclon per 6 giorni e lavande sempre per 6 giorni e dei fermenti da prendere per 28 giorni ma dopo avere fatto la terapia con la crema e le lavande mi è peggiorata non sò più che fare ho smesso anche subito con i fermenti che mi ha dato lui perchè va a peggiorare!

Infezione alle vie urinarie e bere acqua tutti i giorni

sono svenuto a casa per qualche secondo. sono andato subito in ospedale .fui ricoverato per otto giorni ,i medici mi consigliavano di rimanere ancora perche' non riuscivano a diagnosticare la malattia . sono ritornato a casa. dopo circa 4 mesi ,mentre stavo iniziando a fare colazione alle 7,30 di mattina ,incomincio a tremare e non riesco a prendere la tazza per bere il latte, mio figlio chiama l'autobulanza che mi porta all'ospedale s. filippo neri-roma. il medico dopo tre ore circa mi chiama e mi annuncia l'infezione alle vie urinarie e che dovro' bere tutti i giorni almeno 2 litri d'acqua al giorno . ho ubbidito e non sono piu' svenuto! enzo

Lascia il tuo commento: