Infezioni del tratto urinario (cure naturali)

Una delle cure naturali più diffuse per le problematiche delle infezioni del tratto urinario è la vitamina c, l’infezione del tratto urinario è causata principalmente dalla sedimentazione di batteri nel tratto urinario.
I sintomi di tale infezione, per alcune donne, sono facili da capire, bruciore e dolore acuto durante la fase dell’urinazione, lo stimolo persistente di andare a urinare, anche quando ci si è appena stati,l’urina si presenta di colore scuro, maleodorante e talvolta con il sangue.

Infezioni del tratto urinario (cure naturali)

Infezioni del tratto urinario

Tale patologia è talmente comune nelle donne che statisticamente occupa il secondo posto nelle infezioni, solo dopo il raffreddore, quando si tratta di casi di donne la cui morfologia anatomica, favorisce il proliferarsi dei batteri.

Tale patologia si è manifestata in maniera nelle donne la cui morfologia anatomica predispone a tale infezione.
Negli uomini, le infezioni del tratto urinario sono molto meno comuni, ma potenzialmente più gravi, perché sono spesso legati a problemi alla prostata.

I medici, dopo un attento studio, raccomandano alcune precauzioni per ridurre al minimo il rischio d’infezione:

  • Urinare prima e subito dopo il sesso.
  • Urinare prima e subito dopo di usare un diaframma, poiché le donne che si affidano a questo metodo anticoncezionale, sono tre volte più soggette a infezioni poiché il diaframma provoca irritazione della superficie vaginale, cosa che permette ai batteri di proliferare facilmente .
  • Non usare gelatine spermicide, poiché possono contribuire a infezioni della vescica, sconvolgendo il normale equilibrio di batteri "sani" nella vagina e irritandone la superficie, con la nascita di eventuali infiammazioni e batteri.

Alcuni medici, in aggiunta a queste precauzioni, consigliano di ACIDIFICARE LE URINE TRAMITE LA VITAMINA C:

Alcuni medici ritengono, che l’uso della vitamina C, alzi il pH delle urine, rendendola più acida e rallentando la crescita e la formazione dei batteri nella vescica.

Anche se non ci sono studi a dimostrarlo, sembra che tale metodo funziona con alcune donne.

Il dosaggio raccomandato dai medici della vitamina C per prevenire o curare le infezioni della vescica, è di una dose giornaliera di 1.000 a 5000 milligrammi.

Per raggiungere tale dose si dovrebbero mangiare circa quattordici arance al giorno, ma in realtà, arance e succo d'arancia non sono la migliore fonte di vitamina C, poiché a causa del modo in cui il nostro corpo le metabolizza, non permette acidificazione delle urine.

È possibile controllare l'acidità delle urine con strisce trattate chimicamente con della nitrazina, disponibili in molte farmacie.

Altri medici invece ritengono che i cibi acidi rallentino la guarigione dell’infezione della vescica perché l'acido può irritare una vescica già infiammata e pertanto consigliano di neutralizzare l'urina con una dieta a bassa acidità, inclusi antiacidi o un cucchiaino di bicarbonato di sodio mescolato in un bicchiere d'acqua due volte al giorno.

In conclusione, queste sono solo alcune precauzioni per prevenire l’infezione del tratto urinario.

Una dieta sana ed equilibrata unita ad alcuni accorgimenti nell’uso di anticoncezionali, aiutano a prevenire l’infezione del tratto urinario e in presenza di questa patologia, si raccomanda una visita medica per una corretta guarigione, di solito tramite antibiotici, che risolvono l’infezione.

la vitamina c, ina delle cure naturali più utilizzate per le infezioni del tratto urinario.

Malattie

Lascia il tuo commento: