Integratori di creatina etil estere (cee)

La creatina etil estere, CEE o creatina ethyl ester è un particolare integratore che viene comunemente utilizzato per lo sviluppo muscolare e per incrementare le prestazioni atletiche. Si tratta di un estratto molto popolare nel mondo del body building, tanto che la sua fama sta crescendo sempre più rapidamente tra atleti e sportivi, grazie ai benefici e ai vantaggi che esso comporta. Scientificamente parlando, tale sostanza è un derivato della creatina, un amminoacido che è presente in buone quantità nel corpo, in modo particolare nel tessuto muscolare, intorno al cuore e ai muscoli scheletrici, e che fornisce la giusta dose di energia necessaria alla contrazione e allo sforzo muscolare.

Integratori di creatina etil estere (cee)

Creatina etil estere

A cosa serve la creatina etil estere?

Benefici della creatina ethyl ester: aumenta l’energia corporea, permette di costruire e rafforzare i muscoli.

Per cosa si usa: migliora le prestazioni fisiche ed atletiche, favorisce la riparazione e la crescita muscolare, tonifica il corpo.

Potenziali effetti collaterali: disturbi gastrici, gonfiore.

Effetti benefici e proprietà della creatina etil estere CEE

Appositi studi scientifici sull’argomento hanno dimostrato che la creatina etil estere è in grado di migliorare in maniera significativa le prestazioni atletiche, aumentando l’energia generale del corpo necessaria negli sforzi fisici e la resistenza, permettendo così di poter lavorare per periodi più lunghi con maggiore intensità. La maggioranza di coloro che assumono la creatina etil estere infatti è concorde nell’affermare che tale sostanza aiuta notevolmente a fornire maggiore forza e maggior vigore: specifici studi hanno dimostrato che 5 grammi di creatina presi quotidianamente per una settimana possono aumentare la concentrazione muscolare sino al 40%.

La creatina etil estere attinge più acqua dalle cellule muscolari di una persona, azione questa che migliora ciò che è noto come sintesi proteica, in grado di tonificare il corpo e di costruire e rafforzare in modo efficace i muscoli.

Quando la creatina etil estere viene assunta, essa viene riconvertita dal corpo nel monoidrato normale di creatina, ma si ritiene che il suo effetto duri molto di più rispetto a quello di quest’ultimo.

Dopo l’assunzione, la sostanza in questione viene assorbita nel flusso sanguigno e raggiunge un picco di intensità in meno di 120 minuti.

Nutrizionisti e scienziati ipotizzano che la forma di estratto della CEE si limita a stimolare solo la produzione di più creatina, un processo vantaggioso quando il dosaggio è seguito nella maniera suggerita, in quanto offre, oltre al rafforzamento muscolare, anche neuro-protezione e benefici per la salute cardiaca.

Dosaggio degli integratori di creatina etil estere

La creatina etil etere è raccomandata in dosaggi relativamente bassi in un primo momento, che consistono in circa 2-4 grammi al giorno. Anche questi piccoli apporti infatti possono avere un impatto significativo negli allenamenti di routine.

Atleti e body builders che si allenano costantemente da molto tempo possono aumentare il dosaggio quotidiano a circa 5-10 grammi, da assumere in due duversi momenti, uno circa 30 minuti prima dello specifico allenamento, l'altro appena terminato quest’ultimo.

Vista la particolarità del prodotto in questione, è sempre consigliato seguire con molta attenzione le indicazioni riportate sull’etichetta della confezione, per evitare cos’ spiacevoli effetti collaterali.

E’ comunque molto importante consultare anche il proprio medico di fiducia prima dell’assunzione di qualsiasi integratore, in quanto dopo un attenta analisi sarà in grado di garantire con maggiore efficacia la giusta quantità di prodotto da consumare.

Differenze tra creatina etil estere e la creatina monoidrata

A differenza del monoidrato di creatina vero e proprio, la creatina etil estere presenta delle differenze lievi, ma significative:

  • non produce disagi quali i crampi o la disidratazione che vengono generalmente associati alla creatina, dovuti ad un cattivo assorbimento di quest’ultima che tende invece ad immagazzinarsi all’esterno della cella di destinazione insieme all’acqua
  • grazie alla presenza di etere, tale sostanza viene assorbita con maggiore facilità dal corpo, garantendo una migliore stabilità molecolare e biodisponibilità
  • i suoi risultati possono essere visibili in poco tempo dall’assunzione

Possibili effetti collaterali e controindicazioni di integratori di creatina etil estere

Naturalmente, i supplementi di creatina etil estere possono provocare effetti collaterali e disagi, e i più comuni tra essi sono il gonfiore e i disturbi gastrointestinali quali vomito, nausea o diarrea.

Un altro disagio potrebbe essere rappresentato da un aumento del peso, dovuto ad un accumulo di acqua all’interno della cellula che questa sostanza inevitabilmente comporta.

Le donne incinte o nella delicata fase dell’allattamento dovrebbero evitare il prodotto in questione.
Numerosi studi scientifici tuttavia sono concordi nell’affermare che la creatina etil estere è un prodotto generalmente sicuro, se assunto nei dosaggi raccomandati.

Nel caso della comparsa di uno o più dei seguenti sintomi, è consigliato interrompere l’apporto e farsi visitare dal proprio medico.

Creatina etil estere avvertenza

Una delle lamentele più comuni a proposito dell’apporto di supplementi di creatina etil estere riguarda il gusto: tale sostanza possiede infatti un sapore molto acido, che può creare dei disagi.

A causa di ciò, la creatina etil estere viene di solito combinata con una formula completa, che comprende anche un aggiunta di zucchero, in modo da poter essere ingerita con maggiore facilità.

Anche abbinarla ai succhi di frutta potrebbe risultare essere una soluzione efficace.

Creatina etil estere (dosaggio ed effetti benefici oltre che quelli eventuali collaterali)

Integratori alimentari

Lascia il tuo commento: