Integratori di iodio

Integratori di iodio a cosa servono? Perchè utilizzare un integratore di iodio nella dieta? Lo iodio è un oligo-elemento essenziale per la salute umana che si trova negli oceani e nel suolo, a volte non ne abbiamo abbastanza e per questo motivo esistono gli integratori di iodio.

Lo iodio è naturalmente presente nei pesci, crostacei, alghe e nel sale da tavola.

Mentre il principale beneficio per la salute è il suo effetto sulla tiroide, lo iodio ha una serie di tanti altri benefici per le donne e per le persone ad alto rischio di cancro.

Integratori di iodio

Integratori di iodio

Lo iodio è un nutriente essenziale che il corpo richiede per il corretto funzionamento dell'ormone tiroideo. Un insufficiente apporto di iodio può causare malattie della tiroide e le anomalie nei neonati a causa di madri iodio-carenti.

Lo iodio è presente in alcuni integratori e multivitaminici dedicati al periodo prenatale. Bambini e adulti, soprattutto donne incinte ed in fase di allattamento, potrebbero essere costretti ad integrare questo importante nutriente tramite dei supplementi di iodio se non ne consumano una quantità sufficiente da fonti alimentari.

Funzione della tiroide

Lo iodio aiuta a mantenere attivo il metabolismo del corpo. Aiuta nel funzionamento delle ghiandole tiroidee da produzione di ormoni (come la tiroxina), vitale per la regolazione della frequenza cardiaca, pressione arteriosa, peso corporeo e la temperatura.

Una tiroide mal funzionante può causare aumento di peso, per cui integrando nella dieta lo iodio, si può accelerare la capacità di perdere peso attraverso il ripristino della tiroide a livelli normali.

La carenza di iodio può causare un allargamento della ghiandola tiroidea e gonfiore sulla parte anteriore del collo.

Donne

Lo iodio ha effetti positivi sui sistemi riproduttivi delle donne e dei tessuti del seno. Lo iodio contribuisce alla normale crescita degli organi riproduttivi e può aiutare a prevenire e trattare le condizioni del seno come la fibrosi, che è caratterizzata da tensione mammaria e gonfiore.

Le donne in gravidanza, in particolare, possono beneficiare dello iodio. Si raccomanda, inoltre, che le donne incinte e che allattano dovrebbero assumere quotidianamente integratori contenenti 150mcg (microgrammi) di iodio. Lo iodio aiuta a mantenere la normale funzione tiroidea nel feto.

È fondamentale per garantire il normale sviluppo neurocognitivo tra parola e udito, e per evitare problemi noti per essere associati a carenza di iodio, come cretinismo, ritardo mentale, ritardo dello sviluppo fisico e intellettuale.

Protezione dal cancro

Gli integratori di iodio riducono le cellule tumorali e aiuta il trattamento del seno, le ovaie, la tiroide e la prostata. Infatti c'è un forte legame tra carenza di iodio e il cancro al seno.

Un recente studio ha dimostrato che gli integratori di iodio non solo prevengono il cancro al seno ma lo possono anche curare. La dose giornaliera raccomandata (RDA) di iodio è fino a 150mcg al giorno. Questa dose può essere raccomandata per l'italiano medio ma non per quelle persone con malattie tipo della tiroide o della mammella.

Coloro che possono essere a rischio di cancro al seno possono trarre beneficio dall'aumento dei loro livelli di iodio.

Altre condizioni mediche

Secondo il Centro internazionale per la ricerca nutrizionale, gli integratori di iodio possono essere usati per curare una serie di condizioni mediche.

Alcune di queste condizioni includono emorroidi, emicranie, cisti ovariche, cheloidi (un tipo di cicatrice), contrattura di Dupuytren (un ispessimento del tessuto fibroso sotto la pelle delle dita e del palmo della mano), l'eccesso di produzione di muco, calcoli del dotto parotideo (calcio anormale e formazioni fosfato nelle ghiandole salivari), Cisti dermoidi (escrescenze che si formano sul pene).

Lo iodio rafforza anche il sistema immunitario, previene la crescita di batteri dannosi nell'intestino, agisce come antivirale ed elimina le tossine chimiche dal corpo (tra cui il fluoro, piombo e mercurio).

Controindicazioni degli integratori di iodio

L'eccessiva assunzione di iodio può essere dannosa e provocare problemi, come le malattie della tiroide.

Gli integratori di iodio possono interagire con alcuni farmaci della tiroide ed alcuni diuretici.

L'integrazione di iodio dev'essere usato con cautela per le persone che consumano abbastanza iodio attraverso la dieta o di sale iodato.

Anche se lo iodio è importante durante la gravidanza e l'allattamento, l'ente preposto indica che sono necessarie ulteriori ricerche per determinare gli effetti della supplementazione di iodio durante la gravidanza.

Integratori di iodio

Integratori alimentari

Lascia il tuo commento: