Ipotiroidismo: cause e rimedi naturali

L'ipotiroidismo è un argomento molto interessante poichè pur essendo un qualcosa di non manifestamente visibile la tiroide è una ghiandola importantissima che influenza ogni nostro apparato e governa ogni funzione del nostro corpo. Quindi, se la tiroide non dovesse funzionare come dovrebbe, gli effetti sarebbero diffusi su tutto il corpo. L'ipotiroidismo è una condizione in cui la tiroide non produce abbastanza ormoni tiroidei, ormoni che regolano il metabolismo delle cellule del corpo. Il disagio può essere sia di lieve entità che molto grave, addirittura può portare al coma o alla morte.

Ipotiroidismo: cause e rimedi naturali

Ipotiroidismo cause e rimedi

Chi è a rischio ipotiroidismo:

  • Nei neonati e nei bambini, l'ipotiroidismo causa grave ritardo mentale e fisico.
  • Negli adulti i sintomi tipici comprendono bassa temperatura corporea, la sensibilità al freddo, aumento di peso, pelle secca, perdita di capelli, costipazione, letargia, stanchezza, depressione, problemi di memoria e concentrazione e debolezza muscolare.
  • Nelle donne può causare problemi mestruali, sterilità, aborti spontanei, e altri problemi con la gravidanza si possono verificare.

Nel lungo periodo, l'ipotiroidismo non trattato aumenta il rischio di aterosclerosi e malattie cardiache.

Cause ipotiroidismo

Una serie di fattori può provocare l’ipotiroidismo. Ovviamente anche il modo in cui è trattata la malattia causa effetti diversi. Quindi, se si pensa di avere un malfunzionamento alla tiroide, è consigliabile consultare il medico per una valutazione completa.

La più comune causa di ipotiroidismo è chiamata tiroide pigra, ciò significa che la ghiandola, per ragioni che non sono chiare, non sta del tutto facendo il suo lavoro.

Altre cause possono essere:

  • patologie autoimmuni (tiroidite di Hashimoto)
  • carenza di iodio
  • problemi con l'ipotalamo e ipofisi, questa è l’ipotesi più rara.

Se il malfunzionamento della ghiandola è causato da una condizione autoimmune, ti consigliamo di trovare un piano di trattamento che affronti anche la condizione autoimmune. Per assumere alcune erbe in questo caso è oltremodo necessario consultare il vostro medico e / o un erborista professionista. Quando l'ipotiroidismo lieve o moderato è causato da un rallentamento della tiroide, i rimedi naturali possono aiutare. Dopo un mese di assunzione di cure naturali è tuttavia necessario rivedere il proprio medico per comprendere insieme se il rimedio a base di erbe funzioni o meno.

Rimedi naturali contro ipotiroidismo:

Se si stanno assumendo farmaci tiroidei, si può essere in grado di passare alle erbe, ma bisogna farlo lentamente e con attenzione, con l'aiuto del medico nel monitoraggio degli effetti. Se avete un bambino con un ipotiroidismo, è meglio proseguire con i farmaci, perché le conseguenze di un ipotiroidismo durante l'infanzia possono essere gravi e irreversibili.

Tre tipi di erbe possono fare al caso nostro:

  • Gli amari. Questo gruppo di erbe ha un effetto stimolante sulla totalità del corpo, soprattutto sul sistema digestivo e sulla produzione di ormoni del sistema endocrino di cui la ghiandola tiroide è una parte. Nell'esperienza clinica di molti medici, gli amari sono il trattamento più efficace per forme di ipotiroidismo di lieve/moderata entità. Gli amari sono chiamati per il loro gusto, il loro gusto forte fa aumentare la produzione del corpo di liquidi digestivi, in modo da ottenere più sostanze nutritive dai cibi che abbiamo mangiato. Più è amaro il gusto, meglio funzionano. Dovete assaggiare effettivamente l’amarezza, deglutire capsule non sortirà lo stesso benefico effetto. Molte tinture di amari sono sul mercato, bisogna cercare soprattutto gli amari che contengono genziana. Dosaggio tipico:  da 1/8 a 1/2 di cucchiaino di tintura tre volte al giorno prima dei pasti, oppure 1 tazza di tè tre volte al giorno prima dei pasti.
  • La mirra (Commiphora myrrha). Questa resina degli alberi stimola la tiroide, anche se i ricercatori non hanno ancora capito in che modo. Dosaggio tipico: da 1/8 a 1/4 di cucchiaino di tintura tre volte al giorno.
  • L’alga bruna (Fucus vesiculosus). Questa alga ricca di iodio è una delle numerose alghe che possono aiutare l'equilibrio della tiroide. Dosaggio tipico: 1/8 a 1/2 cucchiaino di tintura tre volte al giorno.

Integrazioni alimentari utili e naturali per l’ipotiroidismo

La tiroide ha bisogno di iodio per essere messa in condizione di compiere il suo lavoro.

Utili possono essere queste integrazioni alimentari e naturali al servizio del nostro organismo:

  • Le fonti alimentari di iodio includono pesce di mare, frutti di mare, alghe e sale iodato. Se si sospetta la carenza di iodio, sono questi gli alimenti necessari nella dieta per assumere dai 150 ai 300 microgrammi di iodio al giorno. Non bisogna superare questa dose, altrimenti si rischia che lo iodio in eccesso possa effettivamente inibire la funzione tiroidea.
  • La tirosina è un altro componente degli ormoni tiroidei, si consiglia di provare a prendere 250-500 milligrammi al giorno.

Quali alimenti evitare

Se alcuni alimenti possono aumentare i livelli di iodio, altri possono determinarne una diminuzione.

I cibi da evitare per un corretto funzionamento della tiroide sono dunque:

  • la soia
  • gli arachidi
  • il miglio
  • i pinoli
  • le rape
  • il cavolo
  • la senape

La cottura, tuttavia, sembra inattivare le sostanze che causano quest’effetto, quindi non abbiate paura di mangiare cibi cotti che contengano questi ingredienti.

Considerazioni finali sull’ipotiroidismo:

L’ipotiroidismo è la più chiara manifestazione che nel nostro corpo è tutto strettamente collegato. Una singola ghiandola non funzionante come la tiroide potrebbe causare effetti devastanti in tutto il corpo. L’importante è cogliere il problema alla radice e soprattutto trovare subito la giusta cura dato che, se l’ipotiroidismo è riconosciuto in tempo, faticherà a creare problemi di rilevanza considerevole.

Cause e rimedi naturali contro l'ipotiroidismo.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo ipotiroidismo: cause e rimedi naturali

Salve a tutti da quando ho scoperto di avere la tiroide di hashimoto non riesco a dimagrire di un grammo e mi porta uno scompenso psicologico mi vedo grossa gonfia .....e ti fa rabbia che non mangi e non risolvi niente ...be alla fine cerchi qualcosa dove aggrapparti x non inpazzire ..........!!!!! spero che un giono esca fuori qualcosa che si possa risolvere con il mondo della medicina

Ipotiroidismo di hashimoto

anch'io soffro di ipotiroidismo di hashimoto, ho integrato l'Eutirox con la tiroide di maiale liofilizzata, e iodio, aiuta a stimolare la tiroide. il prodotto è inglese in Italia non si trova ma ci sono un sacco di integratori omeopatici. auguri. Manu

Ho l'ipotiroidismo da due mesi

salve, ho 42 anni e da 2 mesi mi hanno diagnosticato l'ipotiroidismo, (infatti non capivo perchè pur mangiando normalmente ingrassassi a dismisura e non c'erano diete che facessero effetto, al momento non mi sono preoccupata dell aumento di peso, mi son detta: mah, sarà l'età ed il fatto che non mi muovo più tanto come prima, quindi dai 65kg sono arrivata a pesare 80kg nel giro di 1 anno senza fare una piega. Ho iniziato a preoccuparmi quando ho notato che,pur seguendo una dieta fatta su misura x me non diminuissi di un etto ma, ingrassassi comunque. Infatti ora peso 118kg !! ( colpa mia di sicuro, perchè sin dall inizio ho dato poca importanza all aumento di peso ed a tutti i sintomi che ne sono conseguiti)
Comunque, Sembra proprio che la mia ipofisi non voglia funzionare.. stò prendendo l'eutirox da 50 e 75mg a gg alternati per vedere di trovare il giusto dosaggio.

Sono anch'io affetta da tiroidite di hashimoto

Buongiorno a tutti. Sono anch'io come tutte voi una paziente affetta da tiroidite di hashimoto e nel 2003 ho subito una emitiroidectomia per carcinoma papillare. Attualmente sono in cura con eutirox 125 che mi permette di avere un tsh vicino allo 0 e t3 t4 nel range di riferimento. Dalla mia esperienza posso affermare che se il tsh é basso ed i valori del T3 e del T4 normali, l'aumento di peso va indagato per altre cause: intolleranze, lattosio, glutine, celiachia, intolleranza agli zuccheri. Quello che mi sento di consigliare a tutti i pazienti hashimotini é di fare degli esami ematici per indagare su quanto sopra. Naturalmente é ben inteso che l'attività fisica é di estrema importanza. Provare per credere. Auguri e Saluti

Ho sofferto di ipertiroidismo ed ora soffro di ipotiroidismo

anche io soffro di ipotiroidismo ne sono affetta da 11 mesi anche se prima soffrivo di ipertiroidismo quindi dal dimagrire tanto (sono alta 166 e pesavo 60 kg) adesso mi ritrovo a soli 25 anni mamma di una bimba di 11 mesi e incinta nuovamente di 4 mesi e peso attualmente 93kg con la dieta 1600 calorie e l'eutirox da 100 .all'inizio della dieta (2 mesi) pesavo 107kg. affidatevi a migliori specialisti e spero che tutti voi e io riusciamo a perdere altri chili e stabilizzare questa tiroide. ciao

Ipotiroidismo

il mio medico dopo mie molte richieste mi ha fatto fare l'esame per la tiroide e che rabbia c'era... stavo male, per il caldo ho passato molto tempo a letto, ero molto stanca pressione non arrivava a 36 gradi (neppure al pronto soccorso mi hanno creduto ridendomi in faccia che voglia di fare......) era molto tempo che sentivo di qualcosa che non andava,mi sono operata per l'obesità... sacrifici grandi ma pochi risultati, molti richiami dai medici e che delusione! ma ora so il motivo e ho una voglia di fare io dei richiami! credetemi è tutto vero e chi è in questa situazione mi può capire ciao.

Ciao! Anche io soffro di ipotiroidismo! Sono stata diagnosticata all'età di 8 anni grazie a mia nonna :) ormai sono praticamente bilanciata, ero stabile a 50 ma ora la dottoressa me lo ha alzato a 75 in previsione di una possibile gravidanza :) il peso è sotto controllo (1.63 per 50 kg e mangio tantissimo) solo la memoria mi da qualche grattacapo purtroppo :( ho dovuto smettere l'università perchè era una frustrazione continua (super sconfitta personale) ma apparte questo... Si va avanti!

Lascia il tuo commento: