La balneoterapia

La balneoterapia termale è un trattamento antichissimo che sfrutta le proprietà curative dell'acqua, arricchita di altre importanti sostanze naturali, come sali, anidride carbonica o legami di azoto, la balneoterapia agisce su diverse malattie.

La balneoterapia

Balneoterapia

La balneoterapia comprende diversi trattamenti, come per esempio bagni, cura del bere, impacchi, esercizi di ginnastica o particolari regimi alimentari.

Queste applicazioni, nel loro insieme, si sono rivelate efficaci non solo nel trattamento delle malattie, ma anche come metodo preventivo.

Un trattamento di balneoterapia può durare fino a otto settimane ed è di supporto al corpo nel processo di guarigione. Le sostanze curative assorbite dall'acqua sono in grado di stimolare la funzionalità degli organi.

Sostanzialmente nella balneoterapia avviene che quando l'acqua viene a contatto con la pelle attiva i recettori, cioè le estremità dei nervi.

Sollecitazioni dovute a caldo, freddo e pressione, attraverso il sistema neurovegetativo sono in grado di attivare i grandi vasi sanguigni. In questo modo si favorisce l'irrorazione e la tensione muscolare diminuisce.

Inoltre, l'applicazione è d'aiuto per aumentare le difese immunitarie e favorire gli scambi metabolici. Tramite i nervi, al cervello arrivano anche stimoli capaci di influenzare lo stato d'animo e il sistema ormonale.

Le reazioni dell'organismo dipendono dall'intensità dello stimolo. Applicazioni con un getto molto intenso oppure acqua molto fredda hanno un effetto rivitalizzante, mentre un massaggio dolce o acqua calda favoriscono il rilassamento.

Terapia dell'acqua: balneoterapia...

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: