La chiropratica

La chiropratica è un trattamento correttivo manuale che aiuta ad eliminare le cause di dolori a carico della colonna vertebrale e delle articolazioni. La chiropratica è conosciuta da molti secoli.

La chiropratica

Chiropratica

La chiropratica moderna nasce con il naturopata americano Daniel David Palmer verso la fine dell'Ottocento e negli anni Cinquanta la disciplina venne riconosciuta dalla medicina tradizionale, che ancora oggi ritiene validi i suoi metodi: diversi medici o fisioterapisti, infatti, vi si specializzano.

Il chiropratico, attraverso particolari tecniche, è in grado di attenuare dolori muscolari, articolari e in generale tutti i disturbi a carico dell'apparato motorio. Il numero delle sedute di chiropratica dipende dalla gravità del disturbo di cui si soffre.

Inizialmente il chiropratico (dopo un quadro clinico del paziente) osserva la postura e il modo di muoversi, preme sulle parti doloranti della colonna vertebrale e su altri arti e, proponendo al paziente test muscolari e analisi di laboratorio. La terapia consiste in manipolazioni, basate sia supressioni sia su movimenti rotatori

La chiropratica considera le articolazioni come organi di senso che reagiscono a stress e tensione "bloccandosi". Questa situazione si manifesta con dolore, difficoltà di movimento, tensioni muscolari e problemi a vasi sanguigni e nervi, disturbi che vengono attenuati attraverso specifiche manipolazioni della colonna vertebrale, del tronco e delle estremità.

È assolutamente necessario che esse vengano esercitate solamente su articolazioni che non abbiano completamente perso la loro funzionalità. Il chiropratico è in grado di lenire mal di schiena, tensioni muscolari, gomito del tennista e artrosi a ginocchia e fianchi.

Chiropratica per la colonna vertebrale...

 

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: