La dieta americana

La dieta americana è stata ideata per dimagrire e si basa sulla combinazione chimica tra alcuni alimenti che aiutano ad attivare più velocemente il metabolismo ed il metabolismo così diventerà un brucia grassi fisiologico favorendo la termogenesi ma tenendo sempre presente che questa dieta è strutturata per essere seguita per un tempo massimo di 3 giorni.

La dieta americana

Dieta americana

Vediamo la dieta americana nel dettaglio a cui è sempre consigliato bere molta acqua e fare un po' di attività fisica

1° Giorno

Colazione: 1 caffè o thè, mezzo pompelmo, 1 fetta di pane tostato con due cucchiai con il miele
Pranzo: 120g di tonno al naturale, una fetta di pane tostato
Cena: 100g di carne bianca, 240g di fagiolini lessi, 120g di barbabietole rosse, 1 mela e 100g di gelato al limone

2° Giorno

Colazione: 1 caffè, 1 uovo sodo, mezza banana e 1 fetta di pane tostato
Pranzo: 200g di fiocchi di latte e 1 pacchetto di cracker integrali
Cena: 2 wurstel, 240g di broccoli, 120g di carote, mezza banana e 100g di gelato alla vaniglia

3°Giorno

Colazione: 1 caffè, 1 pacchetto di cracker, 30g di formaggio gruviera e 1 mela
Pranzo: 1 uovo sodo ed una fetta di pane tostato
Cena: 120g di tonno al naturale, 240g di barbabietole rosse, 120g di cavolfiore, 2 kiwi e 100g di gelato al limone

La dieta americana

Dieta a dieta

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo la dieta americana

Sono riuscita a perdere 3 kili con questa dieta, in 3 giorni.. Pur non essendo in sovrappeso e eccessivo (59 Kg per 1.75).. Funziona veramente.. Non saprei con che cosa si possono sostituire le barbabietole ma si trovano in tutti i banchi frigo già cotte.. Credo che le verdure tipo calvolfiore e broccoli vadano bene anche surgelate..

Si possono fare dei cambiamenti in questa dieta: io ho quella originale dell'istituto cardiologico di Miami Beach.
Nel 1 giorno a colazione ci vuole il burro di arachidi 2 cucchiani, mentre a pranzo si può aggiungere un caffe amaro. Alla cena il gelato è alla vaniglia e non al limone (e solo vaniglia senza pezzi di cioccolato).
Nel secondo giorno manca il caffe a colazione. Sempre nel giorno 2 io ho 240g di jocca a pranzo con 5 crakers integrali e alla cena del secondo non ci va la banana.
Nel terzo cambia il gelato alla vaniglia e i kiwi che possono essere sostituiti con 3 fette di melone.

Salve ragazzi, anche io ho seguito questa dieta a dir poco "folle" però i risultati ci sono stati dopo i 3 giorni... pesavo 60kh per 1,66cm ed ora ne peso 56. Considerando che la dieta l'ho seguita a metà agosto non ho ripreso kg anche se sono stata attenta all'alimentazione... cmq credo che non faccia per nulla bene, il mio è stato uno sfizio perché mi vedevo gonfia dopo le vacanze.

anche io ho l'originale e devo dire che in 3 giorni ho perso 4 kg...

io la comincio oggi. vi farò sapere

Sulla bilancia non ho perso nemmeno un kg ma devo dire che mi sono notevolmente sgonfiata e credo valga molto. ora sto continuando con la scarsdale credo siano le migliori. ripeto kg non ne ho persi ma dai fianchi noto bellissimi cambiamenti

Parere del nutrizionista sulla dieta americana

salve a tutti sono un nutrizionista e leggendo questo articolo mi sono rabbrividito, iniziamo subito allora:
questa dieta prevede a quanto pare una dieta ipercalorica di proteine e va bene(sopratutto per sportivi) però non va bene,intanto il ciclo di krebs(parte del metabolismo) consente comunque di perdere massimo 4 kg in un mese(1kg a settimana) non di più, altrimenti si perde massa magra(detta muscolare), questa cosa dei 3 giorni funziona male perche il paziente si imbottisce di grassi saturi(portatori di problemi cardiovascolari) e colesterolo alle stelle, ma daltronde gli americani si sa che stile di vita hanno , ma ci sono diete migliori e sopratutto regolare, e un messaggio per tutti quelli che leggono è "non si perde peso in poco tempo, lo si perde nei tempi corretti e bisogna sudare per ottenere qualcosa". Comunque leggendo alcuni post ho visto che chiedevano quanti grammi di pane ci vogliono, la quantita dei grammi di pane varia dai 40grammi ai 50, se avete voglia di pane potete arrivare massimo a 70 ma poi fermarsi, ma se fate sport aerobico allora potete mangiare pane tutti i giorni a quelle misure riportate. Continuando a leggere nell'articolo ho visto l'assenza di pasta, ragazzi i carboidrati sono necessari per l'energia del corpo, le proteine vengono sintetizzate dai muscoli del corpo ma l'energia cellulare avviene metabolizzando i carboidrati e da li si hanno tutta una serie di reazioni metaboliche che trasferiscono energia, se proprio volete evitare un alimento come l pasta, sostituitela con 50 semplici grammi di riso, è più povero della pasta, senza glutine e più digeribile e NON VI FA MALE E NE INGRASSARE, i carboidrati diventano grassi quando superano una soglia massimale consentito dal proprio organismo, se rispettate le mie misure in alto potete stare tranquilli, concludo saluti

Dieta americana

Gentile Michele innanzitutto grazie per il suo preziosissimo commento in merito alla dieta americana, segnalo solo che la redazione pubblica per dovere di cronaca nel bene e nel male tutte le diete di cui si parla ma noi sottolineamo che una qualsiasi dieta pubblicata deve essere sempre visionata da un nutrizionista o un medico generico che possa avvallare la dieta per il soggetto che vuole iniziarla, in quanto non sostituiscono il parere o la visita di un professionista e sono contenuti scritti per "uso informativo". Il suo intervento aiuta sia noi nell'implementazione delle informazioni, ma soprattutto i lettori che così avranno maggiori delucidazioni in merito, pertanto la ringrazio ancora e la saluto.

Proverò questa dieta americana

io credo che ogni dieta abbia delle carenze se non da una parte dall'altra ...comunque credo che 3 giorni senza pasta non muoia nessuna ...io la inizio lunedi e sono intenzionata a fare 3 giorni a settimana e gli altri 3 una dieta più regolare e tenendo la domenica libera ...io ero 110 ora sono 80..ma ho fatto una dieta data da un ospedale dopo avermi curato problemi bulimici.. e devo dire che li ho persi in 5 mesi ...adesso dopo un po’ di fermo voglio riniziare in questo sistema per poter arrivare a 60..non di meno perché troppo grassa no ma sinceramente nemmeno troppo magra mi piace....cordiali saluti a tutti e tutte

Chi fa una dieta deve essere seguita da un nutrizionista-dietologo

tutte le diete devono essere seguite dal dietologo o da un nutrizionalista......sono contraria alla dieta dei 3 giorni.........scusatemi...

La dieta americana non sembra tanto restrittiva

Non la trovo troppo restrittiva. La pasta, se si salta per tre giorni, non compromette la salute. Mangio pasta molto raramente, ma non per la dieta. In ogni caso: nei restanti giorni, che sono ben quattro, si può mangiare ciò che ci è mancato nei tre giorni di dieta: ovviamente con le dovute cautele. Io ho iniziato oggi, ma ho visto che, su internet, nella dieta dei tre giorni, ci sono disparità per diversi alimenti. Per esempio: oggi a colazione ho mangiato un fetta di pancarrè con un cucchiaio di marmellata. Questo è ciò che ho letto nella dieta che ho trovato. Ciao a tutti.

Sono al terzo giorno di dieta americana

Buonasera a tutti. Io sto seguendo questa dieta più per sfizio che per necessità (60 kg, 1.72cm); sono al terzo ed ultimo giorno.
Mi sono pesata questa mattina e con rammarico ho perso solo 1 kg scarso pur avendo seguito alla lettera lo schema.Giungo alla conclusione che tutto dipenda dal proprio metabolismo, alcuni calcoli ( 3kg in 3 gg) non sono applicabili in maniera oggettiva a chiunque.Per onor del vero la mia collega che l'ha appena terminata ha perso circa 3 kg.
La stessa mi ha detto che i risultati li vedo nei prossimi gg.
Vedremo quindi.E' una dieta che lascia assolutamente appagate nel gusto e nelle quantità, ovviamente come ogni dieta impone delle costrizioni e divieti; la mancanza dei carboidrati non la ho avvertita poichè la fetta di pane tostato ed i crackers sono previsti.
Io conto eventualmente di riseguirla, tanto sono solo 3 giorni...

Proverò questa dieta americana per tre giorni

Ho 50 anni e non ho mai fatto diete nella mia vita, un pò perche onestamente non ne avevo bisogno e un pò perchè sono tanto incostante e pigra. Ho deciso però di provare a fare questi 3 giorni di Miami, perchè è lungo tempo che mi sento molto gonfia e goffa.
Non sono una mangiona per cui 3 giorni alla fine non sono nulla !!!! E' vero che una dieta deve essere seguita da un nutrizionista o da un dietologo, ma suvvia non siamo troppo drastici..3 giorni cosa mai potra' causare di terribile una dieta di 3 giorni!!! Al massimo..non funziona e per 3 giorni non ci si imbottisce di schifezze varie!!! Vi saprò dire, parto domani!!!!!

I miei positivi risultati seguendo la dieta americana

salve a tutti. ho 53 anni e ho iniziato questa dieta circa 3 anni fa per un grave sovrappeso forse dovuto alla menopausa o ad forte stress avuto al tempo. in definitiva ho perso in 6 mesi 15 kg che ho mantenuto. 3 gg a settimana non sono la morte civile, in ogni caso per scrupolo prima d'iniziare ho fatto le analisi occorrenti per assicurarmi che non avessi problemi e comunque la dieta me l'ha data il mio medico che l'ha provata anche su se stesso e sui suoi genitori con problemi cardiaci. perché è una dieta per cardiopatici. auguri a tutti e in gamba

La dieta americana funziona benissimo

Ho avevo già fatto quiesta dieta almeno 10 anni fa.. la dieta funziona benissimo certo va seguita per 3 giorni e basta e poi continuare con una alimentazione regolare e fare un po' di attività fisica!
sono medico e quindi conosco ampiamente la fisiologia e la patologia e l'obesità non si deve mai sottovalutare ma 3 gioni sono veramente pochi va benissimo per dare una sferzata al metabolismo che a volte rallenta.. ovviamente andate da un MEDICO specializzato in nutrizione se avete dubbi o se avete bisogno di perdere qualche chilogrammo!

Io consiglio la dieta americana!

Buongiorno a tutti questa dieta la consiglio vivamente a tutti coloro che hanno davvero voglia di perdere peso in modo intelligente vi racconto la mia esperienza . Ho fatto fare questa dieta a mio figlio di 14 anni che era davvero sovrappeso e devo dire che senza grandi sforzi ha perso 11 kg in due mesi circa e mai più ripresi l'ho fatta anch'io nonostante non avessi gravi problemi di peso ma come tutte le donne abbiamo sempre voglia di toglierne due. Ē vero nn se ne perdono tre alla settimana ma uno e mezzo sicuro e io consiglio per esperienza di farla tre gg alla settimana per almeno un mese buona prova costume a tutti. KRI

voglio provarla , penso proprio che sia efficace.

io l' ho provata e funziona se la segui alla lettera e ti fa stare bene e non ti toglie l'energia io ho fatto anche attivita' fisica mantenendo il peso forma

Scrivo riferendomi al messaggio inviato dal nutrizionista Michele. Buona sera io ho trovato questa dieta su una rivista di diete che indica cosa fare durante tutta la settimana. I 3 giorni sono quasi simili salvo la sera il gelato è alla vaniglia e il primo giorno c'è un cucchiaino di burro di arachidi invece del miele. Nel resto della settimana le indicazioni sono: a colazione latte o yogurt, fette biscottate cereali o biscotti, un frutto e 2 cucchiaini di miele o marmellata. A pranzo 70 g di pasta o riso, verdura e un frutto. A cena 150 g di carne o 200 di pesce o 150 g di formaggio magro, verdure, una fetta di pane e un frutto. Quindi l'assenza di carboidrati non c'è assolutamente!! Anzi direi che mangiare pasta o riso per i restanti 4 giorni è più che sufficiente (consiglio dato anche da vari dietologi/nutrizionisti!). domani comincio anche io questa dieta aggiungendo ovviamente anche del sano sport e incrocio le dita!!!

Lascia il tuo commento: