La musicoterapia

A cosa serve la musicoterapia? La musica ha sempre avuto un ruolo fondamentale nella cura delle malattie, basti pensare ai riti con i tamburi degli sciamani che fermavano le emorragie solo con il loro suono o a quanto teorizzavano gli antichi greci secondo i quali tutto il cosmo era armoniosamente in pace, il che si rispecchiava nella musica.

La musicoterapia

Musicoterapia

Come funziona la musicoterapia?

La musicoterapia si avvale dell'ascolto della musica, del canto o della pratica attiva nel suonare uno strumento. All'inizio il paziente impara, da solo oppure in gruppo, a esprimere le sensazioni e i sentimenti con uno strumento o con la voce. Poi in dialogo con il terapeuta si guarda all'esperienza vissuta.

Un altro approccio della musicoterapia è quello di far ascoltare al paziente alcuni tipi di musica. La musicoterapia equilibra la pressione sanguigna, il respiro, la frequenza cardiaca e il tono muscolare. Aumenta la capacità di agire e aiuta a curare i disturbi di natura psichica.

Esercizi di 5 minuti:

  • Bach contro lo stress - Anche nelle più grandi situazioni di stress si possono fare 5 minuti di pausa. Procurarsi un walkman e della musica solo strumentale di Bach. Ascoltare per circa 5 minuti la musica e respirare profondamente. Calma e tranquillità vi invaderanno.
  • Suoni della natura contro svogliatezza - Alcuni giorni non si ha proprio voglia di fare niente. Si vorrebbe rimanere a letto sotto le coperte. Ascoltando suoni della natura come il canto degli uccelli oppure il rumore delle onde del mare ritornerà la voglia di fare. Immaginare di essere in un luogo assolato nel quale ascoltare questi rumori. Subito tornerà la voglia di essere attivi.
  • Cantare per calmarsi - Se la rabbia comincia ad assalire, meglio combatterla canticchiando un motivetto allegro. Canticchiare per circa 5 minuti senza pensare a niente.

La musicoterapia

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: