La tisana di bardana

La radice di bardana impiegata per infusi e tisane si trova in Asia ed Europa ed è uno degli ingredienti principali di numerosi composti a base di erbe e nella medicina antica veniva utilizzata per trattare febbre, raffreddore o infezioni varie, ma al giorno d’oggi non è ancora stata trovata una prova clinica a riguardo del suo effetto su qualche condizione in particolare.

La tisana di bardana

Tisana di bardana

La bardana viene però consigliata come trattamento diuretico per il corpo, semplicemente assumendo una tisana di bardana, ricca di proprietà davvero interessanti.

I benefici della tisana di bardana

La bardana viene comunemente utilizzata per preparare un infuso per trattare disturbi digestivi e malattie dello stomaco, in quanto ne migliora la salute e rafforza le sue pareti.

Anche le infezioni al tratto urinario vengono solitamente curate tramite l’impiego della tisana di bardana come rimedio omeopatico, riducendo dolori alla vescica e ritenzione dei liquidi.

Questa speciale radice ha riscosso un buon successo anche per alleviare malattie reumatiche e del fegato, come l’epatite o l’ittero che sappiamo essere due condizioni di salute alquanto fastidiose e pericolose.

Un altro importante vantaggio della radice di bardana come rimedio naturale è che agisce sull’epidermide prevenendo la comparsa di acne o altri inestetismi della pelle, anche riguardanti i segni del tempo derivati dal processo d’invecchiamento di tutto l’organismo.

Combinata con il tarassaco per le sue proprietà disintossicanti, la tisana di bardana è utile anche per stimolare il corpo e migliorare la sua difesa nei confronti di:

  • Asma e problemi respiratori.
  • Malattie cutanee ed infiammazioni.
  • Febbre e malattie stagionali.
  • Eczema e scorbuto.
  • Malattie tumorali, per le quali è un’importante rimedio preventivo.

Gli effetti collaterali della tisana di bardana

Dato il suo effetto lassativo e stimolante per l’utero è sconsigliato assumere l’infuso di bardana se vi trovate in condizioni come la gravidanza.

Ci sono stati casi di persone allergiche alla bardana o alle piante officinali integrate al suo trattamento, ecco perché sarà bene assicurarsi di non avere la stessa intolleranza.

Garantitevi che i farmaci che assumete di solito non possano interferire con le proprietà della bardana, le quali potrebbero anare l’effetto del medicinale.

L’utilizzo eccessivo di bardana può ridurre i livelli di minerali nel sangue, con la necessità derivata di assumere determinati integratori per far fronte a questa mancanza.

La tisana di bardana diuretica e depurativa

Preparare un infuso versando 4 g di questa pianta officinale in 100 ml di acqua e assumerne una tazza al mattino, prima di colazione, appena svegli.

Tisana di bardana contro problemi di digestione

In caso di problemi digestivi causati da affaticamento del fegato e cattiva funzionalità della colecisti la tisana di bardana, assunta prima dei pasti, può essere un valido aiuto.

Tisana di bardana contro problemi cutanei

In caso di problemi cutanei, l'applicazione esterna della tisana di bardana, grazie alla sua azione antisettica, offre un valido aiuto.

Tisana di bardana coadiuvante contro il diabete

In caso di intolleranza glucidica, la tisana di bardana assunta alla fine del pasto è un valido coadiuvante ai presidi dietetici che devono essere messi in atto sempre sotto il controllo del medico.

Tisana di bardana

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: