La tisana di millefoglio

La tisana di millefoglio, grazie alla capacità di stimolare la digestione e diminuire il gonfiore della zona pancia, è d'aiuto in caso di gastrite, nausea e inappetenza. Inoltre è in grado di lenire dolori alla cistifellea. Bere 1 tazza d'infuso 3 volte al giorno, prima dei pasti e non zuccherato. In alternativa si può preparare una tisana con parti uguali di millefoglio e camomilla.

La tisana di millefoglio

Millefoglio

Millefoglio Vino tonificante : Versare 20 g ciascuno di millefoglio, fiori di biancospino, vischio e foglie di melissa in 1 litro di vino rosso; aggiungere anche un rametto di cannella, lasciare macerare per 3 settimane, poi filtrare. Questo vino alle erbe è ottimo per stimolare l'irrorazione sanguigna e irrobustire il cuore: berne un bicchiere al giorno.

Tisana di millefoglio contro i disturbi venosi

Il millefoglio svolge una blanda azione irrobustente sulle pareti venose ed unito all'ippocastano, meliloto e arnica, è efficace nella cura di varici e infiammazioni delle vene. Bere 3 tazze di tisana al giorno.

Tisana di millefoglio bagno contro i dolori mestruali

Versare 1 litro d'acqua bollente su 50 g di millefoglio, lasciare in infusione per 20 minuti, poi filtrare e aggiungere l'infuso all'acqua per il bagno. In caso di crampi nella zona dell'addome e flusso mestruale troppo abbondante fare un bagno della durata di 20-30 minuti.

Achillea è una pianta chiamata così in onore dell'eroe greco Achille, questo perchè si dice abbia usato achillea in battaglia per fermare l'emorragia delle ferite dei suoi uomini.

L'achillea è notoriamente conosciuta in ambito erboristico per :

  • emostatico
  • astringente
  • antisettico
  • aiuta a guarire e rigenerare i tessuti cellulari
  • anti-infiammatorio
  • anestetico
  • aumenta la temperatura corporea e fa sudare
  • stimola la digestione
  • espettorante
  • carminativo
  • antibiotico
  • antispasmodico
  • analgesico
  • stimolante
  • emmenagogo

Componenti principali che costituiscono l'achillea:

  • achilleine
  • apigenina
  • azulene
  • canfora
  • cumarina
  • inulina
  • mentolo
  • quercetina
  • rutina
  • acido salicilico
  • tuione

Si consiglia di non eccedere nell'assunzione di achillea in quanto possono verificarsi casi di fotosensibilità, allergia all'achillea e varie eruzioni cutanee, pertanto è meglio farsi consigliare da un esperto prima di decidere di assumere achillea.

Tisana di achillea per sgonfiare la pancia

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: